Skype Caffebook

caffebook - Scienze e Mestieri

Cosa fanno gli antiossidanti del caffè

antiossidanti del caffè

Ci sono opinioni molto contrastanti circa le proprietà del caffè, e anche poca conoscenza.

Pur essendo una delle bevande più bevute al mondo la maggior parte delle considerazioni portano a dividere le opinioni fra quelli che credono il caffè sia sano ed energizzante e quanti sostengano che crei dipendenza e che sia dannoso.

Ma in queste considerazioni sono entrati, con sempre maggior importanza, gli antiossidanti presenti nel caffè che gli hanno “dato” molti punti a favore. [...]

Read more

Il Rogito delle Cantine del Notaio: quando l'Aglianico del Vulture diventa un elegante rosato

Rogito delle Cantine del Notaio , Aglianico del vulture , Il Rogito , Cantine del Notaio

Il Rogito delle Cantine del Notaio è un vino rosato che esalta le già notevoli peculiarità dell'Aglianico del Vulture.

È frequente considerare il rosato come un vino ideale per antipasti leggeri e non in abbinamento con piatti più impegnativi ma il Rogito è in questo un’eccezione davvero piacevole.

Gerardo Giuratrabocchetti ha saputo valorizzare l'Aglianico del Vulture nella sua azienda vinicola le Cantine del Notaio assecondando le qualità eclettiche del vitigno presentandone un'interpretazione diversa nel suo rosato. [...]

Read more

Caffè: Biografia dall'Africa

caffè , biografia

Caffè...

Pronunciare la parola “caffè” per milioni di persone corrisponde ad immaginarsi subito a sorseggiare la famosa bevanda.

Dietro il caffè c’è la sua storia millenaria che si condensa spesso in un rapido gesto al bar ma che è ormai talmente radicata da non farci neppure riflettere sulla sua quotidiana presenza nelle nostre vite.

Nel caffè ci sono storie, leggende, aneddoti, tecniche e tecnologie, esperienza e innovazione e tanto altro.

In quest’articolo parliamo della pianta del caffè, della sua storia, di come si è diffusa e di alcune sue proprietà e usi... 
[...]

Read more

TITOLO: un Aglianico del Vulture elegante per il Baccalà con i peperoni cruschi

TITOLO Aglianico del Vulture , Elena Fucci , Elena Fucci vini

TITOLO è un Aglianico del Vulture che esprime con grande personalità il patrimonio di un territorio antico e ricco di tradizioni come questa splendida zona della Basilicata.

È un vino di indiscussa fama, il TITOLO di Elena Fucci, che negli anni ha saputo ottenere riconoscimenti importanti diventando, con merito, uno dei più apprezzati vini italiani.

L’Aglianico del Vulture è un vitigno da cui nasce un vino possente e durevole nel tempo, dal sapore intenso e corposo, dal colore rosso rubino intenso ed è uno dei più grandi vitigni d'Italia. [...]

Read more

La grafologia: scoprire il carattere tra le righe di una scrittura

grafologia

Pascal diceva:

Bisogna conoscere se stessi: quand’anche non servisse a trovare la verità, giova per lo meno a regolare la propria vita; e non c’è nulla di più giusto”.

Cos'è la grafologia

La grafologia è una disciplina che si rivela incredibilmente utile proprio per scoprire o approfondire aspetti del nostro carattere a volte sconosciuti anche a noi stessi attraverso l’analisi della produzione grafica sia essa grafia, disegno o scarabocchio.

Il gesto grafico rispecchia l’idea che lo scrivente ha di se stesso e quella che vuole trasmettere agli altri. Risente delle tradizioni culturali e delle aree geografiche di appartenenza, risente dell’evoluzione nel tempo dell’individuo e dello stato psicofisico del momento in cui egli scrive e offre informazioni attendibili e preziose sull’intelligenza, sull’emotività, sulle strategie di vita adottate. [...]

Read more

Maria de Cataldo, Costantino Buccolieri, tessere colorate e amicizia

Maria de Cataldo , Costantino Buccolieri

Oggi lavorando con i ragazzi che fanno parte del laboratorio di mosaico del progetto “MOSAICHIAMOCI Artisti per Sempre”, gli ho raccontato quanto fosse importante quello che avevano tra le mani.

Apparentemente delle semplici tessere in smalti da mosaicisti che si tagliano con delle normali pinze al vidia di vari colori che vanno inserite come decorazione per gli anelli a cassetta, ma in realtà alle loro spalle c’è una bella storia.

Una storia di quelle magiche e romantiche, una delle tante storie del Mosaico di Andreina, che vedono le persone donare il loro cuore, il tempo e spendere i più bei sentimenti per quest' opera. [...]

Read more

Savino di Noia: la ricetta della tagliatella fiorita

Savino di Noia , ricetta , tagliatella fiorita

Savino di Noia è un cuoco molto conosciuto che ha saputo creare ricette originali nelle quali si fondono tradizione e innovazione.

Se volete gustare i suoi piatti dovrete visitare il suo ristorante nel Vulture, l’Antica Cantina Forentum in Piazza Plebiscito, nel centro storico della cittadina di Lavello nel cuore di uno dei territori più belli della Basilicata.

[...]

Read more

Viaggio a Strasburgo all’Union Nationale des Entreprises Céramistes du Bâtiment

Viaggio a Strasburgo , Union Nationale des Entreprises Céramistes du Bâtiment

Cari amici di CaffèBook sono rientrata ieri felice di quello che mi sta riservando la vita!

La scorsa settimana vi ho parlato dei miei due amici del mosaico che lo scorso 2016 hanno partecipato al Mosaico di Andreina coinvolgendo la scuola di formazione professionale francese Centre de Formation d’Aprentis du Bâtiment et des Travaux Publics di Montigny-lès-Metz (Francia). Realizzarono la gettata della navata destra e alcuni particolari in mosaico della mia chiesa ad Indicatore in cui lavoro da oltre venti anni.

Vi sto parlando di due persone straordinarie: Pascal Patat e la moglie Josette.  [...]

Read more

Orzo solubile: proprietà e controindicazioni

Orzo solubile

L'orzo solubile: una bevanda da preparare velocemente con molte proprietà.

L’orzo, Hordeum vulgare L., è una pianta della famiglie delle poacee.

Ippocrate consigliava il caffè d’orzo per le sue proprietà lenitive non a caso viene definita la “Tisana di Ippocrate”.

È un cereale il cui uso nella nostra alimentazione è multiforme, basta pensare che si va dalla birra al whiskey distillato fino alla panificazione. E chi non conosce poi il caffè di malto? Il caffè d’orzo è molto consumato in Italia anche come orzo solubile in cui mantiene molte delle sue proprietà prestando  attenzione anche alle sue controindicazioni. [...]

Read more

Il prezzemolo: altro che aroma da cucina!

prezzemolo

Pianta aromatica della famiglia delle Ombrellifere, il prezzemolo vanta addirittura tre nomi botanici, a causa di una differente classificazione:

Petroselinum crispum Hill., Petroselinum sativum Hoff. e, infine, Petroselinum hortense Auct.

Ma si tratta sempre della stessa specie che ben conosciamo e che utilizziamo volentieri in cucina, dalle foglie verde brillante, bipennate o tripennate con tre segmenti triangolari, che tra giugno e luglio mostra i suoi corimbi di fiori piccini, tra il giallo e il verdognolo e i cui steli possono raggiungere sino al metro d’altezza. [...]

Read more

Il mosaico continua a crescere e si tinge dei colori francesi!

Il mosaico continua a crescere , Visione di Ezechiele , Il mosaico di Andreina , Scuola di Formazione Edile di Metz

Quando leggerete questo articolo sarò già da due giorni a Thionville in Francia, ospite del Professor Pascal Patat e della moglie Josette Patat.

Per l’occasione hanno organizzato con Maryse De Stefano, presidente dell’UNECB Unione Nazionale des Entreprises Cèramistes du Batiment, la mia partecipazione ad un Congresso a Strasburgo per mostrare il progetto del mio mosaico. [...]

Read more

Mata Hari: viaggio tra le righe della Spia più affascinante del mondo

Mata Hari , Spia affascinante

A 100 anni dalla morte Mata Hari, donna bellissima e misteriosa dal fascino leggendario, continua a essere nell’immaginario collettivo una delle personalità femminili più misteriose e intriganti della storia.

È stata una danzatrice e agente segreto olandese, fuggita da una vita di provincia per diventare la donna più fatale del suo tempo. È stata condannata alla pena capitale per la sua attività di spionaggio durante la prima guerra mondiale. [...]

Read more

L’orzo una pianta nella storia dell’uomo

orzo , pianta dell'orzo , orzo storia

L’orzo, Hordeum vulgare L., è una pianta della famiglie delle poacee.

È un cereale come l’avena, il riso, il mais e il grano.
Ha origini antichissime addirittura risalenti al 21000 a.C del Neolitico in base ai ritrovamenti dell’archeologo Daniel Nadel che ritrovò oltre 90000 specie di semi e frutta in una capanna destinati alla semina ed anche tostati per consumo alimentari in una zona del mar di Galilea.
Va seminato in autunno e raccolto dieci giorni prima del grano.
Va essiccato al sole e tenuto in luoghi non umidi. [...]

Read more

Musica, emozioni e arte dal mondo del silenzio

musica , emozioni , mosaico , mosaico di Andreina

Oggi 17 giugno, dopo che il gruppo non udenti portato in visita dalla mia amica Enrica Cappietti è andato via, ho sentito la necessità di fermare questo momento scrivendo.

Dovete sapere che conosco Enrica da quando era piccolina.

Ho vissuto attraverso i suoi racconti la sua vita, con emozioni belle e meno belle, ma sempre con l’affetto profondo che ci lega.

Lei tende a sottolineare che è sorda e questo ha reso anche a me il compito molto più facile, perché la mia curiosità di entrare nel suo mondo è stata appagata. Il riguardo, la sensibilità, il pudore psicologico nell’affrontare certi temi è solo nostro. [...]

Read more

Salvia salvatrice, conciliatrice della natura

Salvia salvatrix, naturae conciliatrix!

Questo verso, che inneggia alla salvia, è stato mutuato dal precetto dell’antica Scuola Salernitana di Medicina che attribuiva a questa pianta virtù che sorpassavano quelle d’ogni altra specie. Avrebbe persino potuto vincere la morte, se nei giardini fossero cresciute erbe alle quali il buon Dio avesse attribuito tale dono soprannaturale. [...]

Read more

La Fiera Antiquaria di Arezzo: l’antiquariato fra storia e arte

Fiera Antiquaria , Fiera Antiquaria di Arezzo , mercatino dell’antiquariato

Il 2 giugno 1968 nasceva, ad Arezzo, La Fiera Antiquaria ad oggi la più antica del nostro Paese.

Ogni prima domenica del mese e sabato precedente, in Piazza Grande e nelle vie adiacenti al centro storico migliaia di visitatori da tutto il mondo passeggiano fra le bancarelle di quello che è amichevolmente chiamato il mercatino dell’antiquariato di Arezzo. È la Fiera Antiquaria per eccellenza del nostro territorio che, ininterrottamente dall’anno della sua nascita, appassiona addetti ai lavori e turisti con il piacere della “trouvaille”, cioè la ricerca di un pezzo raro o curioso . [...]

Read more

Antica Cantina Forentum viaggio fra grotte, castelli, cibi e bevande tradizionali

Lavello Basilicata , cucina tradizionale lucana , Antica Cantina Forentum

"Sono assolutamente favorevole a far scendere la tradizione a un compromesso per una buona causa, ma forse in queste situazioni la tradizione, più che compromettersi, si realizza appieno".

Jonathan Safran Foer

Questo è un viaggio fra grotte, castelli, cibi e bevande tradizionali e una storia millenaria. [...]

Read more

Coltivare funghi commestibili in casa con i fondi di caffè

Coltivare funghi in casa , funghi commestibili in casa , Coltivare funghi in casa con i fondi di caffè , Fondi di caffè , funghi

Perché per coltivare i funghi possiamo usare i fondi di caffè?

Il primo dubbio, quando pensiamo ai funghi è che siano o meno commestibili. I fondi di caffè si producono al termine di una preparazione che comporta alte temperature e quindi una sterilizzazione e i funghi che vi cresceranno saranno naturali e commestibili.

