La torta di rose soffice senza burro salata un piatto da portare in tavola durante le feste.

Ogni rosa si stacca dalla torta per diventare una comoda porzione per ogni commensale.

La Torta di rose soffice senza burro salata integrale può essere consumata sia calda che fredda ed è adatta in ogni periodo dell’anno.

Anche questa preparazione è adatta nella dieta dei diabetici di tipo 1.

Ricordo comunque di rifarsi solo ed esclusivamente alle indicazioni mediche per porzioni o per la presenza di ingredienti nella ricetta.

Torta di rose soffice senza burro salata integrale per diabetici di tipo 1

Ingredienti per la Torta di rose soffice senza burro salata integrale per diabetici di tipo 1

Ingredienti La Torta di rose soffice senza burro salata integrale può essere consumata sia calda che fredda ed è adatta in ogni periodo dell’anno.
Ingredienti La Torta di rose soffice senza burro salata integrale può essere consumata sia calda che fredda ed è adatta in ogni periodo dell’anno.

Ingredienti per la pasta

  • 400 g di semola rimacinata integrale cho 244
  • 140 g di latte parzialmente scremato cho 7
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • Sale q.b.

Per il condimento

  • 130 g di pesto
  • 80 g di tonno
  • Peso totale gr 850

 

Totale cho 251

  • Per 100 gr cho 29,52

Procedimento per Torta di rose soffice senza burro salata per diabetici di tipo 1

Iniziate dalla pasta.

In una ciotola versate la farina integrale, nel mezzo versate il lievito fresco e scioglietelo con il latte. Poi aggiungete l’uovo, l’olio ed impastate bene.

Lasciate lievitare per almeno 18/24 ore coperto con pellicola: due ore fuori dal frigo, poi in frigo.

Le ultime tre ore fuori dal frigo per farla acclimatare.

Stendete la pasta su di una spianatoia leggermente infarinata col matterello.

Poi cospargetela col pesto e col tonno sminuzzato e ben sgocciolato. Arrotolate dal lato lungo, tagliate a pezzi di 4 cm circa e metteteli in una tortiera foderata con carta forno.

Lasciate lievitare nuovamente per almeno mezz’ora poi cuocete a 180° per 30/40 minuti.

Ricordate che il pesto, anche home made come il mio, è molto grasso, dunque può dare picchi anche dopo 4/6 ore per questo è bene sempre consumare con moderazione e seguendo i consigli medici.

Oggi voglio lasciarvi altre due ricette salate i biscotti con olive verdi e i biscotti speziati salati.

Un dolcino ci vuol sempre quindi il panettone senza lievito di birra e i coloratissimi cupcake con frosting.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.