Pandoro integrale

Ed eccoci qui, dopo la prova del panettone integrale, ho pensato anche agli amanti del pandoro!

Non è stato facile fare questo grande lievitato con una farina integrale, ma sono molto soddisfatta del risultato. Lo potrete gustare al mattino nella colazione con il caffè e il latte o, magari, il pomeriggio insieme ad una bella tazza di tè.

Vi occorrerà un po’ di pazienza e un minimo di esperienza nell’osservare la lievitazione.

Ricordatevi che il giorno dopo tutti i dolci sono molto più buoni!

La ricetta del Pandoro al 100% integrale all’olio e zucchero di cocco.

Pandoro integrale pirlaturaLa quantità è per uno stampo pandoro da circa 800 grammi

Ingredienti del Pandoro integrale all’olio e zucchero di cocco:

  • 740 gr di manitoba integrale
  • 300 ml di latte parzialmente scremato
  • 4 tuorli d’uovo
  • 160 gr di zucchero di cocco
  • 65 ml di olio di semi
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 6 o 7 gr di sale fino
  • scorza grattugiata di un’arancia grande
  • piu scorza di un limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiaini di dolcificante liquido

Per evitare lo zucchero a velo ho spolverato la superficie con latte in polvere misto a vanillina.

Procedimento del Pandoro integrale all’olio e zucchero di cocco

Vi conviene iniziare verso le 15 – 15:30

Pandoro integrale all'olio lievitazioneIn un robot da cucina (o impastatrice o planetaria) dovrete unire tutti gli ingredienti e impastare per 10 minuti,

Regolate leggermente il latte fino ad ottenere un impasto lavorabile ma morbido e leggermente appiccicoso.

Pirlate il panetto e mettetelo in ciotola coperto da pellicola a lievitare 7 ore in luogo caldo o nei pressi di un termosifone (un consiglio sul come pirlare lo trovate nella ricetta della Pagnotta Integrale al Finocchio e Olive, naturalmente per i meno esperti)

La crescita vi sembrerà nulla, non vedrete lievitazione, ma non disperate perché dalla 4 ora lieviterá come potete vedere dalle foto.

Pandoro integrale all'olio e zucchero di coccoA questo punto, saranno circa le 22 di sera (per questo suggerivo di iniziare verso e 15) prendete il vostro panetto fatele una piega a tre, delicatamente senza sgonfiarlo troppo. Pirlate il panetto e mettete a lievitare di nuovo, nello stampo da pandoro ben imburrato, sempre coperto da pellicola con in più un telo da cucina.

Dovrete farlo crescere per 8 o 9 ore, quindi fino al mattino dopo perché deve triplicare. Così vi ritroverete ad infornarlo più o meno per le 7 del mattino.

Cuocete il Pandoro integrale all’olio e zucchero di cocco:in forno (statico preriscaldato a 150°) per circa 50 minuti. Aprite e fate la consueta prova con lo stecchino per controllare la cottura se vi sembra crudo lasciatelo cuocere altri 10 minuti: fuori deve essere ben colorato.

In ultimo sfornate,ma toglietelo dallo stampo solo dopo un’ora… e consumatelo almeno dopo 4 o 5 ore, in genere è meglio farlo il giorno dopo. Si conserva circa tre giorni se lo tenete chiuso bene in busta per alimenti.

Il Pandoro integrale all’olio e zucchero di cocco  è adatto anche ai diabetici, ma, naturalmente, è sempre bene parlare con il proprio medico di fiducia quando si vuole modificare o introdurre qualcosa di nuovo nella dieta.