Dopo esserci bevuti un buon caffè abbiamo nella nostra caffettiera qualcosa che potrà farci gustare altre cose buone. I fondi rimasti, infatti, contengono sali minerali, concentrazioni di azoto superiori al 2%, circa il 0,6-1 % di potassio, magnesio e calcio, indispensabili per la terra e e hanno un pH che oscilla tra 5,8 e 6,2 questo li rende ideali come fertilizzanti per coltivare i nostri funghi commestibili in casa.

Nel processo di lavorazione alcune aziende produttrici procedono alla pastorizzazione delle pose prima di commercializzare il prodotto con il micelio questo perché, a differenza degli scarti del nostro caffè ci sono dei tempi maggiori fra preparazione e spedizione. I nostri fondi di caffè, se conservati correttamente, sono già sterilizzati dalle temperature che raggiunge la moka ad esempio. [...]

Read more

Mosaicart e tanti amici alla Fiera Antiquaria di Arezzo

Mosaicart , metope , mosaico di Andreina

Cari amici lettori, mi scuso dell’assenza ma è stato un periodo impegnativo. Il crowdfunding ha assorbito tutto il mio tempo: 22 serate in quaranta giorni, oltre al lavoro alla chiesa e alla manifestazione “Mosaicart” oramai alla terza edizione.
Dovete sapere che ogni anno l’Associazione Culturale Ezechiele, di cui sono presidente, organizza una due giorni all’insegna del mosaico in concomitanza della Fiera dell’Antiquaria di Arezzo nota per essere nata da un personaggio aretino, Ivan Bruschi. [...]

Read more

Luciano Lutring una custodia di violino con mitra e pennelli

Luciano Lutring , solista del mitra , custodia di violino , pittore , quadri , rapine , grafia

 

Biografia breve di Luciano Lutring:

Ottant’anni fa nasceva a Milano Luciano Lutring.

Su Wikipedia si legge:

Luciano Lutring è stato un criminale, uno scrittore e pittore italiano, morirà all’età di 76 anni, nel 2013, dopo una vita spesa tra rapine e arte.

Una custodia di violino per il solista del mitra

Si era guadagnato il soprannome di “solista del mitra” perché al violino preferiva la pistola che nascondeva dentro l’elegante custodia dello strumento musicale che aveva davvero studiato nell’infanzia, quando i genitori volevano fare di lui un concertista. Iniziò a fare il bandito da giovanissimo, con il soprannome de "l'Americano". Fece la sua prima rapina in maniera casuale. Egli raccontò:

Un giorno mia zia mi chiese di andare a pagare una bolletta alle poste. Io andai. Ma l’impiegato era lento e detti un pugno sul bancone. Nel movimento si vide una finta pistola che portavo sotto la cintura. L’impiegato credette che fosse una rapina e mi consegnò i soldi. Io pensai: “È così facile?". E me ne andai col bottino”.

Grandi alberghi, fuoriserie, belle donne, Lutring non si è fatto mancare proprio nulla, anche se dopo aver contratto il matrimonio con Ivonne Candy di cui si era innamorato a prima vista, molti dei suoi colpi pare fossero realizzati principalmente per amore di lei .

La sua “onorata” carriera di il solista del mitra finì in Francia il primo settembre 1965 quando venne gravemente ferito in uno scontro a fuoco con la polizia.
Si beccò una condanna a 22 anni, ma il carcere (dove ne scontò solo dodici) fu il luogo della sua rinascita. Fu lì che la custodia di violino smise di contenere un mitra e diede spazio ai pennelli.

Lì incominciò a dipingere quadi molto apprezzati e a scrivere e: tenne perfino una corrispondenza con Sandro Pertini, all’epoca presidente della Camera.

Passò il resto della vita dedicandosi con successo a quelle sue due ultime passioni, la scrittura e la pittura. Dalla sua autobiografia, Lo zingaro, venne addirittura anche tratto un film con protagonista Alain Delon.

I suoi quadri sono stati esposti in numerose mostre e hanno vinto diversi premi. Lutring rubò molto, ma non uccise mai nessuno. La storia della custodia del violino hanno fatto di lui un personaggio se non proprio amato, almeno rispettato dalla gente.

 

 Analisi grafologica di Luciano Lutring:

 

 

Luciano Lutring campione di grafia del solista del mitra

Luciano Lutring campione di grafia del solista del mitra

 

Il campione di grafia del "Il solista del mitra" esaminato è scarso, ma sufficiente per soffermarci per alcune osservazioni.

Si tratta di una scrittura con una forma stretta, angolosa, ascendente, chiara con gonfi in zona superiore.

Sono caratteristiche evidenti che esprimono dinamismo, decisione, perseveranza. Sono sinonimo di un carattere forte e irrequieto, scarsamente duttile, ambizioso e sognatore e spesso suscettibile.

Analisi grafologica della firma di Luciano Lutring:

La firma con maiuscole ornate, omogenea al testo, ci suggerisce naturalezza e coerenza farcite di un indubbio narcisismo, che rivelano un’attività intensa e una ricchezza di risorse insieme ad un adattamento non sempre facile.

Colpisce la doppia linea della firma (sopralineatura e sottolineatura) che racchiude il nome e il cognome in una sorta di binario che protegge e sostiene e al tempo stesso indica la strada da percorrere.

Uno spazio in cui potersi muovere con prudenza e minore ansia, dove forse un eventuale senso di colpa risulta mitigato.

La presenza di ovoidi (ovali a forma di uovo) conferma le capacità realizzative e la presenza di diverse attitudini che si riescono a portare avanti con istintiva efficienza, non priva di testardaggine (rigida).

Potrebbe interessarti:La grafologia: scoprire il carattere tra le righe di una scrittura

I gonfi in zona superiore, quando cioè gli ovali o gli occhielli si amplificano, generano la cosiddetta grafia gonfiata.

Le ampie asole in zona superiore (“l” – “f” – “b” – “h”) che occupano quindi la parte alta della scrittura, quella che coinvolge le ambizioni e le aspirazioni, che ritroviamo nel campione esaminato, sono indice di una spiccata fantasia che certamente non mancava al “bandito pittore” come dimostra la produzione artistica sia di pittore che di scrittore di Luciano Lutring[1]

 

Articolo e immagine grafia di Barbara Taglioni Luciano Lutring una custodia di violino con mitra e pennelli

Leggi anche:Mata Hari: viaggio tra le righe della Spia più affascinante del mondo[...]

Read more

Caffè verde per dimagrire: bufala o proprietà vere?

Caffè verde , Caffè verde per dimagrire , Caffè verde proprietà

Caffè verde: proprietà vere ed effetti

Al caffè verde (green coffee) sono state attribuite notevoli proprietà benefiche fra le quali di essere un rimedio naturale molto efficace per dimagrire, ma cosa c’è di vero?

Parliamo dei chicchi di caffè crudi, non ancora tostati, e che quindi conservano tutte le proprietà naturali.

In coda all'articolo anche un breve video sulla raccolta del caffè: è divertente ed interessante perchè mostra le prime fasi della raccolta. 

Cos’è il Caffè verde:

È il chicco crudo che non segue la produzione del caffè tradizionale e non viene  sottoposto a tostatura e torrefazione, ma lasciato asciugare al sole.

Questo è anche l'originale uso dei semi della pianta di coffea prima di introdurre la tostatura nel processo di lavorazione che non solo ne cambia il colore ma, naturalmente, conferisce proprietà differenti dal caffè verde come la quantità di caffeina, ad esempio.

Per il consumo si impiegano un po' tutte le specie: l'arabica, la robusta e l’excelsia, ma anche altre meno utilizzate per il caffè tradizionale.

È quindi il caffè crudo, e per questo mantiene il verde intenso naturale, che solo recentemente ha visto aumentare la sua fama soprattutto legata alle presunti effetti dimagranti.

Come bevanda ha un aroma molto intenso e un sapore leggermente amaro, un gusto “eccentrico” che sta conquistando molti estimatori. [...]

Read more

Tortelli verdi un piatto per tutte le stagioni

tortelli , tortelli con la coda , ricette , tortelli verdi

Storia e ricette dei tortelli verdi, tortelloni e tortelli con la coda

I tortelli nascono probabilmente nel medioevo come piatto della festa dei poveri che non potendosi permettere i cappelletti fatti di carne ben presenti sulle mense dei ricchi, ripiegarono su quanto trovavano spontaneamente nei campi e nei fossi. Oggi sono preparati a base di bietole e spinaci, ma non possiamo escludere che in origine borragine, ortiche, radicchi selvatici ed altre erbette fossero la base dell’antenato di questa gustosa pasta ripiena. [...]

Read more

Il caffè turco: storia, arte e preparazione

caffè turco , caffè , preparazione caffè turco

Come con arte va preparato, così con arte va bevuto”.
Abd el Kader, XVI secolo.

Il caffè turco,”Il Turk Kahvesi”[1]nel 2013 è stato inserito nella lista del Patrimonio immateriale dell'Umanità dell'Unesco.

Tale merito, è dovuto al suo stile, metodo di preparazione e alla presentazione tradizionale che sembra quasi un rituale.

Nel 2012 ad Istanbul era già stato inaugurato un museo dedicato al caffè situato all’interno del Museo delle Arti Turche e Islamiche, e la prima caffetteria era stata aperta nell’allora Costantinopoli nel 1475. [...]

Read more

Il tiglio, l’albero delle corde e del cuore

tiglio , infuso di tiglio , fiori di tiglio

La specie botanica che vi proponiamo questa volta è il tiglio, nobile albero dalla chioma tondeggiante e ramosa, che appartiene alla famiglia delle Tiliaceae e che è classificato con il nome latino di Tilia cordata Miller, dove l’aggettivo “cordata” indica la forma a cuore delle foglie.

Mentre nell’aria si diffonde l’aroma inconfondibile dei suoi fiori, la cui tinta varia dal bianco al giallino, inebriando parchi e giardini nella luce cristallina di inizio estate, ci piace raccontarvi una storia antica, una storia che risale ai vichinghi.

[...]

Read more

Un caffè corretto, con quale liquore lo preferisci?

caffè corretto , caffè e liquore , caffè

La padrona di casa deve sempre accertarsi che il caffè sia eccellente, e il padrone di casa, che i liquori siano di prima scelta.

Citazione di Anthelme Brillat-Savarin, padre della gastronomía moderna.

E dall’unione possono nascere:

  • un eccellente caffè corretto o italian beverage così chiamato ed apprezzato dagli inglesi e non solo;
  • il liquore al caffè;
  • una deliziosa crema al caffè;
  • con l’aggiunta di altri ingredienti tanti digestivi, ponce e caffè corretti particolari o tipici del luogo di appartenenza.
[...]

Read more

Un caffè sospeso, il calcolo sbagliato dell’economia

caffè sospeso , economia , il caffè sospeso , caffè , caffè pendente

Che cos’è un caffè sospeso?

Forse è un calcolo sbagliato e più probabilmente, riguarderà qualcosa sulla vera natura dell’uomo se vuole sopravvivere… ma forse esagero un po’.

Del caffè sospeso ne parla Luciano De Crescenzo nel suo libro Il caffè sospeso. Saggezza quotidiana in piccoli sorsi e in una frase abbondantemente conosciuta così lo racconta:

"Quando un napoletano è felice per qualche ragione, invece di pagare un solo caffè, quello che berrebbe lui, ne paga due, uno per sé e uno per il cliente che viene dopo. È come offrire un caffè al resto del mondo..."

[...]

Read more

Il Caffè d'orzo, una dolce alternativa al caffè

il caffè d'orzo , orzo , caffè

Cos'è il caffè d'orzo:

Il caffè d'orzo è conosciuto in tutto il mondo. In Spagna e Sud America è il “Cafè de cebada”, in Giappone “mugicha” e nei Paesi anglosassoni se chiedete una barleycup potete avere il coffee of barley che in Italia è appunto il caffè d’orzo:

sono tanti i nomi con cui è ormai conosciuta nel mondo quella che è per noi è ormai una tipica bevanda italiana.

Citando il Verga che diceva che "In tempo di carestia pane d'orzo" di fatto raccontiamo della storia di questo cereale sulle tavole degli italiani.

Anche il caffè d'orzo fu una bevanda "da poveri e da carestia" che vide la maggior diffusione di questo surrogato del caffè durante la Seconda Guerra Mondiale quando l'"originale" era introvabile e costosissimo a causa degli embarghi e del protezionismo.  [...]

Read more

Il sambuco dai fiori di pizzo e dalle bacche brune

fiori di sambuco , pianta di sambuco , sambuco pianta , sambuco , bacche di sambuco , vino di sambuco

Non ci fu, nel mondo celtico, pianta più usata del sambuco.

