L’arte giapponese è spesso legata alla natura e alla sua tradizione, però questo non limita la fantasia degli artisti della Terra del Sol Levante che riescono a trovare strumenti e materiali davvero originali per esprimersi.

L’artista Noriyuki Saitoh sa creare insetti incredibilmente complessi e di piccole dimensioni con il bambù che modella a suo piacimento, e il risultato è impressionante

Ciò che fa questo artista giapponese possono sembrare così reali da rendere difficile credere che siano state fatte a mano.
Noriyuki Saitoh, questo scultore incredibilmente talentuoso del Giappone crea sculture intricate di grandezza quasi naturale di vari insetti:

mantidi, libellule, farfalle…

Artisti Giapponesi Noriyuki Saitoh insetti di bambù farfalla

L’artista usa bambù come suo materiale principale e cerca l’effetto realistico:

“Non preparo esemplari per delle repliche, misuro strettamente le dimensioni e privilegio l’aspetto, le caratteristiche e i sensi piuttosto che le proporzioni esatte”, dice l’artista.

Artisti giapponesi Noriyuki Saitoh insetti di bambu mantide

Che l’ambiente e gli animali siano un aspetto molto profondo dell’espressione artistica giapponese poi lo ritroviamo anche in un festival del raccolto.

Arte, musica e ritmi della campagna sono interconnessi in tutto il mondo ma nella città di Niigata, o meglio nella sua regione ne troviamo un’espressione davvero mastodontica.

La città capoluogo della regione è un importante porto sul mare del Giappone sin dal periodo della restaurazione Meiji, ma è soprattutto al centro del territorio con la maggior estensione di risaie di tutto il Paese.

artisti giapponesi Wara art festival-Niigata dinosauro

Qui annualmente, dal 2008, si svolge il Wara Art Festival, nel parco di Uwasekigata, nato dalla collaborazione fra gli agricoltori della regione, il dipartimento del turismo giapponese e la Musashino Art University di Tokyo.

artisti giapponesi Wara art festival-Niigata gorilla

Così dalla paglie di riso in eccesso intrecciata dalle mani abili degli studenti nascono creature di tutti i generi:

dal dinosauro fino al leone, gorilla, toro, coccodrillo, rinoceronte…

Forse non sarà arte, ma dove il mondo intero dimentica le foglie cadute, e semplicemente le getta nei bidoni, nella Terra del Sol Levante, molti giovani trasformano il fogliame in disegni divertenti e incantevoli, una street art ancora più estemporanea che può esistere solo fino al primo soffio di vento.

Ma come la street art e tutto ciò che sembra temporaneo anche questa, nell’epoca del digitale, può restare molto a lungo e raggiungere molte persone.

artisti giapponesi Ochiba Art orsetto

I giovani giapponesi, realizzatori di queste autunnali opere, postandole nei social come Instagram e condividendole, stanno rendendo virale questa nuova tendenza chiamata “Ochiba Art” o “Fallen Leaf Art”.

artisti giapponesi Ochiba Art girandola

Artisti scultori di opere piccole e dettagliate come Noriyuki Saitoh, studenti che realizzano giganteschi animali di paglia come al Wara Art Festival e giovani che inventano sfumature e colori che non resistono al vento ma volano nel web, l’arte e la natura in Giappone, quando si combinano, sanno sempre sorprendere e incantare.