Fabio Rovazzi è quello che un tempo si sarebbe detto un nome d’arte e oggi corrisponde al cantante/non cantante Fabio Piccolrovazzi nato a Milano, 18 gennaio 1994.

Perché cantante/non cantante?

Perché appartiene a una generazione di nuovi artisti nati dai social che hanno saputo trovare il successo non percorrendo una strada fisica fatta di locali ed esibizioni pubbliche, ma lavorando su montaggi e parodie sin da giovanissimi.

Certo da youtuber a cantante di successo il passo non sembrerebbe così immediato tuttavia Fabio Rovazzi è riuscito a compierlo con canzoni orecchiabili che sono diventate prontamente dei tormentoni.

Nel 2016 debuttò con il singolo Andiamo a comandare che divenne il primo disco d’oro in Italia ottenuto esclusivamente con lo streaming.

Qualche mese dopo, le cose corrono veloci nel web, è arrivato Tutto molto interessante con cui Fabio Rovazzi bissa il successo. Il marchio di fabbrica è quello della Newtopia di J-Ax e Fedez, musicisti che se ne intendono di successo, gusti giovanili e tendenze.

Sì il “non cantante” arriva un po’ anche da questo, dall’accusa di essere commerciale e un mero prodotto di marketing.

Le accuse elencano un po’ di fatti che includono la presenza di nomi eccellenti nel video (lanciato contemporaneamente e che ha superato le 120 milioni di visualizzazioni) e scenette accattivanti quanto poco originali.

Tutto, probabilmente vero, ma neppure queste polemiche sono originali, anzi gli stessi che le fanno spesso le hanno tentate con minor successo.

Sì, anche per il marketing si deve aver talento.

A dimostrarlo sono i talent scout, come Francesco Facchinetti che scoprono dei bravi “muser” come Marco Cellucci (così si chiamano gli utilizzatori di Musical.ly, nuovo social in forte crescita) e li supportano mettendo a disposizione un’organizzazione all’altezza della situazione.

Ma non dimentichiamo che un talent scout cerca una persona con talento, non uno senza qualità, senza preparazione e in piena improvvisazione.

Tutto molto interessante di Rovazzi

Il brano prende allegramente in giro il mondo dei social (certo un po’ “strano” considerando la provenienza dell’autore) e quelli che lo prendono troppo sul serio.

Nel video c’è una lunga carrellata di personaggi fra i quali spiccano le presenze di Enrico Papi e Fabio De Luigi.

Il brano ha già stimolato delle “cover” e forse la più interessante risulta essere quella de La Gaga Symphony Orchestra di Padova che l’hanno presentata con simpatia e successo in un loro concerto.

https://www.youtube.com/watch?v=W7g6yoKn3Ek

Tutto molto interessante di Rovazzi il testo

testo di Tutto molto interessante di Rovazzi
Testo di Tutto molto interessante di Rovazzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.