Quest’albero appartiene alla famiglia botanica delle Caprifogliacee e la denominazione latina è Sambucus nigra L.
Se a primavera sono i suoi fiori bianchi e odorosi a essere impiegati, al morir dell’estate sono le sue bacche brune e lucide a venire raccolte. Se ne possono fare marmellate, dolci e sciroppi; messe a macerare, possono tingere i tessuti… [...]

Read more

Le vetrate dell’abside, il preludio

vetrate dell’abside , mosaico , Mosaichiamoci , vetrate

Nel 2002 don Santi Chioccioli mi ha chiesto se avessi mai dipinto delle vetrate e io, da incosciente, gli ho detto di si... ma non era vero: per fortuna la provvidenza mi è amica... come sempre!

Ho iniziato a lavorare in questa chiesa nel 1997, realizzando da prima una Pala lignea dedicata alla “Discesa dello Spirito Santo”, poi una cappella ricavata da un corridoio discarica dedicata all’ “Incontro con Gesù”, poi nel 2002 la meraviglia! Sapete quelle opere che ti spaventano... tutt’oggi mi chiedo come sia stato possibile realizzarla... con il senno di poi. [...]

Read more

L'Aglianico del Vulture delle Cantine del Notaio

Aglianico del Vulture delle Cantine del Notaio , Aglianico del vulture , Cantine del Notaio , Aglianico , Vulture , vino

Il mio racconto comincia così:

avevo circa 7 anni ed ancora me lo ricordo vivo quello sguardo duro e penetrante di mio Nonno che mi chiedeva: “come ti chiami?” ed io che, con un filo di voce, per il timore riverenziale che quell’uomo, soldato, emigrante e contadino, mi imponeva, rispondevo:
Gerardo!
Solo in quel momento vedevo i suoi occhi farsi lucidi, ma felici e, prendendomi per mano, ricordo che mi diceva: “ti chiami come me e solo a te lascerò la mia vigna!

[...]

Read more

Foto-grafia di Francesca Woodman

Francesca Woodman , grafologia , grafia , fotografa , fotografia

Biografia breve di Francesca Woodman:

Io da piccola leggevo sempre al contrario e adesso sono un po' così... Contraria” (Francesca Woodman)

Una delle fotografe più interessanti della storia, nasce nel 1958 a Denver in una famiglia di artisti: il padre George è un pittore e la madre Betty una ceramista. La Woodman scopre la magia dello “scatto” molto giovane. Il primo è a se stessa eseguito a 13 anni:

Francesca ha il viso coperto dai suoi capelli e clicca il bottone della macchina fotografica usando un bastone.

[...]

Read more

La pianta di erica, il colore celtico della brughiera

pianta di erica , tisana di erica , erica , tisana , decotto , erboristeria

È inconfondibile.

Assume la tinta quasi bronzea del rosso cupo, sotto i raggi splendenti del sole, e s’ammanta di tenui sfumature violette che rischiarano il grigio d’una giornata di pioggia. Si distende serpeggiante a vestire la pianura come se fosse polvere d’arcobaleno caduta dal cielo.

La brughiera non è ovviamente esclusiva delle regioni celtiche ma, dalla Scozia al Galles, dalla Bretagna all’Irlanda, i paesaggi mancherebbero della loro tipica atmosfera se non fossero illuminati dal suo tappeto di calde tonalità. [...]

Read more

La calta palustre, l’erba gialla felicità di maggio

calta palustre , erba gialla , felicità , maggio , erboristeria , calta

C’è un’erba insolita, che raramente compare sui libri di erboristeria: la calta palustre, ne avete mai udito parlare?

C’è un’erba che in Irlanda, sin dalla notte dei tempi, i contadini chiamano Lus buí Bealtaine. Non stupitevi di questo nome gaelico, che persino nel suono evoca un’immagine di luce: significa “erba gialla di maggio” e meglio s’addice alla calta palustre di tante altre espressioni inglesi, quali kingcup, marsh marigold, golden knobs o water goggles.

Perché in Irlanda rappresenta l’esplosione, il trionfo della primavera e richiama alla memoria Bealtaine, una delle feste più amate dagli antichi celti, in cui si accendevano i fuochi sacri e si celebrava la fertilità della terra.

[...]

Read more

Isaac Asimov perchè “Ardo dal desiderio di spiegare”

Isaac Asimov , grafologia , grafia

Analisi grafologica di  Isaac Asimov: 

La grafia di Isaac Asimov  nasconde timidezza e modestia.


Asimov, che ci incanta e stupisce con i suoi racconti di fantascienza, riesce a farlo anche con la sua grafia.

Essendo laureato in chimica e biologia e poi in filosofia, ci si aspetterebbe la scrittura tipica di uno studioso, di solito di piccole dimensioni, con un movimento vibrante e nervoso e invece il suo gesto grafico si presenta grande, angoloso, legato, fluido, lento e cadenzato. [...]

Read more

La Pastiera, il dolce canto di Partenope e la Pasqua

Pastiera , dolce , Partenope , Pasqua

Un po’ mitologica un po’ pagana la precede il profumo di primavera, ecco la Pastiera.

La storia della Pastiera: 

Narra la leggenda che una bellissima sirena, la giovane Partenope, avesse preso dimora nelle acque del golfo di Neapolis nel tratto che si estendeva tra Posillipo ed il Vesuvio. Ogni primavera emergeva in superfice e cantava dolcemente per salutare gli abitanti del golfo. [...]

Read more

TITOLO, storia di un vino di successo

TITOLO , Elena Fucci , Elena Fucci vini , TITOLO Elena Fucci , Aglianico del vulture , vino

Et però credo che molta felicità sia agli homini 
che nascono dove si trovano i vini buoni.

Leonardo da Vinci

Questa che stiamo per raccontare non è la trama di un film, ma potrebbe esserlo. Uno di quei film che quando li guardi ti trasmettono buone sensazioni, il piacere di sentimenti veri, il gusto per le cose ben fatte e ben curate e quell’atmosfera di equilibrio e armonia.

É una storia moderna con radici lontane nel tempo come quelle dell’Aglianico del Vulture, una varietà che deve il suo arrivo in Italia agli antichi greci.

Nel 2000 una giovane donna Elena Fucci pensava di iscriversi a ingegneria e con la sua famiglia stava decidendo qualcosa di molto importante: vendere i terreni attorno alla propria casa a Barile in Basilicata. Su quelle pendici ci sono le viti di nonno Generoso, di età compresa tra i 50 e i 70 anni e non sono solo piante, ma tutto il passato della loro famiglia immerso in una lunga tradizione contadina. [...]

Read more

Arinze Stanley, l’artista che inganna l’occhio.

Arinze Stanley , genio della matita , artista

Da sempre l’arte figurativa ha suscitato interesse e ammirazione nell’essere umano.
Innumerevoli sono stati gli artisti appartenenti alle varie epoche che hanno espresso le proprie sensazioni e i propri intenti attraverso mirabili opere che hanno segnato la storia dell’arte, usando le tele come documenti di denuncia o, semplicemente, se un termine del genere può essere in questo caso considerato lecito, per rappresentare il bello o comunque donare la loro interpretazione del mondo. [...]

Read more

Il rosmarino, sui cui rami asciugò il manto di Maria

rosmarino , vino di rosmarino , madonna , manto della Madonna

Il rosmarino,(erboristeria) il cui nome latino è Rosmarinus officinalis L.,

appartiene alla famiglia botanica delle Labiate ed è una fra le piante aromatiche più conosciute e utilizzate in cucina.

È un arbusto sempreverde dalle foglie assai sottili, lineari e sessili, il cui colore sulla pagina superiore è di un bel verde lucido, mentre nella pagina inferiore appare bianco e tomentoso. [...]

Read more

Una mosaicista vulcanica e il calco in gesso

calco in gesso , mosaicista , Il mosaico di Andreina , Visione di Ezechiele

Quante vite diverse, quanti nomi, quanti caratteri, quanti, quanti, quanti…
Questa diversità è imbarazzante quanto meravigliosa… questa è la storia di un’altra amica mosaicista che è venuta da noi ad Indicatore, Arezzo, Toscana, Italia, al Mosaico di Andreina nel maggio 2016.
Ognuno nella sua unicità è speciale e Cinzia Venturini vi assicuro lo è… [...]

Read more

Il trifoglio, che deve la fama a san Patrizio

trifoglio , trifoglio san Patrizio , virtù del trifoglio , san Patrizio

Erboristeria, il trifoglio paganesimo e cristianesimo. 

Sono trascorsi soltanto pochi giorni dalla festa irlandese di san Patrizio, che ricorre il 17 marzo e che è stata esportata ormai in tutti i continenti. Ci si veste di verde, si danza al ritmo delle gighe e ci si fregia di vistosi trifogli.

Fu san Patrizio, infatti, predicando ai fedeli che si erano radunati per ascoltarlo nei pressi di Cashel, a donare all’Isola di Smeraldo questo simbolo così particolare.

Perché, dunque, proprio il trifoglio?

[...]

Read more

Il mosaico in Romania e il bassorilievo sul camino

mosaico , Visione di Ezechiele , Il mosaico di Andreina , camino , Romania

Tre anni fa ho conosciuto un giovane ragazzo rumeno di nome Madalin Florin Petrejel, operatore dell’ass. Cla che ha iniziato un percorso con noi del mosaico di Andreina. 

I ragazzi che accompagna ogni venerdì mattina, Giuseppe, Tiziana, Walter, Andrea, Monica, Alessio, Gabriele, Michele, Alessia, Luca, Paolo, sono molto affezionati a lui per la sua natura dolce e affettuosa, sempre attento ad ogni necessità e di grande stimolo. Li aiuta in ognuna delle nostre attività, che sia: la scultura, il mosaico, le pulizie del nostro cantiere; sempre alla mercè del disordine, viste le molte mani e i vari caratteri che vagano, che vanno, che vengono, che scompaiono e che poi ritornano sempre. [...]

Read more

I 15 decotti più utilizzati, le proprietà e gli usi.

decotti più utilizzati , erboristeria , decotto

Abbiamo voluto raccogliere i 15 decotti più utilizzati con le loro proprietà per poter facilitare una ricerca di informazioni sulle piante medicinali che sono di uso più comune. Potrete trovare anche curiosità e molte informazioni pù approfondite nelle nostre pagine, e anche sul come si fa un decotto; questa è una sintesi, ma sulle erbe davvero non si smetterà mai di imparare cose sempre utili e interessanti.

 

I 15 decotti più utilizzati, le proprietà e gli usi:

Decotto all’aglio: l'aglio è una delle piante più efficaci dal punto di vista medicinale. È una pianta erbacea perenne e noi ne utilizziamo il bulbo, che si trova sottoterra. L'aglio è una pianta molto forte e non necessita di particolari attenzioni. Il bulbo deve essere raccolto prima della fioritura. [...]

Read more

Foto-grafia di Tina Modotti

Tina Modotti , grafia , fotografia , grafologia

Cerco di produrre non arte, ma oneste fotografie, senza distorsioni o manipolazioni (1929) 

Biografia breve di Tina Modotti:

 Tina Modotti: (17 agosto 1896 il 5 gennaio 1942)

Una donna forte e coraggiosa, decisamente affascinante, sconosciuta per molti e idealizzata da altri.

Divisa tra arte e passione, politica e mistero, Tina è stata spesso oggetto di scoop giornalistici, biografie falsate, soap opera romanzate.

Viene descritta come l’ammaliante fotografa dai capelli corvini e dagli occhi di carbone, elegante e profumata con costose essenze francesi, ma in realtà, prima di tutto, è stata una creatura meravigliosa, che ha vissuto pienamente ogni sfaccettatura della sua vita sino a restarne travolta.

La sua è stata un’esistenza intensa e ricca di risvolti a volte difficili da comprendere appieno. [...]

Read more

Il Mosaico: La storia di Jessica

mosaico , Visione di Ezechiele , Jessica , bassorilievo , camino , Il mosaico di Andreina

È stato un vero San Valentino davanti al mio camino rosso! ( camino scultura in rosso in bassorilievo come realizzarlo in fondo all'articolo)

Jessica è questo il nome che ha scelto per raccontare la sua storia. Jessica è una delle tante donatrici del mosaico di Andreina ad Indicatore, in provincia di Arezzo. Italia

Si affaccia una mattina con aria sorridente e chiede di poter dare una mano, avendo saputo da altri che era semplice partecipare ed entrare a far parte di questa piccola famiglia costituita da gente generosa e volenterosa.

