A Tenerife sulle alture di La Orotava si trova l’area ricreativa di La Caldera.

La Caldera è una delle aree ricreative più complete del nord dell’isola ed ospita tutto l’anno molti amanti della natura che da qui partono per i molti sentieri che attraversano i boschi circostanti.

La Caldera, come arrivarci

Per arrivare si deve attraversare La Orotava e il quartiere di Aguamansa e salire ad un altitudine di circa 1.000 metri.

Giunti a La Caldera avremo a disposizione numerosi servizi, tra cui un parcheggio, un bar-ristorante, un ampio parco giochi, i servizi igienici pubblici (senza docce) e una zona per il barbecue con i tavoli.

Parcheggio La Caldera
Parcheggio La Caldera

È anche possibile arrivarci con l’autobus (la guagua), prendendo la linea 345 che da El Puerto de la Cruz sale su fino a La Orotava e quindi all’accesso del parcheggio.

Area ricreativa La Caldera Tenerife
Area ricreativa La Caldera Tenerife

Entrando nell’area incontriamo la zona attrezzata con i tavoli in legno per fare un piacevole picnic, aspetto molto apprezzato dai molti turisti che il fine settimana vengono a respirare l’aria di montagna con la famiglia o gli amici.

Area ricreativa La Caldera, zona attrezzata
Area ricreativa La Caldera, zona attrezzata

La Caldera è anche il punto di incontro e di partenza per numerosi sentieri nei suoi dintorni.

A volte sono tratti brevi altri, invece, sono anche molto impegnativi e certamente fra i più noti e frequentati ci sono percorsi, come La Ruta del Agua, Llano de Los Corrales-Pinolere, La Caldera-Casa del Agua-Pinolere. I sentieri sono tutti dotati di un proprio codice di segnalazione facilmente leggibile.

Sentiero che parte dall'Area ricreativa La Caldera Tenerife
Sentiero che parte dall’Area ricreativa La Caldera Tenerife

Ci sono percorsi come quello che partendo da La Esperanza raggiunge La Caldera che è lungo 29,8 chilometri oppure come quello da l’area ricreativa porta a El Portillo di circa 13 chilometri.

A seconda di quale percorso si vuole affrontare è bene attrezzarsi adeguatamente e non lasciare, se non in compagnia di una guida esperta, i percorsi segnalati.

Anche se siamo a Tenerife, e magari ci viene da pensare che sia un luogo di mare, non dobbiamo dimenticare che questi sentieri salgono a quote anche molto elevate, con molta umidità ad esempio.

Il pino delle Canarie (Pinus canariensis), La Caldera Tenerife
Il pino delle Canarie (Pinus canariensis), La Caldera Tenerife

È bene, quindi, usare delle scarpe adatte per l’escursionismo, indumento impermeabile, un cappello o un berretto per proteggerci dal sole e portare acqua e cibo a sufficienza per il viaggio.

La fauna e il Pino delle Canarie

La pianta peculiare è certamente il Pino canario. Il pino delle Canarie (Pinus canariensis) è l’albero più abbondante dell’arcipelago.

Sentiero presso Area ricreativa La Caldera Tenerife
Sentiero presso Area ricreativa La Caldera Tenerife

Si calcola che più della metà di tutti gli alberi che attualmente crescono sulle isole, sia nativi che introdotti, appartengono a questa specie endemica delle Isole Canarie.

Per quanto riguarda la flora, oltre a pini, troviamo castagni, mandorli, rovi, eucalipti, colture di patate, arance, mandarini e viti.

La fauna è composta da piccioni selvatici, conigli, merli e una buona varietà di uccelli fra cui anche dei piccoli rapaci.

L’aspetto più bello di passeggiare in questi luoghi è sicuramente la vista che possiamo godere. Dai vari “mirador” o semplicemente percorrendo i sentieri si possono ammirare tutta La Corona Forestal, El Teide, Valle de la Orotava e Puerto de la Cruz.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.