Le pastine cagliaritane di mandorle: Is Pastissus

Quando ero piccola mia madre e le sue vicine si riunivano per fare il pane e i dolci. Molte volte io bambina di 10 anni mi incuriosivo e sbirciavo le loro ricette segrete.

Una di queste era proprio quella delle pastine cagliaritane. Il profumo dell’acqua fior d’arancio mi ha conquistato il palato e ogni volta che le preparo mi tornano in mente questi ricordi.

Ricordi di Natale e Pasqua dove la mia casa si riempiva di donne e comari che ridevano e scherzavano in mezzo alla polvere del forno a legna e il profumo del caffè e dei dolci.

Voglio mettervi in condizione di provare le mie stesse emozioni proponendovi di cucinare questa buonissima ricetta di pastine alle mandorle.

La ricetta delle pastine cagliaritane di mandorle: Is Pastissus

Ingredienti per circa 90 pastine cagliaritane di mandorle is pastissus

Le pastine cagliaritane di mandorle: Is Pastissus 1Per l’impasto

  • 550 gr di mandorle grattugiate
  • 600 gr di zucchero
  • 12 uova
  • 150 gr margarina liquida (fredda)
  • 200 gr di farina
  • 2 limoni grattugiati
  • 2 bustine di vanillina
  • 1 bustina di lievito vanillinato per dolci

Le pastine cagliaritane di mandorle: Is Pastissus 3Per la sfoglia delle pastine cagliaritane di mandorle is pastissus

  • 600 gr di farina
  • 1 pizzico di sale
  • acqua fior di arancio 1 fialetta
  • 120 gr circa di strutto o margarina
  • Poca acqua

Per la glassa delle pastine cagliaritane di mandorle is pastissus

  • 500 gr di zucchero a velo
  • 120 gr di acqua
  • 1 fialetta di acqua fior d’arancio

Preparazione delle pastine cagliaritane di mandorle is pastissus.

Le pastine cagliaritane di mandorle: Is Pastissus 5Iniziamo con la sfoglia.

Su di una spianatoia impastiamo la farina, con lo strutto o la margarina a temperatura ambiente, aggiungiamo l’acqua fior d’arancio e poca acqua.

L’impasto dovrà risultare elastico che stenderemo con un mattarello o con l’apposita macchinetta.

Ricavate dalla sfoglia dei rettangolini di pasta che useremo per foderare le nostre formine le quali avremo leggermente imburrato.

Passiamo ora al nostro impasto.

In una ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero, poi aggiungiamo le mandorle, la farina, la scorza grattugiata dei limoni, la vanillina, il burro freddo e il lievito vanigliato.

Versare un paio di cucchiai di impasto nelle nostre formine ed cuocere in forno preriscaldato 180° per 30 minuti.

Lasciate freddare intanto preparate la glassa per i biscotti cagliaritani di mandorle is pastissus.

In una ciotola versate lo zucchero a velo, l’acqua e la fialetta di acqua fior d’arancio.

Lavorate con un mestolo di legno e versatene un po’ sui biscotti ormai freddi che avrete tolto dalle formine.

Dopo che si sarà ghiacciata la glassa sui biscotti potrete decorare a piacere.

Se vi piacciono i dolci sardi perché non provate i Para Frittus con il Villacidro?

Il video con le varie fasi della preparazione