Nella nostra breve raccolta di 10 bevande naturali con molte proprietà abbiamo fatto alcune distinzioni nel nome.

Alcune sono considerate, per colore e un po’ anche per sapore, delle alternative al caffè.

A volte proprio per il fatto di non contenere caffeina sono state considerati come succedanei e più salutari, soprattutto per chi soffre di alcune patologie. Altre volte era più calzante (o era più conosciuta come tale) la definizione di tisana, infuso, tè o decotto e perciò abbiamo usato quella.

Ricordiamo che naturale non significa innocuo e quindi è sempre bene chiedere al proprio medico o all’erborista.

10 bevande naturali con molte proprietà: tre “caffè” per tutti i gusti

Il caffè di cicoria, articolo per approfondire:

Il Caffè di cicoria
Caffè di cicoria

Il caffè di cicoria fu molto conosciuta e apprezzato in Europa tra Seicento e Settecento e in seguito come alternativa al caffè che scarseggiava durante la guerra.

Il caffè di cicoria è una bevanda con molte proprietà quali polifenoli, sali minerali quali sodio, potassio, magnesio. Si ricava dalle radici della Chichorium intybus var. sativum tostate.

Caffè di tarassaco o decotto di tarassaco

Il caffè di tarassaco a
Il caffè di tarassaco

Il caffè di tarassaco o decotto di tarassaco, come quello di cicoria, si ottiene dalle radici tostate della pianta.

Il tarassaco, è conosciuto anche come soffione o piscialetto e appartiene alla famiglia botanica delle Composite e il suo nome latino è Taraxacum officinale Weber S.L. mentre quello irlandese è Bearnán Bríde che significa “piccola pianta dentellata di Bríd”. Il tarassaco è consigliato specialmente in caso di disturbi renali, epatobiliari e digestivi, ed eupeptico.

Caffè d’orzo

Il caffè d’orzo wcaffè d’orzo
Caffè d’orzo, bevande naturali

Il caffè d’orzo è noto anche come tè d’orzo, mugicha, o con il soprannome di tisana di Ippocrate ed è una bevanda naturale con molte proprietà.

Tra i tanti benefici che possiamo trarre dall’orzo molto è dovuto al notevole contenuto di beta glucani che favoriscono il ritardo nell’assorbimento del glucosio e riducono, allo stesso tempo, l’assorbimento del colesterolo.

10 bevande naturali con molte proprietà: due tisane poco note

Infuso di cipolle
Infuso di cipolle

L’infuso di cipolle

Di solito si consuma crudo in insalata, altre cotto, insomma la cipolla è ampiamente utilizzata come spezia culinaria.

L’infuso di cipolla è poco noto ma fa bene a molte cose come allergie, asma, stimolante dell’appetito e dolori articolari.

 

 

L’infuso di Malva,

la malva
Bevande naturali: infuso con la malva

L’infuso di Malva può aiutare chi soffre di stitichezza cronica, in particolare anziani o bambini, ma anche in caso di stomatiti e molte infezioni del cavo orale.

Le proprietà di questa pianta sono molto conosciute in erboristeria come i suoi principi attivi.

È consigliato assumerlo lungo la giornata, perché la presenza delle mucillaggini non la rendono erba digestiva.

10 bevande naturali con molte proprietà: tre tisane dalle molte virtù

La consolida
La consolida

La tisana di consolida

La tisana di consolida è una bevanda con molte proprietà.

È un ottimo rimedio come calmante nelle flogosi di varia natura e possiede un sapore amabile che la rende un buon surrogato del tè non avendo, ovviamente, la teina.

 

 

La tisana di nerospino

Il prugnolo è noto anche con il nome suggestivo di nerospino ed è, in erboristeria, considerato un po’ il rivale botanico del biancospino.

La tisana ha blandi effetti lassativi e giova come diuretico e depurativo, ma anche per i reumatismi, gotta e acne.

La tisana di viola del pensiero

Certamente, la tisana di viola del pensiero è una bevanda dal gusto gradevole. La natura ha dato a questa pianta tante qualità e principi attivi.

È, infatti, un buon decongestionante, depurativo e diuretico, come pure una sorta di tonico generale.

10 bevande naturali con molte proprietà: due decotti (e un infuso) molto utili

Il decotto di carciofo

Il sapore di di questo decotto è decisamente amaro ma, a fine pasto, non risulta sgradevole.

I carciofi, in erboristeria, possiedono un mare di virtù naturali.

Si possono consumare crudi, perché sono assai digeribili, sono energetici, proteggono dalle infezioni intestinali, depurano il sangue e il fegato e contribuiscono a tenere basso il colesterolo.

Il decotto e l’infuso di artemisia

Era considerata un’ erba magica per eccellenza, l’artemisia, tanto che giocava un ruolo importante nei riti del solstizio d’estate.

Le sue proprietà sono note da secoli e persino i soldati persiani ne usavano un particolare decotto per ottenere un composto con cui si massaggiavano i piedi quando dovevano marciare.

L’infuso di artemisia è, invece, un tonico primaverile, digestivo ed emmenagogo (ossia regolarizza il flusso mestruale femminile).

Aggiungiamo, come extra, l’infuso di agrimonia la cui storia fra fate e streghe è molto interessante e che in fitoterapia è molto conosciuta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.