giovedì, Novembre 14, 2019
Home Tags Erboristeria

Tag: erboristeria

Il licopodio, cibo da strega e danza di fata

Ebbene sì, in Gran Bretagna il licopodio viene chiamato “whitches’ meal”, ovvero il pasto delle streghe, perché le sue spore sono una...

Il cotogno e il pomo della discordia

Il cotogno (Cydonia oblonga Miller), nella tradizione Irlandese, nella storia (da Pompei alla fitoterapia moderna) con ricette di infusi, decotti e apozema

La betonica, rosea patrona degli ubriachi

Insieme con l’erica, la betonica è l’altra pianta che tinge di rosa la brughiera. In...

Il rododendro, che sbaragliò l’esercito di Ciro

S’illuminano di rosa e di rosso le valli d’Irlanda quando, tra i cespugli, fiorisce il sempreverde rododendro.

L’orologio floreale di Linneo

Come possiamo realizzare un orologio floreale? Un metodo è dividere in due parti il nostro orologio floreale Linneo.

L’enula, bionda come Elena di Troia

La leggenda narra che l’enula, pianta elegante e assai decorativa che appartiene alla famiglia botanica delle Composite, sia nata dalle lacrime versate...

L’uva spina, quale augurio di lunga vita

“Che tu possa vivere sino a quando non ti costruiranno la bara con un tronco d’uva spina!”

L’iris, l’antica Fleur de Lys

L’iris divenne, il fiore di Clodoveo, chiamato fleur de Lys, l'origine del nome, la pianta, la droga medicinale e l'olio essenziale.

La regina dei prati e la Regina d’Inghilterra

Si tratta di una pianta talmente nobile che vanta addirittura due nomi latini: Filipendula ulmaria L.- MAXIM. e Spiraea ulmaria L., dal...

Il rosolaccio: incantesimo, tuono e rimembranza

Il rosolaccio o papavero comune (per distinguerlo dal papavero da oppio) è una pianta selvatica diffusa in tutto il mondo, che predilige...

La stellina odorosa, nella tazza di maggio

In Irlanda, l’uso della stellina odorosa, che in lingua gaelica è chiamata lus molach, ovvero “pianta della lancia”, si diffuse principalmente sotto...

Il lillà, dai semi di preghiera

Specie originaria dell’Asia Minore e dell’Europa orientale, il lillà evoca nella memoria e nell'olfatto l’incanto di un giardino in fiore, a primavera.

Le alghe: i segreti delle piante di mare

Per parlarvi delle alghe, argomento di quest’articolo, vi proponiamo due viaggi virtuali, sulle ali della fantasia: prima in Galles e poi in...

Il ginestrino, l’altro “trifoglio”

Mentre si avvicina il Saint Patrick’s Day, che ha ormai tanti estimatori anche qui in Italia, vorremmo ancora ragionare su quale pianta...

La madreselva, vincolo d’eterno amore

Il nome di questa pianta, assai particolare, è di origine medioevale: fino al Rinascimento, infatti, era comunemente chiamata o Sylvae mater o Matrisylva, che...

Il bucaneve, bianco fiore del cuore

La tradizione vuole che, quando Adamo ed Eva furono cacciati dal Paradiso Terrestre, sul loro cammino sbocciarono i candidi fiori del bucaneve, quale simbolo...

La viola del pensiero, specchio degli occhi di santa Brigida

La leggenda narra che gli occhi di santa Brigida, patrona d’Irlanda insieme con san Patrizio, custodissero un raggio di luce che variava di sfumatura...

Ghirlande di nerospino a Capodanno

Il prugnolo, noto anche con il nome suggestivo di nerospino, è dalla notte dei tempi il rivale botanico del biancospino. Appartengono entrambi alla famiglia delle...