Si rivolge a me chiedendomi cosa doveva fare, al momento stavo tagliando del vetro, quindi si accomoda. Iniziamo a conversare e dopo un paio di ore eravamo già diventate amiche. Prima di andare via mi promette di tornare e da allora è iniziato il nostro viaggio insieme. [...]

Read more

Il tarassaco, promessa di primavera

il decotto di tarassaco , il tarassaco , boccioli di tarassaco , erboristeria , Tarassaco

Bearnán Bríde è il nome irlandese del tarassaco e significa “piccola pianta dentellata di Bríd”, dato che ha foglie pennatifide, dalla costolatura evidente, riunite in una rosetta basale.

Più poetico del francese pissenlit e dell’inglese blowball, l’uno riferito alle sue virtù diuretiche, l’altro al gioco di soffiare i suoi acheni alati, il termine lega quest’erba al culto di santa Brigida.

Svariati motivi hanno determinato un tale abbinamento, primo fra tutti il fatto che il tarassaco è una specie che fiorisce in primavera e Bríd è la santa della primavera, che si festeggia il 1° febbraio, antico giorno di Imbolc, data con cui cominciava la primavera celtica.

[...]

Read more

Foto-grafia di Virginia Woolf: Libera come una farfalla, fragile come il cristallo

Virginia Woolf , grafologia , grafia , biografia

Biografia breve di Virginia Woolf:

Scrittrice, saggista e attivista britannica, geniale anticipatrice di alcune tematiche femministe è stata in realtà una donna fragile e minata da una salute mentale precaria, insicura anche di fronte al successo della propria produzione letteraria.

Nasce nel 1882 a Londra in una famiglia dove si respira cultura e sposa a trent’anni Leonard Woolf che cercherà in tutti i modi di proteggerla dal mondo e da se stessa senza successo.

Virginia infatti è vittima di due gravi episodi che la turbano nel profondo che la segnano inesorabilmente:

gli abusi sessuali da parte di due dei suoi fratellastri nel 1888 e la morte della madre avvenuta nel 1895 a cui è affettivamente molto legata.

[...]

Read more

Rowen Tree, ovvero il canto del sorbo

decotto di sorbo , pianta di sorbo , il sorbo , erboristeria

Il sorbo in erboristeria appartiene alla famiglia botanica delle Rosacee e il suo nome latino è Sorbus domestica L.


Anche se è tipico del bacino mediterraneo – in passato, ad esempio, era assai diffusa in Corsica – nel calendario arboreo celtico presiede il tempo che sta a cavallo di gennaio e febbraio e che rappresenta nell’alfabeto la lettera L (dal termine irlandese luis).


È una pianta singolare e bizzarra, che può raggiungere anche i 20 metri d’altezza, con un legno assai pregiato per il colore che varia dal grigio, al bruno e al rossastro e per la compattezza che, una volta levigato, lo rende simile al marmo. [...]

Read more

Michela Murgia Dinamica, sognatrice, sensuale

Michela Murgia , grafia , biografia

Biografia breve di Michela Murgia:

Michela Murgia[1] dalla sua biografia al suo carattere passando per la sua grafia.

Nata in Sardegna nel 1972, diviene famosa nel 2009 per il suo romanzo Accabadora (Einaudi), una storia che intreccia, nella Sardegna degli anni cinquanta, i temi dell'eutanasia e dell'adozione.

Con questo lavoro vince il Campiello nel 2010. Prima del successo ha avuto le più differenti esperienze lavorative, come quella di insegnante di religione nelle scuole, di venditrice di multiproprietà, di operatore fiscale, di dirigente amministrativo in una centrale termoelettrica e quella di portiere di notte. [...]

Read more

Nell’aria c’è profumo di frappe e castagnole!

Dolci di Carnevale , le frappe , le castagnole , ricette

Abbiamo da poco messo via l’alberto di Natale, spazzato via le ultime fette di panettone e gli avanzi del cotechino, e già impazzano i preparativi per il Carnevale.

Questa è la festa più allegra dell'anno, e ha origini antiche, greche e romane. Viene festeggiata in molti paesi del mondo con travestimenti, sfilate di carri allegorici, feste in maschera e mangiate di deliziosi dolcetti, prima del periodo di digiuno e astinenza, per le religioni cristiane. [...]

Read more

Greyhounds: i levrieri che corrono, producono soldi e muoiono nel silenzio

Greyhounds , animalista , allevamenti , animali e ambiente

Il 29 gennaio 2017 a Londra, come ogni anno, ha luogo una serata di gala dal titolo "Greyhound of the Year Award" in cui si elargiscono premi ad allevatori e allenatori che si sono distinti nelle principali corse dei levrieri di razza Greyhound.

Negli ultimi anni chi entra nell'edificio s'imbatte nella protesta di una folla di attivisti.

Qualcuno obietterà che si tratta dei soliti animalisti dalla pancia piena che, non sapendo come passare il tempo, approfittano dell'occasione per uno shopping londinese. [...]

Read more

Libri consigliati scelti fra autori indie, emergenti e classifiche ufficiali: poesie e uomo moderno

Libri consigliati

 

I libri consigliati dal Caffè, parole per tutti i gusti!

Fra gli autori, il poeta indie Libero Alearno e gli scrittori italiani Alessandro D'Avenia ed Enzo Ciconte.

Come sia nata quest'idea di consigliare libri in un sito che si chiama CaffèBook... è davvero strano... Come scegliamo i libri... voi come scegliete quelli che poi leggete?  Come si scopre un libro? Il consiglio di un amico, un titolo interessante, una bella copertina, una frase detta da qualcuno che stimiamo, una critica sprezzante fatta da chi non stimiamo, un cenno alla TV, un film al cinema...

magari da una citazione o un aforisma dell'autore che incuriosisce?

E il momento in cui lo si legge che importa, è il momento che contiene il libro, il momento che definitivamente e per sempre colloca il libro nell'ambiente vivo di una stanza. (Henry Miller)

E tutti i libri dovrebbero essere letti almeno due volte: la prima, per lasciarsi trasportare dal vento della curiosità e dalla passione, la seconda per approfondirne la conoscenza, meditarne il significato. (Alfredo Martini [...]

Read more

La betulla, il simbolo degli amanti

infuso di betulla , betulla in erboristeria , betulla , erboristeria , simbolo degli amanti

La Betulla (in erboristeria): Il simbolo degli amanti, Santa Brigida e l'infuso di betulla

Gennaio è davvero il mese della betulla, beith in irlandese, non solo perché nell’antico calendario celtico questa pianta designava il primo mese dell’anno, a cavallo tra dicembre e gennaio, appunto, ma anche perché è compreso tra le due feste che essa rappresenta: il Capodanno, che ci siamo appena lasciati alle spalle, e Imbolc, che un tempo cadeva tra pochi giorni, il 1° febbraio. [...]

Read more

Un fast food tutto italiano . . . La pizza veloce e le pepite di pizza

pizza , fast food , abitudini alimentari

Il fast food, o cibo veloce, che ha fatto il suo boom con la globalizzazione, nacque negli Stati Uniti, ma si estese velocemente in tutto il mondo.

È un fenomeno che ha conquistato tantissimi adulti, anche se i clienti più assidui sono i giovani, ed è alquanto adatto alla vita frenetica di oggi. I primi fast food negli Stati Uniti erano locali o chioschi ambulanti, dove si potevano consumare piatti preparati rapidamente. L’idea era, ed è sempre, quella di soddisfare il bisogno di una società che ha uno stile di vita dove si va sempre di corsa. [...]

Read more

Coco Chanel:quando la moda si fonde con la cultura.

Coco Chanel , moda e cultura

«I libri sono stati i miei migliori amici».
Coco Chanel


Gabrielle Bonheur Chanel, seconda di cinque figli, nacque nella città francese di Saumur il 19 agosto 1883.


Con poche possibilità di sopravvivenza in quanto nata sottopeso, sua madre a causa delle continue assenze e tradimenti del marito, decise di darle il nome e il cognome della suora dell'ospizio, Gabrielle Bonheur.


Gli anni di infanzia di Gabrielle furono tristi e solitari che culminarono con la terribile perdita di sua madre nel 1889 a causa della tubercolosi.


Suo padre decise allora di portarla con i suoi fratelli nell'orfanotrofio di Aubazine, costretti al duro lavoro dei campi in cambio di un riparo e vi restò fino all'età di 18 anni.


Dopo due anni di convitto si trasferì a Moulins dove iniziò a lavorare in una mercería facendo delle riparazioni. [...]

Read more

Jane Austen: determinata, romantica e perfetta

Jane Austen , grafia , grafologia

Biografia breve di Jane Austen:

La sua vita fu singolarmente povera di eventi. Il suo quieto corso non fu interrotto che da pochi cambiamenti e da nessuna grande crisi. Nacque nel 1775 a Steventon, un villaggio dello Hampshire, dove il padre era il pastore della chiesa, e morì nel 1817, all’età di 42 anni, dopo aver scritto sei romanzi:

Emma, Ragione e Sentimento, Persuasione, Orgoglio e Pregiudizio, L’Abbazia di Northanger, Mansfield Park,

iniziati intorno ai vent’anni ma e pubblicati solo a partire dal 1811.


Questa breve vita fu spesa interamente in Inghilterra: Jane [1]non la lasciò mai, nemmeno per un viaggio all’estero, ma ebbe l’opportunità di percorrere e di visitare il suo Paese con una certa estensione, specialmente nell’area meridionale. [...]

Read more

Familiarità: Le similarità grafiche nei consanguinei

grafologia , scritture simili , Cuore De Amicis , similarità grafiche


Un padre anziano, il figlio Giulio, piccolo grande uomo, una piccola penna, una piccola scrivania, il tutto ambientato a Firenze.

Il piccolo scrivano fiorentino narra la storia di Giulio, un bambino di 12 anni appartenente ad una famiglia povera e numerosa.

Egli decide di aiutare il padre che per tirare avanti fa due lavori: di giorno l’impiegato delle strade ferrate e di notte il copista, ma essendo molto anziano si lamenta spesso di non riuscir più a vedere bene.

Giulio ha una bella scrittura, del tutto simile a quella del padre, e decide di aiutarlo di nascosto, la notte, quando tutti vanno a dormire. Questo è uno dei racconti più commoventi scritti da De Amicis nel libro Cuore e ci da lo spunto per domandarci se esiste in realtà una familiarità tra scritture di consanguinei. [...]

Read more

Abitudini alimentari nel mondo

Piadipizza , come si mangiava in passato , abitudini alimentari

Il famoso detto che dice “Il mondo è bello perchè è vario”, è proprio vero, soprattuto quando si parla di cibo.

Le diverse culture, con le proprie tradizioni e i loro segreti culinari, rendono l’arte di mangiare un’avventura tra i sapori, i profumi e i colori. Non si può certamente generalizzare quando si fa il confronto tra alimentazione occidentale e quella orientale.

Possiamo però soffermarci sulle varie differenze.

Pensiamo ai formaggi francesi, alle spezie spagnole e all’accostamento della carne al pesce nella paella, alle zuppe di carne del nord Europa, e alla golosa alimentazione statunitense, forse anche un pò troppo ricca di grassi, sodio e zuccheri.

[...]

Read more

Creare sul ghiaccio attraverso umiltà e semplicità

Pattinare sul ghiaccio , Meryl Davis , Charlie White

Il pattinaggio sul ghiaccio è uno sport che considero tra i più complessi al mondo.

Richiede un fisico allenato e flessibile come quello di un ginnasta, una tecnica impegnativa per effettuare acrobazie su una lama spessa quattro millimetri e la capacità interpretativa di un attore, poiché il gesto atletico deve accompagnare la musica ed esprimere emozioni che sono valutate al pari dell'atto tecnico. [...]

Read more

La piantaggine, l’erba che conta le bugie

tisana di piantaggine , la piantaggine , piantaggine in erboristeria , piantaggine mal di testa , erboristeria , piantaggine

La piantaggine in erboristeria: come preparare la tisana di piantaggine e uno sciroppo per la tosse che piace ai bambini.

Appartiene alla famiglia delle Plantaginacee ma non è così facile definirla.

Forse perché sotto il nome di piantaggine sono almeno tre le specie botaniche che ci scortano lungo i sentieri, nelle nostre passeggiate in campagna.

C’è la Plantago lanceolata L. dalle foglie lineari e appuntite come una lancia, con nervature parallele, che si dipartono da una rosetta basale. L’infiorescenza è costituita da una spiga ovale corta, di colore verde-bruno.

