Alexandre Farto Vhils, distruggere e rimuovere per creare.
Alexandre Farto Vhils, distruggere e rimuovere per creare.

Lui è Alexandre Farto e Vhils è il nome con cui è conosciuto per i grandi e magnetici volti scolpiti negli esterni degli edifici di città come Lisbona, Los Angeles o Parigi che di certo qualunque appassionato di street art avrà visto se non dal vero almeno in fotografia.

Le sue opere quando giungono nelle galleria sono ricercate dai collezionisti e il suo potenziale creativo è stato lodato dalla rivista Forbes.

Alexandre Farto Vhils

Alexandre Farto Vhils
Alexandre Farto Vhils

Questo è oggi Alexandre Farto Vhils, artista urbano portoghese in pochi anni catapultato a tutta velocità verso la fama nel mondo dell’arte contemporanea.

Vhils crea esponendo i livelli sottostanti e realizzando delle strutture di contrasto che rivelano delle forme di grande effetto. I suoi enormi ritratti urbani sono scolpiti, e talvolta “fatti saltare” su muri di mattoni e la sua tecnica, unica nell’arte di strada, è stata chiamata “creating by removing”(creare rimuovendo).

Per le esposizioni nelle gallerie le sue opere sono di solito incisioni su metallo, sul legno o nel sughero e in altre consistono nel staccare strati di poster da cartelloni pubblicitari (in questo c’è qualcosa che ricorda il décollage di Mimmo Rotella).

Chi è Alexandre Farto Vhils?

Da tanti volti sgretolati e irregolari che tuttavia riescono a comunicare intense sensazioni viene da chiedersi chi sia l’uomo dietro questi lavori.

Alexandre Farto Vhils biografia

Alexandre Farto Vhils, Bucharest, Romania
Alexandre Farto Vhils, Bucharest, Romania

Vhils è nato Alexandre Farto (nome completo Alexandre Manuel Dias Farto) nel 1987 a Seixal, una comunità sul fiume Tejo da Lisbona.

Il paesaggio industriale della zona era una tela ideale per Vhils che in giovane età prese a esprimersi tramite i graffiti. Firmava le sue immagini estemporanee con il tag “Vhils“, che non ha alcun significato se non che le lettere V,H,I,L e S sono le sue preferite e le più veloci da scrivere con la vernice.

A partire dal 2005, le opere di Vhils sono state esposte in mostre personali e collettive in tutto il mondo ed ha partecipato a progetti di arte urbana come:

il Cans Festival (Londra), il Fame Festival (Grottaglie, Italia), il Nuart Festival (Stavanger, Norvegia), il Wool Festival (Covilhã) e il Walk & Talk (Azzorre).

Lo street artist di recente ha mostrato anche buone doti di regista dirigendo un video per la band rock irlandese U2 per il brano Raised by Wolves.

Il video Raised by Wolves degli U2 diretto da Vhils

Non è un artista che nasconde la propria identità come Banksy, e questo è certo, ma come il britannico è comunque interessato alle molte contraddizioni della nostra società consumistica e globalizzata ed ai danni che essa produce.

La creazione per Vhils (Alexandre Farto) nasce dalla distruzione.

La sua creation from destruction (creazione dalla distruzione) o aesthetic vandalism (vandalismo estetico) l’artista la spiega dicendo:

Questo concetto di vandalismo estetico proviene dai graffiti, visti come una pratica essenzialmente distruttiva. Mi piace riprendere molte delle tecniche e dei mezzi impiegati in questi atti di vandalismo – usati per cancellare, tagliare, sfigurare, incidere… – e usarle per creare“.

Il suo “Scratching the Surface” (graffiare la superficie) è un processo mediante il quale un’immagine viene creata rimuovendo gli strati che formano il muro. Il lavoro nasce da una scultura fatta inizialmente con trapani a percussione (a volte esplosivi) e rifinito con scalpelli e martelli.

Ma questo è anche un processo mentale. Per Farto Vhils la storia che le pareti hanno assorbito nel tempo si rivela togliendo quella superficie piatta e finisce con umanizzare i loghi e dare alle persone qualcosa su cui riflettere.

Alexandre Farto Vhils, opinioni

Alexandre Farto Vhils, Marielle Franco
Alexandre Farto Vhils, Omaggio a Marielle Franco attivista per i diritti in Brasile (Lisbona)

Secondo lo scrittore Miguel Moore quella dell’artista portoghese è una forma di “poesia visiva brutale e complessa, ma intrisa di una semplicità che parla al cuore delle emozioni umane”.

Farto Vhils racconta che le opere di Banksy hanno cambiato la sua percezione del lavoro nello spazio pubblico, ma si considera molto attratto anche dalle creazioni di artisti come: Os Gêmeos, Barry MacGee, Gordon Matta-Clark, Katharina Grosse, AkaCorleone, Faile e molti altri…

È eseguita con la tecnica del “Scratching the Surface” l’opera che Alexandre Farto Vhils ha realizzato a Medan, Sumatra (Indonesia) in collaborazione con Splash and Burn.

