I got you (I feel good) di James Brown
I got you (I feel good) di James Brown

Da quanto tempo sentiamo l’urlo di James Brown in I got you (I feel good)?

Mr. Dynamite registrò il brano nel 1965, ma la sua versione non era quella che potremmo definire originale.

Testo di I got you (I feel good) di James Brown

Testo di I got you (I feel good) di James Brown
Testo di I got you (I feel good) di James Brown

Potrebbe interessarti anche: Ivan Graziani, Signore abbi un occhio di riguardo per il tuo chitarrista.

La canzone prima di diventare il “grido ufficiale” del Padrino del Soul (altro soprannome di James Brown) fu oggetto di varie controversie legali.

Con il titolo di I Found You era stata già interpretata nel 1962 da Yvonne Fair (Flora Yvonne Coleman 21 ottobre 1942 – 6 Marzo 1994) una delle coriste di Universal James che cantò anche altri brani, anche se non raggiunse mai un grande successo.

James Brown registrò la canzone, nel settembre 1964 nell’album Out ouf sight per la Smash Records, che voleva pubblicarlo anche come singolo.

Il video di I got you (I feel good) di James Brown

https://www.youtube.com/watch?v=Lrv-Morm-c0

La King Records iniziò una controversia legale e l’album fu ritirato dai negozi mentre la Smash poteva pubblicare solo registrazioni strumentali.

Nel maggio dell’anno successivo, nel 1965, nei Criteria Studios di Miami, in Florida registrò nuovamente la canzone. I got you (I feel good) fu il primo disco d’oro del centro di registrazione che in seguito avrebbe visto anche gli Eagles produrre Hotel California.

La canzone però era un po’ diversa. Le sue urla questa volta erano più forti e aggiunse alcuni strumenti, incluso un uso più intenso del sax.

Neppure casuale fu la scelta dei musicisti della registrazione fra i quali c’erano Maceo Parker al sax, suo fratello Melvin Parker alla batteria, Nat Jones all’organo e Bernard Odum al basso.

Certamente nella storia della canzone ci furono varie cover (come quella di Lucio Dalla in Italia o di Bobby McFerrin) che non ebbero mai troppo successo, tuttavia il il brano è sempre qualcosa di indimenticabile nelle colonne sonore dei film. Un esempio? Good Morning Vietnam con Robin Williams.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.