Nella Plantago major L. la spiga è assai più lunga e sottile, mentre le foglie, chiaramente peduncolate, hanno forma ellittica, anch’essa parallelinervia.

Infine citiamo la Plantago media L., tipica dei boschi e delle zone montane, caratterizzata da foglie più piccole.

Tuttavia, per quanto riguarda i principi attivi, le piantaggini si equivalgono, rappresentando tutte un ottimo emolliente e cicatrizzante. [...]

Read more

La risposta svedese al consumismo dell’usa e getta: incentivare riparazione e riciclo tramite bonus fiscali

sostenibilità ambientale , usa e getta , discarica svedese , animali e ambiente

Come ridurre il dannoso consumismo basato sull'usa e getta?


Sappiamo che non c'è convenienza ad aggiustare molti oggetti quando si rompono e si è costretti ad acquistarne dei nuovi originando rifiuti anche nocivi.


I beni spesso provengono da nazioni al di fuori dell'Europa che risultano concorrenziali per il basso costo della manodopera e la ridotta presenza di normative di controllo; infine il trasporto delle merci da un capo all'altro del mondo è tra le cause di produzione di gas serra.

 

Il governo svedese sta discutendo in questi giorni una proposta di legge con cui incentivare il recupero di calzature, abiti, biciclette ed elettrodomestici prevedendo agevolazioni fiscali per coloro che li ripareranno anzichè buttarli e trasformarli in rifiuti, in modo da rendere economicamente conveniente aggiustarli. [...]

Read more

Bob Dylan, Nobel per la letteratura 2016: Molti volti molte firme.

Bob Dylan , Premio Nobel , grafia , grafologia

Biografia breve di Bob Dylan:

Bob Dylan, al secolo Robert Zimmermann, nasce il 24 maggio del 1941 a Duluth, Minnesota.

Scrittore, poeta, attore, pittore, scultore e conduttore radiofonico, si è imposto come una delle più importanti figure in campo musicale,

in quello della cultura di massa e della letteratura a livello mondiale e oggi è l’inaspettato e discusso vincitore del premio Nobel per la

letteratura 2016 con la motivazione “ avere creato nuove espressioni poetiche nella grande tradizione della canzone americana”.


I suoi testi colpiscono in profondità il cuore di molti perché si sintonizzano sulle tematiche care soprattutto alle generazioni che hanno affrontato il '68. [...]

Read more

Sudan da scoprire

reportage di viaggio , Sudan , Nubia

Questo è un viaggio breve, solo una decina di giorni,  ma intenso, da farsi nei periodi meno caldi dell’anno. Io sono partita nel 2013, durante le vacanze natalizie.

Il Sudan è un paese per certi versi in rapida evoluzione, per altri imbrigliato a dirimere gli effetti di problemi e crisi che ancora lo attanagliano nel Sud del Paese.

Sono in corso, specialmente nel nord (e quindi in Nubia), grandi lavori per la realizzazione di infrastrutture (strade, ponti, dighe, ecc.) propedeutiche per lo sviluppo del paese.

Tali infrastrutture sono in larga parte appannaggio di imprese cinesi (la Cina è uno dei partner commerciali più importanti del Sudan). [...]

Read more

Cosa sappiamo della medicina olistica?

medicina olistica

La tendenza è quella di sapere poco o quando si ha una chiara idea dell’insieme scatta in molti il pregiudizio che porta a pensare che la medicina olistica voglia soppiantare il ruolo della più comunemente conosciuta e utilizzata medicina industriale.

Infatti la medicina olistica, pur essendo in antitesi con la medicina tradizionale, si propone di entrare in sinergia con essa per raggiungere il comune obiettivo della guarigione. [...]

Read more

Come si mangiava in passato… terza parte, Gramigna con salsicce

come si mangiava in passato , cucina tradizionale , Gramigna con salsicce


Nella terza parte del nostro articolo su come si mangiava in passato, diamo una occhiata a come si sono evoluti nel tempo la cucina e l'alimentazione.


Dal Settecento in poi, in Europa ci fu una migliore disponibilità di prodotti grazie al miglioramento delle colture agricole e al trasporto dei prodotti verso i mercati. [...]

Read more

Anche le piante vedono, sentono, ricordano e soffrono

le piante sentono , empatia , animali e ambiente

L'uomo ha una visione della realtà limitata alla propria percezione:

reputa animali e piante soggetti inferiori poichè non dotati di quell'intelligenza che si esprime con modalità esclusivamente umane come la parola, il pensiero e la creazione.


La vegetazione, pur svolgendo il ruolo fondamentale di produrre ossigeno tramite la fotosintesi clorofilliana e contribuire al verificarsi delle precipitazioni, è sempre stata considerata un elemento passivo e inanimato. [...]

Read more

La zucca, emblema di Hallowe’en

maschera di zucca , conserva di zucca , zucca di Halloween , zucca in erboristeria , zucca , erboristeria

Pensando al giorno di Halloween, quale immagine richiamiamo alla mente se non quella della zucca?

A dire il vero, è estranea alla tradizione celtica più remota, ma i faccioni incisi nella sua buccia lucida e rubizza non sono forse l’aspetto più goliardico e divertente di questa festa che tende, a volte, a essere un po’ troppo tenebrosa? Non ne sono ormai divenuti l’emblema? [...]

Read more

Cosa si nasconde dietro ad un piatto di Cappelletti

Cappelletti , Reggio Emilia , cucina tradizionale , come si mangiava in passato

Quando in Emilia Romagna si festeggia un evento a tavola si portano i cappelletti, le origini di questo piatto, però non sono certe...

I cappelletti e la loro storia:

È documentata la loro presenza sulle mense borghesi già ai primi dell’ottocento ma sicuramente la loro creazione è antecedente:

qualcuno si era probabilmente posto il problema di riciclare gli avanzi di carne delle ricche cucine nobiliari, triturarle, amalgamarvi un po’ di formaggio e richiuderle in un velo di sfoglia.

Il nome invece viene fatto risalire ad un copricapo maschile del 1300 protagonista e simbolo di una rivolta di soldati, dove Niccolò Montefeltro nobile urbinate, insieme ad un capitano bolognese e ad uno riminese, per protesta contro Firenze issarono sulla picca il proprio copricapo e invitarono altri soldati ad unirsi a loro sotto quel vessillo.

Nacque in quel momento la Compagnia del Cappelletto,

come si può notare dall’immagine

la forma del copricapo ricorda precisamente il protagonista del nostro piatto: rotondo, bombato e col risvolto.

 

Inutile dire che i cappelletti sono conosciuti con lo stesso nome oltre che a Reggio Emilia anche nei territori della Romagna, e nelle Marche, terra d’origine di Nicolò.

  [...]

Read more

Come si frigge: la storia, i cibi e la friggitrice.

Friggere , friggitrici ad aria , patatine

Si sa che cuocere il cibo friggendo è uno dei metodi di preparazione più diffusso e antico del mondo. Già nel 2500 a.C. in Egitto si usava friggere usando l’olio vegetale mentre nell'antica Roma si usava l'olio di oliva. Le frictilia sono considerate le antenate delle chiacchiere di carnevale.

Paese che vai ingrediente che usi e così nel Nord Italia l’utilizzo del burro era la conseguenza dei tanti allevamenti di bovini.

 

Cosa possiamo friggere?


Un adagio dice che tutto quello che si può friggere si può mangiare e un modo di dire conferma che si possono friggere e mangiare anche le suole delle scarpe…

Un bell’elenco di cose che si possono friggere:


Fettine di carne e di fegato, fettine di pesce, pollo a pezzi (passati nell’uovo e poi impanati), pesci piccoli, gli scampi, le verdure (al naturale, infarinate o in pastella), il cavolfiore, gli zucchini, le fette di pomodoro,

Si possono friggere anche i pezzetti di pasta con cui si fa la pizza facendo le famose pepite.

Molto buone da friggere sono anche le melanzane, i peperoni, le uova, e le zucchine a rondelle.

Però quando si parla di friggere non si può evitare di parlare delle patatine, quelle classiche, sulle quali la storia della sua invenzione sfiora la leggenda.

 

Quindi una domanda a cui non possiamo non rispodere quando si parla di friggere è: come sono nate le patatine fritte?

 

Diciamo subito che sono nate in America, non poteva andare diversamente vista la sua provenienza andina, ma la storia ufficiale è molto più recente. Probabilmente gli Inca, che già la consumavano, ne avevano conosciuto il gusto fritto, ma questo non ci è dato di sapere, e il merito oggi è stato attribuito ad un chef molto nervoso.

Il 24 agosto 1853 nella cucina del ristorante del Moon Lake Lodge a Saratoga, New York, dove erano tornate indietro, disdegnate, delle patate perchè erano troppo spesse e pastose. Nella cucina c’era un certo George Crum chef molto bravo ed apprezzato ma dal pessimo carattere. Iniziò un ping pong fra lo chef e il cliente esigente e sempre insoddisfatto che secondo la leggende era il noto magnate Cornelius Vanderbilt.

Ad ogni viaggio le patate tornavano più cotte e più piccole finché George Crum decisamente arrabiato decise di renderle sottilissime, tanto da essere impossibili da mangiare con una forchetta e salatissime per renderle disgustose, secondo lui… All’epoca era assolutamente inelegante mangiare con le mani, quindi non ci è dato sapere con che cosa furono consumate, ma di fatto entusiasmarono tanto il magnate che ne fece una tale pubblicità da… Le Chips Saratoga ebbero un così grande successo che permisero a Crum di aprire ben presto il proprio ristorante per poi diffondersi in tutta la regione nord-orientale degli Stati Uniti.

Oggi le patatine fritte hanno molti nomi in lingua inglese:

con il termine chips sono chiamate le patatine fritte sottili e fries quelle a bastoncino negli Stati Uniti;

le crisps sono le sottili e chips i bastoncini in Inghilterra;

In Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica enon fanno distinzioni chiamandole chips entrambe.

 

La disputa sui natali delle patatine a bastoncino riuarda invece belgi e francesi. I belgi se la attribuiscono riferendosi ad un manoscritto del 1781 nel quale si racconta che i valloni amavano friggere dei piccoli pesci della Mosa, ma siccome d'inverno gelava rendendone impossibile la pesca, li sostituivano con le patate, friggendole allo stesso modo e tagliandole a forma di piccoli pesci.
I francesi semplicemente dichiarano che le patate fritte siano l’ennesima conseguenza della rivoluzione francese.
In questo gli Stati Uniti hanno il merito di averle prima importate, dopo la Prima guerra mondiale con il ritorno dei soldati dal fronte francese, e poi fatte conoscere con il nome di "french fries".


Come si frigge? La friggitrice!


Una dieta che prevede molti cibi fritti è considerata nociva dal punto di vista salutare però possiamo sia ridurne la presenza sia imparare a friggere nel modo più sano.

Possiamo, quindi, imparare a friggere i cibi nella maniera corretta magari utilizzando una friggitrice moderna per una cottura più leggera e comunque gustosa dei cibi.

Per gestire la cottura sono importanti alcuni particolari che nel nostro elettrodomestico non devono essere sottovalutati. Il coperchio meglio se provvisto di finestra per seguire la cottura dei cibi, il filtro per isolare i residui di cibo e non far diventare scuro l’olio e il filtro antigrasso per trattenere gli schizzi dell’olio e i cattivi odori del fritto.


Le friggitrici ad aria

Penso sia giusto approfondire questo tipo d modello che consentirebbe, agli appassionati del fritto di togliersi questo sfizio senza incidere troppo sulla propria salute con quelle cose come il colesterolo… in questo alcuni aspetti della friggitrice ad aria sono decisamente interessanti.

Le friggitrici ad aria “senza olio consentono di friggere utilizzando esclusivamente un cucchiaio di olio, risparmiando sulla quantità di calorie per esempio nelle patatine fritte.

Questo tipo di modello riscaldano l’aria fino a raggiungere temperature intorno ai 200 °C.( è questa la temperatura che deve garantire nelle regolazioni) ed è giusto precisare che questo tipo di friggitrice hanno un consumo elettrico molto elevato tra i 1.000 e i 2.000 watt.

Quando se ne vuole acquistare una è bene fare alcune considerazioni. Innanzi tutto non tutti i cibi sono adatti alla rotazione nel cestello, ad esempio alcuni surgelati, quindi e bene aver la possibilità di cuocerli senza farlo ruotare. Un vantaggio non da poco rispetto alla padella è che la puzza di fritto per casa è quasi inesiste con un bel saluto a tutte le pulizie che occorrerebbe fare dopo aver fritto in modo tradizionale.