In questo caso l’artista intende non solo scavare sotto la superficie di un muro ma anche scalfire l’indifferenza e l’inazione politica di fronte alle questioni ambientali locali.

Rappresenta la presenza nel territorio di una nuova specie di Orangutan scoperta nelle foreste del Sumatra Settentrionale, che si trova già in pericolo a causa delle intensive pratiche di coltivazione dell’olio di palma nella regione.

Orangutan foreste del Sumatra Settentrionale, Vhils

Orangutan foreste del Sumatra Settentrionale Vhils
Orangutan foreste del Sumatra Settentrionale Vhils

Un impatto devastante sulla natura quanto sull’uomo che causa anche incendi boschivi, deforestazione, sfollamenti umani e una diminuzione delle popolazioni di animali selvatici.
La potente lobby dell’industria dell’olio di palma sta sfruttando le vulnerabilità delle comunità locali per devastare impunemente gli ecosistemi nativi e soddisfare la crescente domanda globale.

Con il suo murales Alexandre Farto Vhils vuole mettere in evidenza gli sforzi di diverse ONG e portare questo problema a un pubblico globale per tentare di colmare il divario tra la corruzione che circonda questo settore e la più ampia consapevolezza dei consumatori globali.

Araçaí villaggio Guarani Brazil Farto Vhils

Araçaí villaggio Guarani Brazil Farto Vhils
Araçaí villaggio Guarani Brazil Farto Vhils

In Brasile la situazione della comunità Guarani è drammatica. Costretti a vivere nelle riserve sempre più emarginate dal Governo centrale e, quando tentano di recuperare i propri diritti sulle loro terre, sono spesso aggrediti dagli allevatori e dai latifondisti.

Per attirare l’attenzione sulla necessità di preservare il modo di vivere tradizionale di questa comunità indigene (ma non è non un caso isolato purtroppo) a Recife, capitale dello Stato brasiliano del Pernambuco, Vhils ha scolpito sulla facciata di un edificio, così come su varie porte, i volti di vari indigeni Guarani del villaggio di Araçaí (molto simile al lavoro di Adnate e gli aborigeni australiani).

Alla scultura, l’artista portoghese, ha dato seguito realizzando anche un’esibizione e un documentario per mostrare la situazione della comunità al mondo e rompere così l’isolamento nel quale i media del Paese sudamericano nascondo spesso e volentieri questi problemi.

Il documentario fa conoscere il piccolo villaggio di Araçaí, in cui all’inizio del secolo più di 90 persone furono rinchiuse dal Governo (ancora lo sono, mentre gli ultimi fatti possono peggiorare ulteriormente la situazione) in modo da essere separate per sempre dalle loro stesse terre.

Le opere dell’autore portoghese immortalano i volti di coloro che la storia e il tempo (e i media, anche quelli del web) insistono nel voler dimenticare.

Esiste una crescente incompatibilità dell’attuale sistema di accettare diversi modi di vivere. Va bene, il mondo si è evoluto e le condizioni di vita sono notevolmente migliorate negli ultimi 20/30 anni, ma a quale costo? Mentre stiamo acquisendo molte cose, stiamo perdendo ciò che ci rende diversi e speciali in ogni angolo del mondo“,

ha dichiarato Alexandre Farto aka Vhils.

Il mondo è sempre più globalizzato e standardizzato e lascia poco spazio ai modi di vita alternativi“,

ha concluso l’artista portoghese.

11 Murales di Alexandre Farto Vhils

Murales Fort Smith, Arkansas, USA
Murales Fort Smith, Arkansas, USA
Particolare murales
Particolare murales
Alexandre Farto Vhils, distruggere e rimuovere per creare
Foto per Articolo Alexandre Farto Vhils, distruggere e rimuovere per creare
Alexandre Farto Vhils,   murales su Angela Merkel e il terzo occhio
Alexandre Farto aka Vhils, murales su Angela Merkel e il terzo occhio
Particolare murales di Alexandre Farto
Particolare murales di Alexandre Farto
Alexandre Farto Vhils particolare
Alexandre Farto Vhils particolare
Fort Smith, Arkansas, USA Alexandre Farto Vhils
Murales Fort Smith, Arkansas, USA Alexandre Farto Vhils
Scratching the Surface, particolari dei volti, Vhils
Scratching the Surface, particolari dei volti, Vhils
Vhils a Dame Dorothy Tangney
Vhils a Dame Dorothy Tangney
Barragem da Caniçada
Barragem da Caniçada
Alexandre Farto aka Vhils
Alexandre Farto aka Vhils

Fonti e Foto da Sito ufficiale dell’artista, Vhils Instagram, Wikipedia, cbsnews, Splas hand Burn.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.