Per molti ormai viaggiare oggi significa fotografare per fissare i ricordi in autentici reportage di viaggio o, per lo meno, creare dei propri diari dei luoghi più belli.

Cos’è quindi per noi una fotografia di viaggio?

È un reportage di viaggio da consegnare ad una rivista? È un momento che vogliamo catturare per non dimenticarlo mai? È il modo di condividere qualcosa con gli amici, come un selfie ad esempio?

Si perché a volte ci ritroviamo con gli amici raccontandoci quanto ci è accaduto scorrendo sui nostri cellulari decine di immagini.

Ma questo è quanto accade a chi non è un professionista o un super appassionato dello scatto per i quali la fotocamera rimane essenziale per cogliere quelle sfumature che ricorderanno per tutta la vita o magari che li porterà a qualche pubblicazione importante.

In effetti, per quanto ormai esistano cellulari con fotocamere di grande qualità, la reflex e tutte le conoscenze che porta con sé, spesso fanno la differenza quando si tratta di proporre un servizio ad una rivista.

Però a volte è essenziale cogliere l’attimo e non sono pochi i fotografi esperti che, consapevoli di questo, si tengono pronti con il cellulare.

Quindi il circolo si chiude e tutti, quale che sia il mezzo che usano, cercano di custodire per sempre un attimo per loro importante.

I nostri reportage di viaggio

Nel nostro magazine si possono trovare pubblicati molti reportage di viaggio e diari fotografici con le impressioni, scritte oltre che fotografate, di esperienze vissute in giro per il mondo e nel nostro Bel Paese.

Così in coda all’articolo ve ne propongo alcuni ringraziando chi ha desiderato pubblicare nelle nostre pagine virtuali il diario fotografico di un suo viaggio.

Sono tutte esperienze sincere, scritte e riportate per dare qualche idea di viaggio a chi lo desidera o, magari per soddisfare un po’ di sana curiosità.

Consigli per un reportage di viaggio o per un viaggio fotografico

Abbiamo poi chiesto ad alcuni fotografi professionisti di darci alcuni consigli per fare un buon reportage di viaggio e li racchiudiamo in questo articolo sperando che possano essere d’aiuto per chi si appresta per la prima volta a compiere un viaggio con l’intenzione di riportare a casa propria un vero reportage.

Resta poi a disposizione di tutti i lettori la sezione commenti dove, chi lo desidera, può aggiungere altri consigli e considerazioni che, nel limite del possibile, saranno riportati all’interno dell’articolo ringraziandone l’autore.

5 Consigli per un reportage di viaggio

1) Prima di tutto è bene documentarci sul dove stiamo andando.

Dando per scontato che si tratta di un reportage di viaggio e non di uno di guerra o su una crisi sociale particolare, credo sia naturale che si debba essere comunque ben consci di quello che incontreremo.

È anche importante conoscere bene cosa andremo a vedere e, almeno in teoria, quello che sin dal principio vorremmo fotografare.

Pensate che se, per esempio, volete fotografare un parco o un luogo particolare e questo è inaccessibile!

Il Reportage di viaggio 2
Reportage di viaggio

2) Se vogliamo creare un racconto del viaggio, dobbiamo pensarlo prima.

È difficile pensare una “sceneggiatura” non conoscendo il luogo, ma, a volte, già abbiamo un’idea di cosa vogliamo conoscere e quella sarà la nostra base.

Se vogliamo fotografare i luoghi degli impressionisti per esempio dovremmo conoscere quali sono le strade di Parigi dipinte da Gustave Caillebotte o i giardini dei paesaggi di Giverny di Monet… E poi prepararci un percorso che diventerà fotografico.

3) Il piano d’azione ben scritto. Questo un po’ ci riporta al punto precedente, ma con una precisazione: se vogliamo una storia dovremmo scriverla.

Magari ne vorremmo fare un video da mettere su Youtube (scusate la banalità), dovremmo sapere di quanti scatti avremo bisogno e dove dovremo farli, averli scritti prima aiuta a sapere, quando saremo in viaggio, cosa dovremo fare.

Il viaggio fotografico è tempo, pazienza e attrezzatura adeguata

3) Il tempo è una cosa importante per il fotografo e per il viaggiatore. Partendo dal presupposto che non siamo dei professionisti direi di lasciarci un po’ di tempo per gli imprevisti e per… divertirci, non siamo anche dei turisti?

Comunque calcolare dei tempi più ampi ci aiuterà a mantenere la calma e la pazienza quando staremo aspettando il momento giusto per lo scatto.

Attrezzatura per Reportage di viaggio
Attrezzatura per Reportage di viaggio

4) L’attrezzatura adatta a quello che dobbiamo fare. Se stiamo andando in una città turistica dotata di tutti i comfort potremo portarci qualche attrezzatura in più, ma se intendiamo fare un’escursione nella natura dovremo pensare a limitare i bagagli per muoverci meglio.

Prima di tutto divertirsi

Questo è quanto ho raccolto dai fotografi che dicevo in precedenza. Mi rendo conto che l’elenco dovrebbe e potrebbe essere molto più lungo e dettagliato, ma è anche vero che molto dipende dall’esperienza pratica e quella non si può insegnare, ma solo vivere.

Certo, se quello che desideriamo è fare un diario di quello che ci è accaduto per conservare e, dopo, rivivere i nostri ricordi più belli, alcuni aspetti dei consigli sopra elencati sono superflui.

E adesso 12 reportage di viaggio dall’Italia, dall’Europa e dal mondo.

Ora vi propongo alcuni reportage fra le tante bellissime proposte che abbiamo  avuto il piacere di pubblicare. Spero possano essere di ispirazione come idea per un viaggio… magari fotografico.

La bellissima spiaggia di Siculiana e interessanti itinerari letterari lungo la...

Dopo un paio di settimane di vacanza trascorse a Tonnarella (ME) ci spostiamo in provincia di Agrigento e precisamente a Raffadali, il...

Sergei Prokudin e le fotografie a colori della Russia degli Zar...

Sergei Prokudin-Gorski è senza dubbio un personaggio sconcertante per quanto il suo lavoro abbia anticipato i tempi realizzando fotografie a colori della...

12 Reportage di viaggio e qualche idea

Per molti ormai viaggiare oggi significa fotografare per fissare i ricordi in autentici reportage di viaggio o, per lo meno, creare dei propri diari...

Sam Shaw e la scena di Marilyn con la gonna che...

Dietro la conosciutissima immagine icona del XX secolo, nata per pubblicizzare Quando la moglie è in vacanza (The Seven Year Itch) di Billy Wilder,...

Dora Maar e la malattia per il Minotauro Picasso

Dora Maar, il cui nome di battesimo era Henriette Theodora Marković (Tours, 1907 - Parigi, 1997), era di origine croata e francese, era una...

Come William Fox Talbot conservò il momento perfetto per sempre

Questa è la storia di come William Fox Talbot riuscì a conservare un momento cui teneva del suo passato per sempre. Ma partiamo dal ricordo. Immaginate...

La bellezza ipnotica dei video dei Macro Room

I video dei Macro Room Non c'è dubbio che l'inchiostro e le vernici sono materiali essenziali nell'arte grafica poiché senza di essi non ci sarebbero...

Robert Capa, due fotografi per una leggenda: quando una guerra non...

Chiedere: chi era Robert Capa? Non è la semplice retorica di un narratore condizionato dalle tante “imprese” compiute da un grande fotografo, perché il primo...

Reportage di viaggio dall'Italia

Reportage di viaggio dall'Europa

Reportage di viaggio dal mondo

Magica India

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.