Con le friggitrici ad aria ci ritroveremo con un notevole risparmio nel consumo d'olio perché possono bastare un paio di cucchiai di olio per 1 Kg di patate contro i 1 o 2 litri delle friggitrici tradizionali. E questo comporta anche un minore consumo di grassi.

  

amazon    Friggitrici ad aria

Puoi sostenerci e fare da qui i tuoi acquisti  

[...]

Read more

Antichi splendori dell’Iran

Iran , viaggio , moschea

Nel giugno del 2016 ho incominciato a pensare a questo viaggio…

Mai come questa volta sono stata accusata da tutti quanti di leggerezza, di imprevidenza, di follia e chi più ne ha più ne metta… Come al solito la mia voglia di scoperta ha vinto e sono partita a fine luglio per questa nuova avventura.

Le tappe che vi racconto non sono sempre indicate in ordine cronologico in particolare quelle della prima parte dell’itinerario.

  [...]

Read more

Storia dell'alimentazione: come si mangiava in passato… e strozzapreti.

strozzapreti , come si mangiava in passato , cucina tradizionale


Nella seconda parte del nostro articolo su come si mangiava in passato, continuiamo a curiosare nella storia dell'alimentazione.


Durante il periodo del medioevo, intorno al 5° secolo d.C. iniziarono le invasioni barbariche e iniziarono a scomparire le coltivazioni del tempo. I saccheggi spaventavano gli abitanti, che fuggivano nelle campagne, cosa che portò una rapida involuzione dell’economia. [...]

Read more

Il lino: segreti di salute e di creatività

carta di lino , farina di lino , lino in erboristeria , tisana di lino , Lino , erboristeria

Il lino in erboristeria, la farina di lino per le infiammazioni e come fare la preziosa carta di lino.

Occhi d’azzurro che nel verde dei campi di riempiono di cielo… Il lino è così, intriso d’eleganza e di tenacia, con i fiori a cinque petali che incantano per il loro colore ma basta sfiorarli perché cadano facilmente al suolo.

Appartiene alla famiglia delle Linacee e il suo nome latino è Linum usitatissimus L.,

a indicare i molteplici utilizzi che questa pianta annuale dal fusto semplice e dalle fogli sottili e sessili ha sempre avuto nel corso della storia.

[...]

Read more

Edward Bach, la nascita della floriterapia

Edward Bach , floriterapia , erboristeria


Non dobbiamo avere paura di tuffarci nella vita; siamo qui per acquisire esperienza e conoscenza, e possiamo imparare poco se non fronteggiamo la realtà e cerchiamo ciò che è nelle nostre possibilità.” cit. Edward Bach (24/09/1886 - 27/11/1936)

La mia attenzione nelle ultime settimane è stata volta alla vita del famoso medico Edward Bach.

Ho letto parecchi libri, scritti da Bach stesso ma anche da altri autori che ne hanno tratto ispirazione negli anni avvenire. Grazie alla sua forte sensibilità e alle scelte fatte nella vita sin da ragazzo, Bach iniziò a conformare la formazione da medico e ricercatore batteriologo in una percezione più ampia, orientandosi verso il mondo vegetale e scoprendo così sensazionali rimedi floreali nella sua terra d’origine. [...]

Read more

Conversare con i delfini.

Delfini , conversazione

Yasha e Yana, due delfini del Mar Nero, ultimamente si sono messi a chiacchierare tra loro e gli scienziati li hanno ascoltati.

Le registrazioni dimostrano con certezza che i due mammiferi si scambiano vere e proprie conversazioni, con tanto di pause per lasciare che l'altra finisca, e sono in grado di mettere in sequenza distinte "parole" e formare delle frasi. La ricerca conferma per la prima volta che i delfini utilizzano una forma avanzata di comunicazione simile a quella degli esseri umani.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Matematica e Fisica, è stato realizzato presso la Riserva Naturale Karadag a Feodosia, Russia. [...]

Read more

Nascita di un figlio e crisi di coppia

crisi , coppia , bambino

 

 

Davide e Simona sono sposati da qualche anno e desiderano da tempo avere un figlio. Hanno comprato un appartamento con due camere da letto, considerando già di non restare solo una coppia, ma di voler diventare presto una famiglia con uno o più bambini.

Hanno entrambi un forte desiderio di diventare genitori e riescono a supportarsi a vicenda nell’attesa di poter realizzare il loro sogno. Hanno dedicato molto del loro tempo a comprare i mobili per la cameretta, il corredino comprensivo di biberon e fasciatoio…manca soltanto la lieta notizia. [...]

Read more

Il sapere inchiodato nei libri

Centochiodi , Ermanno Olmi , film , libri , sapere , Gesù

  

L'ultimo film di Ermanno Olmi dal titolo Centochiodi affronta il tema del rapporto tra il sapere astratto e la concretezza della realtà ordinaria.  

Nella biblioteca di una università in cui si custodiscono preziosissimi libri antichi, un mattino il custode ne rinviene cento inchiodati al pavimento. Un giovane e brillante professore di filosofia delle religioni si allontana dal luogo: fugge, abbandona la propria identità e inscena un suicidio nel fiume Po. [...]

Read more

Come si mangiava in passato?

ricetta , tonarelli , come si mangiava in passato , cucina tradizionale

Iniziamo a curiosare nella storia dell'alimentazione... come si mangiava una volta?

Ci sono stati enormi cambiamenti nei secoli, non solo per ciò che riguarda quello che si mangiava un tempo e quello che si mangia oggi, ma anche i modi di consumare un pasto. 

Nei nostri precedenti articoli, abbiamo parlato della colazione e della merenda.  Ora introduciamo il pasto di metà giornata, di solito consumato tra le 12.00 e le 14.00, chiamato pranzo o formalmente colazione. 

In Italia è considerato il più importante, anche se negli ultimi tempi ha subito un cambiamento notevole.  Tradizionalmente è composto da più portate che terminano con dolce o frutta, ma negli ultimi tempi, per esigenze di lavoro, si è ridotto ad uno spuntino mangiato fuori casa, in base ai propri orari.

  [...]

Read more

Margaret Mazzantini I romanzi non cambiano la vita, ma danno forza.

Margaret Mazzantini , grafia

Biografia breve di Margaret Mazzantini :

Nasce respirando cultura e arte già da piccola.

Viene alla luce a Dublino il 27 ottobre 1961.

Suo padre Carlo, scrittore, e sua madre Anne Donnelly, pittrice, viaggeranno con le figlie tra la Spagna, l’ Irlanda e il Marocco, fino a trasferirsi nelle campagne di Tivoli

Margaret frequenta l’Accademia d’Arte Drammatica di Roma dove si diploma nel 1982 e contemporaneamente esordisce a teatro interpretando Ifigenia nell’omonima tragedia di Goethe.

Nel corso degli anni ’80 dà vita sul palcoscenico a grandi personaggi femminili, recitando Cechov, Strindberg, Sofocle. Nel 1987 si sposa con Sergio Castellitto, un compagno di vita che si rivelerà fondamentale nella sua futura carriera di scrittrice.

Sarà proprio Sergio a farle dono di un quaderno di scuola e sarà proprio da quei fogli bianchi da riempire che Margaret comincerà a pensare per la prima volta alla scrittura come a qualcosa di inaspettatamente indispensabile per lei. [...]

Read more

Cos'è un counselor.

Counselor , discipline olistiche

Il benessere e la salute sono aspetti che nella vita di una persona hanno un valore importante e non limitiamo la nostra mente a vedere solo il problema, vogliamo anche capirne la causa.

Per comprendere questo, un aiuto esterno viene dato dalle discipline olistiche che insegnano a conoscere il corpo nella sua totalità perché esso non è fatto solo di materia ma anche di energia e la “visione olistica” basandosi su questo concetto prende in considerazione ogni singolo aspetto della persona: la mente, il corpo e lo spirito.

Le discipline olistiche lavorano per preservare il benessere e tra le tante che si sono introdotte in Italia, quest’oggi vorrei parlare della professione del Counselor.

  [...]

Read more

Vittima di un disastro…e adesso?!

psicologia dell’emergenza , evento traumatico

 

Un treno deragliato, un terremoto, un’alluvione, un’aggressione fisica, un attacco terroristico, sono una tragedia psicologica a cui fare fronte.

In questi giorni tutti siamo raggiunti dalle immagini apocalittiche dello scontro tra due treni avvenuto in Puglia. Durante le interviste ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime notiamo che ognuno reagisce secondo una propria modalità di carattere, ma lo shock accomuna gran parte del loro resoconto su quanto hanno vissuto. [...]

Read more

Amy Winehouse: l’ultima dea dell’Olimpo

Amy Winehouse , musica

Nei primi anni del 2000 ebbi modo di ascoltare un paio di brani di una giovanissima ragazza inglese. Vidi anche un video di una sua canzoneStronger than me” e mi piacque abbastanza.

Nel Regno Unito era il tempo di Duffy e di tutta quella nuova tendenza di un rivisitato vintage dall’anima soul anni ‘50/’60.

Così pensai: un’altra ragazzina che fa dell’R&B all’inglese, destinata a qualche buon singolo e poi a scomparire, anche se quello sguardo e quella voce avevano un qualcosa di non comune. [...]

Read more

George Orwell Un rivoluzionario tra le righe

George Orwell , grafia

George Orwell[1] nasce il 25 giugno 1903 con il nome di Eric Arthur Blair in India, perché il padre angloindiano, è funzionario amministrativo britannico in quel paese.

La sua famiglia, di origine scozzese è di modeste condizioni economiche e appartiene a quella borghesia dei sahib che lo scrittore stesso definirà ironicamente "nobiltà senza terra" per le pretese di raffinatezza e decoro che contrastavano con i reali mezzi finanziari a disposizione. [...]

Read more

L’agrimonia, il tè delle favole e dei cantori

infuso di agrimonia , agrimonia , erboristeria

Buonissimo è l'infuso di agrimonia e poi la storia di un'erba fra fate e streghe. 

A questa pianta dall’aspetto elegante e solitario, che appartiene alla famiglia delle Rosacee e che predilige come habitat i prati asciutti e i boschi soleggiati, è stato affibbiato in Irlanda un lunghissimo nome composto, Marbhdhraighean (si pronuncia all’incirca màrugrayan), il quale è assai curioso e ha il tutt’altro che allegro significato di “apparenza di morte”. [...]

Read more

L’angelica, sulla spada di San Michele Arcangelo

decotto , sciroppo , angelica candita , angelica , erboristeria

Erboristeria: l’angelica le qualità come pianta medicinale, la storia, il decotto digestivo e i canditi.

Questa pianta ha in latino un lungo nome alliterante: Angelica archangelica L. e non è stato scelto a caso;

l’angelica, infatti, è legata al culto di San Michele Arcangelo e nel corso dei secoli è sempre stata in prima linea contro diavoli, streghe e spiriti maligni, adornando case e stalle.

Secondo un’antica tradizione dell’Isola di Smeraldo, gli irlandesi catturati dagli inglesi non mancavano di riempirsi le tasche con i suoi semi prima d’essere condotti nelle carceri britanniche, quale talismano contro la cattiva sorte e nella speranza che l’angelica intercedesse presso l’arcangelo guerriero e ridonasse loro una pronta libertà. [...]

Read more

Tutto il Pane nel mondo e il Parker House Rolls

pane , mondo , Parker House Rolls

Benvenuti al consueto appuntamento con le nostre storie culinarie.

Oggi vogliamo fare un viaggio... nel mondo del pane che viene creato nei vari paesi. 

Ogni Paese vanta una tradizione propria nella forma, nel metodo di panificazione, nel gusto, e ha la sua specialità utilizzando ingredienti e preparazioni differenti, ma i gusti sono sempre unici. Sappiamo che il pane, per quanto sia un alimento semplice, è alla base dell'alimentazione di vari popoli, tranne per coloro che per qualche motivo non possono dedicarsi all'agricoltura, come per esempio gli Esquimesi. 

Nei paesi freddi, infatti, è più diffuso il pane fatto con la farina di segale che è un cereale resistente al freddo, mentre nella parte dell’Europa con clima mite, troviamo il pane fatto con farina di frumento

Bianco, nero, duro, morbido, semplice oppure condito, in un modo o un altro tutti amano questo punto fermo dell’alimentazione dell’uomo. [...]

