Firme principesche: Harry e Meghan Markle

Harry e Meghan Markle sono marito e moglie.

Il principe (Henry, duca di Sussex, Charles Albert David Mountbatten-Windsor meglio noto come Harry, Londra, 15 settembre 1984) e l’attrice americana (nata Rachel Meghan Markle, Los Angeles, 4 agosto 1981) hanno detto il loro “sì” davanti all’Arcivescovo di Canterbury, tra sorrisi, lacrime e tanta commozione.

Un matrimonio discusso soprattutto per le umili origine della sposa ma un “royal wedding” all’insegna della spontaneità e della tenerezza dei due sposi, che si sono conquistati subito sguardi di approvazione tra gli invitati.

Meghan sarà ricordata per il suo sorriso e la ventata di modernità che ha portato nel protocollo di Corte.

Osserviamo le loro firme principesche e cerchiamo, con l’aiuto della grafologia, di scoprire qualche curiosità.

La firma di Meghan

 

Analisi grafologica firma di: Meghan Markle

Meghan Markle, matrimonio
Meghan Markle

Una forma inclinata, angolosa, prolungata in alto e in basso, scarsamente leggibile, con tratti finali lanciati, l’autografo di Meghan rivela forza di carattere, tenacia e determinazione.

La “M” iniziale del nome mostra un attacco curvo da cui traspare anche una certa dolcezza ben mixata alla capacità decisionale e alla concretezza (tratto finale della “M” sotto il rigo, ovoidi).

Gli ovali a forma di uovo sono indice di una natura istintivamente organizzata, capace di realizzare e raggiungere i propri obiettivi trovando rapidamente soluzioni efficaci.

Meghan Markle firma per analisi grafologica
Meghan Markle firma

Gli allunghi superiori e inferiori, ben visibili e pronunciati, esprimono ambizione (verso l’alto), ma anche una certa irrequietudine che può portare a dispersione di energie e al gusto per i cambiamenti.

 

La firma di Harry, (Henry duca di Sussex)

Analisi grafologica firma di: Harry

Harry (Henry duca di Sussex) matrimonio
Harry (Henry duca di Sussex)

Abbiamo più volte ribadito quanto una sola firma sia un campione davvero scarso per poter fare un vero e proprio ritratto grafologico di un soggetto.

Nel caso specifico abbiamo a disposizione il solo nome dello sposo.

Possiamo però esprimere alcune considerazioni.

La lettera maiuscola ben visibile si tuffa sotto il rigo andando a incrociare il tratto di una marcata sottolineatura seguita da un punto.

La forma dei grafemi è ridotta a un filo che si allarga sul rigo e termina con un evidente ritorno a sinistra della “y” finale.

Principe Harry, firma per analisi grafologica
Principe Harry, firma

Gli aspetti caratteriali che scaturiscono sono in un certo senso contraddittori:

difficoltà di adattamento verso posizioni subalterne (sottolineatura marcata),

necessità di superare o sfidare le figure autoritarie in genere (maiuscola iniziale molto più grande delle altre lettere),

instabilità e senso di inferiorità (zona media filiforme),

reticenza e diffidenza che si traducono nella tendenza a non rivelarsi completamente al prossimo (gesto regressivo finale detto anche riccio del nascondimento, punto).

Articolo di grafologia: Firme principesche: Harry e Meghan Markle e foto firme di Barbara Taglioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here