Vicino all’isola di Lanzarote, nelle isole Canarie, l’Oceano Atlantico nasconde nelle sue acque blu un’intensa istallazione dello scultore Jason deCaires Taylor.

Nel video “visitiamo”, a 14 metri sotto la superficie, le 300 opere in cemento di dimensioni umane, in attesa di essere lentamente assorbite dalla delicata vegetazione marina.

Sculture di Jason deCaires Taylor nel Museo Atlantico di Lanzarote b
Sculture di Jason deCaires Taylor nel Museo Atlantico di Lanzarote

Banchi di pesci nuotano tra le sculture, che sembrano congelate dal tempo.

Ogni umanoide acquatico è costituito dallo stampo di una persona reale: indossano abiti contemporanei e sembrano intenti nelle loro attività quotidiane, come leggere un libro o scattare fotografie.

Le opere di Jason deCaires Taylor per il Museo Atlantico di Lanzarote

Capriccioso e spirituale, questo progetto è l’ultimo lavoro dello scultore e attivista ambientalista Jason deCaires Taylor, noto per le sue incredibili installazioni subacquee in tutto il mondo.

sculture di Jason deCaires Taylor nel Museo Atlantico di Lanzarote a
Jason deCaires Taylor sculture per il Museo Atlantico di Lanzarote

È il Museo Atlantico di Lanzarote (Museo Atlántico de Lanzarote), e consiste in dodici installazioni evocative, ognuna che fa riferimento ad alcuni problemi umanitari attuali.

Jason deCaires Taylor (nato il 12 agosto 1974 a Dover) eseguì la sua prima grande collezione di sculture subacquee per il Museo Subacqueo di Arte o MUSA in Messico nelle acque del Mar dei Caraibi, nelle acque che circondano Cancun, Isla Mujeres e Punta Nizuc.

Atmosferiche e commoventi, le sculture di Jason deCaires Taylor per il Museo Atlantico di Lanzarote sembrano meditanti e contemplative.

Ogni scultura ha gli occhi chiusi, dando alle figure un’atmosfera pensosa e spettrale.

“Ogni pezzo è modellato da persone reali”, dice Taylor.

“Ognuna delle sculture ha gli occhi chiusi, non solo per proteggere gli occhi del soggetto, ma perché dà una qualità sognante e senza tempo.”

Ogni scultura rappresenta un diverso tipo di persona nel mondo attuale, creando un dialogo per la comprensione della diversità sociale, mentre riflette gli esseri viventi umani da cui sono stati plasmati.

Il Museo Atlantico differisce dalle precedenti opere di Taylor nel fatto che contiene un giardino botanico, un muro di 30 metri e 200 sculture disposte intorno.

Il progetto per il Museo Atlantico di Lanzarote è molto diverso dal Museo Subacqueo d’Arte, ha spiegato Taylor in un’intervista:

“Non solo è un progetto architettonico (per aver costruito un muro di 30 metri), ma in termini di ambiente e ecosistema in cui si trova la collezione.

L’Oceano Atlantico ha un ecosistema e condizioni molto diverse da quelle del Mar dei Caraibi, dove si trova la mia prima collezione.

L’Atlantico è un blu opaco e non un oceano trasparente come i Caraibi. L’ambiente conferisce alle mie sculture una sensazione diversa e rende questa collezione molto più atmosferica”.

sculture di Jason deCaires Taylor nel Museo Atlantico di Lanzarote a2
Le sculture subacquee di Jason deCaires Taylor per il Museo Atlantico di Lanzarote

Le statue immerse nel Museo Atlantico di Lanzarote non solo evidenziano i problemi ambientali sui quali lo scultore britannico ha più volte posto l’attenzione, ma sottolineano anche i problemi umanitari.

Fra le sculture, ad esempio, c’è un gruppo di migranti nel loro difficile viaggio in Europa.

Soggetti del progetto sottomarino ci sono i cambiamenti climatici, l’immigrazione e altri problemi umanitari così che ogni installazione racconta una storia particolare.

Se vuoi proseguire il tuo viaggio nelle Canarie puoi leggere sul Giardino Botanico in Puerto de la Cruz. I tuoi commenti fanno sempre piacere.

Immagini da video Vimeo di Andreas Hauser

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here