Read more

Riflessologia Plantare: i benefici e le energie

riflessologia plantare , energia

 La Riflessologia Plantare: una tecnica di massaggio terapeutico.

Ogni uomo ha in sé caratteristiche diverse: dalla forma delle mani, i lineamenti del viso, l’odore della pelle, il colore dell’iride, la forma degli occhi… viene dunque spontaneo concepire il nostro corpo come una mappa su cui in tempi remoti si pensava che le divinità ne scrivessero il destino ossia, il carattere dell’uomo.

Di primo acchito quando incontriamo una persona possiamo dedurre, in linea generale che lavoro fa nella vita: dai calli nelle mani (l’operaio), dalla gobba nella schiena (l’impiegato), dai muscoli sviluppati (lo sportivo). [...]

Read more

Stephen King: com'è cambiato il re dell'horror

Stephen King , grafia che cambia

Biografia breve di Stephen King:

Stephen King la vita del re del horror è  nato a Portland, nel Maine nel 1947, figlio di Donald e Nellie Ruth Pillsbury King. Dopo che i suoi genitori si sono separati quando era un bambino, lui e suo fratello maggiore, David, sono stati allevati dalla madre. 

La sua giovane vita viene segnata sin dall’inizio da un grave evento: quando ha solo due anni il padre Donald esce di casa per una passeggiata e non farà mai più ritorno a casa.

È questo forse il motivo dei pessimi rapporti padre-figlio che lo scrittore mette nei suoi racconti come Joe Cambers di Cujo e Jack Torrance di Shining.  [...]

Read more

Il ginepro, bacche di longevità

Bacche di ginepro , aquila ginepro , liquore di ginepro , marmellata di ginepro , erboristeria , confettura di ginepro

Il ginepro  la storia, gli ingredienti e la preparazione del liquore digestivo e la ricetta della marmellata con le bacche di ginepro. 

Il ginepro è un arbusto sottile.

Appartiene alla famiglia delle Cupressacee (la stessa del cipresso, per intenderci) e il suo nome latino è Juniperus communis L.

   Diffuso in Europa dalla pianura alla montagna, questa pianta predilige i pascoli e i boschi soleggiati. Nasconde come un tesoro tra le pungenti foglie ad ago le brillanti coccole nero-bluastre. [...]

Read more

L’effetto Pigmalione, l’avverarsi della profezia e il silenzio

effetto Pigmalione , linguaggio del corpo

Pur non essendo degli esperti tutti noi siamo in grado di interpretare istintivamente molti segnali del linguaggio del corpo. Anche se in realtà esistono percentualmente delle eccezioni dovute all’assenza di empatia, la maggior parte delle persone fanno proprio affidamento su questa capacità di recepire per gestire i propri rapporti con gli altri. [...]

Read more

Elsa Morante, desiderio di amore e voglia di indipendenza

Elsa Morante , grafia

Biografia breve di Elsa Morante:

Elsa Morante, Scrittrice, saggista, poetessa, nasce a Roma, il 18 agosto del 1912.

È considerata fra le scrittrici e intellettuali più rappresentative del dopoguerra.

   Elsa si sarebbe dovuta chiamare Lo Monaco, in quanto nata dall'unione naturale tra Irma Poggibonsi, maestra ebrea originaria di Modena, e Francesco Lo Monaco impiegato delle poste, ma cresce e ne prende il cognome, con il padre anagrafico Augusto Morante,

marito della madre e sorvegliante in un istituto di correzione giovanile. [...]

Read more

L’olmo, ovvero la prima lettera dell’alfabeto

olmo , erboristeria , decotto , pomata

L'olmo (erboristeria): le virtù terapeutiche, le proprietà, il decotto e la pomata.

Pianta singolare, l’olmo.

   Può nascondersi nella boscaglia di terreni umidi o alluvionali, contorcendosi nelle dimensioni di piccolo arbusto. E può svettare lungo i viali, al margine delle piazze, ergendo i suoi rami vigorosi sino all’altezza di quaranta metri.

In passato divenne famoso un olmo francese, cresciuto nei dintorni di Rouen, il cui tronco aveva raggiunto il diametro di ben quattordici metri!

Se nell’antichità fu specie botanica assai apprezzata per le sue virtù terapeutiche, oggi è caduta immeritatamente in disuso. [...]

Read more

Piero Chiara Narratore puro di piccole storie di lago

grafia , Piero Chiara

Biografia breve di Piero Chiara Narratore :

   Nasce nel 1913 a Luino, sulla sponda lombarda del Lago Maggiore.

Figlio unico di Eugenio siciliano doc e di Virginia Maffei originaria del Vergante: viene battezzato Pierino Angelo Carmelo.

Egli resterà sempre molto legato a loro e come scrittore, rievocherà le loro figure in pagine piene di affettuoso rispetto.

Al padre, in particolare, sobrio e taciturno, ma acuto raccontatore di “fatti”, riconoscerà di essere debitore di buona parte del suo talento di narratore. [...]

Read more

Come fare pace con la Morte

morte , paura

Quante persone conoscete che hanno paura di qualcosa? E anche tu di cosa hai paura?

Se ci pensi ogni paura alla fin fine è riconducibile alla paura di qualcosa che non sai, non comprendi o non controlli, ad esempio la reazione di qualcuno, o che succeda qualcosa che non sai. Alla fine tutte le paure si riconducono a un unico timore, ossia quello dell’ignoto, di quello che non conosciamo. [...]

Read more

Allevamenti di cani e gatti: quello che c’è oltre la facciata.

cani , gatti , animali e ambiente

Negli allevamenti di cani e gatti si ammirano incantevoli immagini di cuccioli:

occhioni dolci, sguardi adorabili e birichini, movimenti goffi e divertenti che strappano sorrisi e risate. Chi non si scioglie davanti a questi adorabili pelosetti?

Molte strutture sono gestite da persone che amano il loro lavoro e considerano gli animali alla stregua di figli e nipoti. Ma non sono tutti così. [...]

Read more

Il tanaceto, l’erba immortale.

tanaceto , erboristeria , decotto , maschera di bellezza , liquore

Il tanaceto, erboristeria: il decotto e la maschera di bellezza e l'olio essenziale. 

Se, passati i rigori dell’inverno, sul vostro viso restano tracce antiestetiche quali arrossamenti, screpolature e pelle che tira, non perdetevi d’animo. Abbiamo in serbo per voi un trucco che vi permetterà d’accogliere con un’epidermide luminosa e splendente il sole di primavera. [...]

Read more

Oli Essenziali: le fragranze che risvegliano i sensi

oli essenziali , erboristeria

 

 Ippocrate, il padre della medicina, disse: “la strada che conduce verso la salute consiste nel farsi un bagno aromatico e un massaggio profumato al giorno”.

Gli oli essenziali sono quelle sostanze alle quali le piante devono il loro tipico odore.

   Nell’aromaterapia queste essenze vengono estratte da fiori, erbe, alberi e resine. Gli oli essenziali sono molto diffusi nella nostra società perché considerati un valido aiuto in caso di squilibri, prevengono infezioni e potenziano le difese immunitarie del corpo.

 

Ogni olio essenziale ha delle proprietà particolari che agiscono sul corpo intero o su una parte specifica.

Sono preziosi non solo per l’organismo ma anche alla mente andando a riequilibrare l’intero sistema. Sul piano fisico agiscono attraverso la penetrazione tramite massaggi, bagni o applicazioni locali. Dal punto di vista mentale operano attraverso le loro fragranze che vengono inalate durante il trattamento. [...]

Read more

La magia della Luna

fenomeni e credenze , luna

È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti. “William Shakespeare

 

Quanto aveva ragione il "Bardo dell'Avon", almeno per i suoi tempi, anticamente venerata, la Luna divenne poi oscura complice del male!

Tutti i popoli dell'antichità osservavano la Luna ed ad essa sono state dedicate varie divinità, per molti popoli il culto lunare era addirittura preesistente rispetto a quella solare, dee femminili per greci e romani con Selene e Diana, maschile per gli Egizi con Thoth.

Divinizzata perché ritenuta immortale, la Luna risorgeva sempre dopo la sua morte, il novilunio!

Sappiamo oggi che il novilunio è determinato dalla Terra che si frappone tra Luna e Sole, oscurandola, mentre accade il contrario nel plenilunio, quando l'illuminazione da parte del Sole è totale sulla superficie lunare. [...]

Read more

Fabio Volo, verve e leggerezza

Fabio Volo , grafia

Attore, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo, sceneggiatore, Fabio Volo, il cui vero nome è Fabio Bonetti, nasce in provincia di Bergamo nel 1972 e, dopo la scuola dell'obbligo, odiando lo studio, non si iscrive alle superiori e inizia prestissimo a svolgere numerosi lavori fra cui il panettiere nel negozio del padre. Un periodo spensierato e spesso ricordato negli esilaranti racconti e divagazioni con cui è solito intrattenere il suo pubblico. [...]

Read more

La menta acquatica: ricordo e reverenza

menta acquatica , erboristeria , , menta

 Erboristeria, la menta acquatica: la storia, il significato nel linguaggio dei fiori, l'aromatizzante, le proprietà terapeutiche fitoterapiche.

Appartiene alla famiglia botanica delle Labiate e il suo nome latino è Mentha aquatica L.

Fra tutte le numerose specie di menta, è sicuramente quella di più antica coltivazione, perché già i Romani l’avevano scoperta e ne apprezzavano le qualità. [...]

Read more

I levrieri spagnoli e la società dell’usa e getta.

levriero , galgos spagnoli , stagione venatoria , animali e ambiente

 

Chi porta le lenti a contatto sa che esistono in commercio modelli “usa e getta”.

Evitano la manutenzione del dispositivo medico, la pulizia periodica, l’acquisto dei liquidi per la conservazione e la detersione, i controlli ciclici: dopo averle portate si buttano e se ne indossano delle nuove. Una soluzione comoda e veloce. [...]

Read more

Storie Culinarie: Il pane al farro

pane , Farro

Benvenuti al consueto appuntamento con le nostre storie culinarie.

Oggi vogliamo iniziare a raccontarvi la storia di un alimento conosciuto, in una forma o un’altra, in tutto il mondo.  Non crediamo che esista un paese dove non si consuma o dove non si conosce una qualsiasi forma di pane, fatta con farina di frumento oppure altri cereali, lievitato oppure no. E’ un alimento molto semplice, che per tantissimi anni è stato fondamentale per sfamare molti popoli, ed è molto antico.  [...]

Read more

L’olivo, annuncio di Pasqua e di pace

erboristeria , decotto , il ramosciello d'ulivo , olivo olea europaea , olivo o ulivo

Erboristeria: l'olivo (Olea europaea L.), il ramosciello d'ulivo e la Pasqua, e le proprietà in fitoterapia.

Nel giorno di Pasqua ci è gradito parlarvi dell’olivo, così intimamente legato ai riti cristiani della Settimana Santa.

Nella Domenica delle Palme, infatti, si benedicono i rami di olivo in ricordo dell’ingresso messianico di Gesù a Gerusalemme, quando sotto il monte degli Ulivi la popolazione stendeva mantelli al passaggio del suo puledro.

Questi stessi ramoscello d'ulivo benedetti saranno poi bruciati per comporre le Sacre Ceneri che vengono sparse sul capo dei fedeli all’inizio di ogni Quaresima. [...]

Read more

Social, l’ultima invenzione.

Nella evoluzione dei social il dopo Facebook è stato un susseguirsi di disillusioni commerciali fino a quando non è arrivato Tsū, il social che ti paga! Un successo? Decisamente prematuro per dirlo, ma la sua presenza ha suscitato non poche reazioni. [...]

Read more

Channeling, il contatto con gli spiriti guida.

channeling , spirito guida

In uno dei miei articoli precedenti "La vita spirituale" abbiamo già parlato del significato della parola "spiritualità". Ma cosa sono le pratiche spirituali? Molte persone le confondono con le varie tecniche psicoterapeutiche quali ad esempio: l'ipnosi, la crescita personale come la leadership, i massaggi olistici e così via. Certo che anche attraverso queste metodiche è possibile parzialmente rispondere alla domanda "chi sono io?", ma per completare tale ricerca ci vuole un approfondimento. [...]

Read more

La saponaria e lo scapigliato Ted

saponaria , erboristeria , decotto , detergente

 Erboristeria, la saponaria officinalis: il decotto detergente e i suoi tanti nomi. 

Scorgendola svettare in piena estate lungo i corsi d’acqua, con i suoi fiori di un pallido rosa rubato all’aurora, tanto opulenti da ravvisare una cascata di bouquet nuziali sparsi qui e là da una fatina prodiga, ebbene, vedendola così, ornata e vistosa, verrebbe da pensare che sia sfuggita alla prigionia d’un giardino.

Invece la saponaria è una pianta spontanea e, se non fosse estremamente appariscente, si potrebbe quasi catalogarla quale erbaccia infestante.

[...]

Read more

Storie Culinarie: la brioche fatta in casa.

colazione , brioche

Benvenuti al quinto appuntamento con le nostre storie culinarie. 

Quelle persone che in inglese vengono chiamate breakfast skippers, coloro che preferiscono non fare colazione, sono per fortuna diminuite. Sempre più italiani considerano questo pasto importante, e non ci rinunciano.  Molti scelgono il dolce, altri preferiscono il salato, e altri ancora addirittura una combinazione di entrambi. [...]

Read more

Sotto un albero... rilassati e protetti.

albero , energia

Vi siete mai chiesti come mai sotto un albero ci si sente rilassati e protetti? 

La vita di oggi corre e li vediamo solo come ornamento, sono di più, molto di più e non solo perché ci permettono di respirare. C’è sempre stato un profondo rapporto tra uomo e albero, i primi ripari dalla luce intensa e dalla pioggia battente sono loro, le prime costruzioni sono state in legno. [...]

Read more

Culinary Stories: Bread in the world

Parker House Rolls , bread , world , English translation

Welcome to our usual appointment with our culinary stories.

Today we want to take a journey... in the world of the bread that is created in various parts of the world.

  Every country has its own tradition regarding the shape, bread-making method, taste, and its own specialty in the use of ingredients and different preparation, but the flavours are always unique.

We know that, although bread is a simple food, it is fundamental to the nutrition of various populations, except for those who for one reason or another cannot farm, for example the Eskimo. [...]

Read more

Culinary Stories: Wheat bread

bread , English translation

Welcome to our usual appointment with our culinary stories.

 

Our story about this ancient and truly important food, bread, continues. 

As we said in our previous article, the ancient Romans were very skilled at making bread, but unfortunately this mastery got lost during the numerous barbarian invasions, up until the Middle ages, a time in which the only bakeries of any importance were found in monasteries. [...]

Read more

Storie Culinarie: le fette biscottate di Kamut.

fette biscottate , Kamut , fette biscottate di Kamut , fette biscottate al Kamut

Benvenuti al quarto appuntamento con le nostre storie culinarie.

Abbiamo parlato della merenda e della colazione degli italiani, e oggi vi proponiamo le fette biscottate, quelle fette di pane di forma quadrata cotte due volte in forno, come dice appunto il suo nome. Non sono né dolci né salate e si accompagnano benissimo a qualsiasi marmellata, miele, crema spalmabile, ma anche ai formaggi cremosi, oppure gli affettati. [...]

Read more

La paralisi del sonno, demoni o viaggi astrali?

paralisi sonno , viaggi astrali

Quante volte ci è capitato dopo una giornata piena d’impegni di stenderci nel letto per fare un sonno ristoratore, e invece finiamo con lo svegliarci in piena notte, sentendo il nostro corpo immobile, come fosse pietra, con la sola capacità di muovere gli occhi.

Aggiungete a questa sensazione già di suo non molto piacevole la visione di ombre o la certezza di avere qualche presenza nella nostra stessa stanza e il gioco è fatto. [...]

Read more

L’arte del Macramè: un diverso modo di leggere

Macramè , Marisa

Il Macramè è un’antichissima tecnica ornamentale che consiste nell’annodare i fili con le mani senza l’uso di strumenti. 

È una delle prime tecniche utilizzate per fermare la parte terminale dei tessuti. In Italia è arrivata nel XVI secolo a Genova, attraverso i marinai che ne avevano appreso il procedimento nei paesi arabi per poi essere trasferita alle loro donne che la reinterpretarono per farne un'arte decorativa tessile ineguagliabile. [...]

Read more

Salutogenesi: Aaron Antonovsky e le tre macro aree.

Antonovsky , macro aree

Eccoci al nostro secondo appuntamento con la Salutogenesi il concetto sviluppato dal sociologo della medicina Aaron Antonovsky, e le sue tre macro aree, che con il loro interagire generano salute. È proprio questo equilibrio interattivo che rende il paradigma salutogenico, un valido punto di riferimento per chi voglia restare o migliorare ancor più la propria salute e qualità di Vita. [...]

Read more

Confuso e (in)felice – la personalità borderline

disturbo , personalità borderline

Marco ha 35 anni, è sposato e ha due figli. Lavora saltuariamente, da parecchi anni, come organizzatore di eventi ed ha molto tempo libero. Inizialmente il suo tempo lo dedicava allo studio e alla moglie, ma col passare del tempo, non riuscendo a portare avanti nessun tipo di facoltà a cui si iscriveva e dopo la nascita del primo figlio, ha iniziato a trascurare anche la vita familiare. [...]

Read more

Iperico, l'erba di San Giovanni

iperico , San Giovanni , ricetta , pianta iperico , preparazione olio di iperico

Erboristeria, l' iperico: come ha preso il nome di erba di San Giovanni e le ricette del tè e dell'olio rosso dalle virtù fitoterapiche.

Nell’uso popolare, è chiamato erba di San Giovanni perché sul finire di giugno, proprio quando cade la festa della nascita di Giovanni Battista (nel giorno 24 del mese), i suoi steli diritti esplodono in pannocchia e questa pianta perenne occhieggia dorata lungo i fossi e nelle boscaglie.

Ha foglie piccole, oblunghe e ovali, puntinate di chiaro.

Le sue corolle, formate da cinque petali, hanno il colore luminoso del sole estivo.

Potremmo dire che l’iperico è l’erba di San Giovanni addirittura due volte, perché un’antica leggenda lo lega alla devozione anche verso l’altro Giovanni, ossia l’Apostolo prediletto di Gesù, autore del quarto Vangelo, delle Lettere bibliche e dell’Apocalisse. [...]

Read more

Cosa significa Salutogenesi

salutogenesi , iatrogene , medica

Questa rubrica nasce con l’intendo di far conoscere, a quante più persone possibile, un importante lavoro iniziato molti anni fa, riguardo ad un nuovo modello di riferimento, che, mai come in questo periodo storico risulta necessario conoscere, un modello attualmente ancora poco considerato, che allo stesso tempo è fondamentale, per la nostra qualità di vita e soprattutto per la nostra Salute. [...]

Read more

Cibo e anima - bulimia nervosa

bulimia , nervosa

 

Manuela è una donna di 30 anni, vive da sola, lavora come segretaria presso uno studio commercialista. E’ una persona molto solare e sempre disponibile, ha molti amici ed una relazione sentimentale importante da un paio di anni. Manuela, però, non si sente serena e neanche soddisfatta della sua vita. Quando la sera rientra a casa prova spesso un’infinita sensazione di vuoto, e non perché in casa sia sola, quanto piuttosto perché sembra che quello che faccia durante il giorno non la appaghi. Vorrebbe confidare questa sensazione al suo ragazzo, alla sua migliore amica, ma non ci riesce, perché sente dentro una lacerazione troppo profonda per riuscire ad esprimerla a parole e avverte il timore di non essere capita. [...]

Read more

Ciò in cui crediamo

filosofia , credere

Molte persone hanno notato che chi usa le proprie capacità intuitive, sensitive o medianiche vede le cose da un altro punto di vista, ha la mente più aperta ed è molto indipendente nelle proprie credenze. La sua filosofia di vita è diversa, e, in qualche modo, anche la nostra filosofia dev’essere diversa per ognuno di noi. [...]

Read more

Culinary Stories: recipe for a delicious homemade brioche.

Breakfast , brioche , English translation

Welcome to our second appointment with our culinary stories.

Many foreign words are used in the Italian language to give a concept greater impact.  When speaking of Italian culture and the eating habits of the Italians, there is a category of people called breakfast skippers. 

These have diminished greatly in recent years, and more and more people understand the importance of a healthy, balanced breakfast, preferably eaten at home with the family. Many people choose sweet things, while others prefer savoury, and others a combination of both. [...]

Read more

The Crow-Remake nel 2016… giusto o sbagliato?

The Crow è un cult movie. È un film che è entrato nel cuore di tutti quelli appartenenti alla mia generazione marcandola a fuoco e capace di lasciare un segno indelebile persino in quelle successive; vuoi per la tragedia annessa, vuoi perché la storia di per se, che ricordiamo era stata tratta da una serie fumettistica di James O'Barr, è una storia tragica, affascinate, unica. [...]

Read more

Benessere Olistico: Il nostro corpo parla… ascoltiamolo!

olistico , cristallo

Spesso si sente parlare del benessere del corpo e tutti, chi più chi meno, si arrovellano il cervello per comprendere cosa realmente possa essere utile al nostro organismo. A volte la soluzione non è quella che ci appare davanti al nostro naso ma cosa in realtà si nasconde aldilà di esso. Ecco che entra in gioco il nostro “essere”, la nostra coscienza e con essa tutti gli organi cominciano a ballare la samba! [...]

Read more

There’s a smell of frappe and castagnole in the air!

carnevale , frappe , castagnole , recipes , English translation

We’ve only recently put our Christmas trees away, finished up the last leftovers of our Christmas and New Year meals, and already everyone in Italy is preparing for Carnevale.

It is the liveliest holiday of the year, and dates back to the ancient Greeks and Romans. It is celebrated in many parts of the world with costumes, parades, masquerade balls and delicious desserts, before beginning the period of fasting and abstinence, for the Cristian religions. [...]

Read more

Cibo ed anima: anoressia nervosa

cibo , Anoressia

 

 

 

Caterina è una ragazza di 15 anni, ha l’età in cui il corpo si modifica e passa molto tempo ad osservarsi allo specchio e a fare confronti col fisico delle sue coetanee. Inizia a provare disagio per le sue forme arrotondate e non si sente di rientrare nei canoni della bellezza ufficiale, quella molto apprezzata dai ragazzi e dalle riviste patinate. [...]

Read more

Roberto Gervaso – acuto anche grafologicamente

Gervaso , grafia

Biografia breve di Roberto Gervaso:

Sono passati molti lustri, si sono avvicendati ben otto pontefici, sono stati eletti e rimaneggiati innumerevoli governi,

è passata l'era del fascismo, del "dopoguerra", quella del craxismo e del berlusconismo, siamo nel mezzo della discussa "era renziana" e lui, Roberto Gervaso, autoironico, acuto e intelligente osservatore e conoscitore della nostra Storia e delle personalità che l'hanno interpretata, è sempre in prima linea.

[...]

Read more

Gli effetti della caffeina, una curiosa scoperta

effetti della caffeina , caffeina , caffè

Quanto si parla di caffè inevitabilmente si collega gli effetti che produce in noi alla sostanza più conosciuta e presente in esso: la caffeina.

La caffeina è un alcaloide, come lo sono la teofillina (del the) e la teobromina (del cacao), e fa parte di un gruppo di lipidi denominati purine. Durante la lavorazione, nella tostatura, una parte della caffeina si volatilizza ma non c’è una perdita in percentualmente perché è analoga alle altre sostanze presenti. [...]

Read more

Sincronicità: un ponte tra materia e psiche

Jung , Sincronicità

 

Vi è mai capitato di ricordare una persona e ricevere poco dopo sue notizie o una chiamata? «Stavo proprio pensando a te» sono le parole con cui l’abbiamo salutata. Oppure leggere una frase che colpisce e sentirsela ripetere in un altro contesto, nominare un oggetto e vederne l’immagine disegnata sui muri o sul bordo del piatto in cui stiamo mangiando? Porsi una domanda legata a una necessità ordinaria e incontrare la risposta in maniera curiosa?

 

Queste “coincidenze significative” hanno affascinato lo psicologo svizzero Carl Gustav Jung, allievo di Sigmund Freud, portandolo a coniare la definizione di sincronicità. [...]

Read more

La comparazione incomprensibile

lingue , comparazione

 

Nell’atto traduttivo è ormai accertato che è assolutamente impossibile dire la stessa cosa.Il teorico von Humboldt sostiene che Nessuna parola di una lingua è completamente uguale a un’altra di un’altra lingua. Per la loro diversità sintattica e morfologica lo stesso von Humboldt sostiene che le lingue generano differenze nel modo di pensare e nel percepire il mondo. [...]

Read more
Inizio
Indietro
1