Se sei uno di quelli che amano gli spettacoli della natura, le Cascate del Niagara sono una destinazione che amerai.

Il video del drone ci porta a sorvolare questo gruppo di cascate situato sul fiume Niagara, nella parte orientale del Nord America. Si trovano a circa 236 metri sul livello del mare e la loro caduta è di circa 52 metri.

Le cascate del Niagara si trovano tra gli Stati Uniti e il Canada, in particolare negli stati dell’Ontario e di New York, (nelle città omonime di Niagara Falls nell’Ontario e Niagara Falls nello Stato di New York). E oltre ad essere un luogo meta di molti turisti per la sua bellezza è anche un parco statale dove è possibile praticare molte attività come il ciclismo, l’escursionismo, la pesca e il campeggio, naturalmente non nel periodo (di questo inizio di gennaio) mostrato nel secondo video in cui le cascate appaiono gelate.

Per tutto l’anno alle Cascate del Niagara arrivano più di 20 milioni di visite.

Il posto è diventato particolarmente famoso dopo l’uscita di Niagara, il film del 1953 diretto da Henry Hathaway che lanciò definitivamente la carriera di Marilyn Monroe e quella di questi luoghi nell’immaginario americano e non solo.

Le Cascate del Niagara (Cataratas del Niágara in spagnolo, Niagara Falls in inglese) sono un gruppo di cascate situate sul fiume Niagara, nella zona nord-orientale del Nord America, al confine tra Stati Uniti e Canada.

Includono tre cascate: “Canadian Waterfall” (Ontario), “American Waterfall” (New York) e “Lesser Bridal Veil”. Lo spettacolo non è offerto da una grande altezza, ma dall’immensa portata d’acqua e dalla larghezza del baratro da cui precipitano.

Più di recente sono diventate di interesse, non solo per la loro bellezza, ma anche per essere una fonte di energia in un progetto di conservazione ambientale sostenibile.

Il nome “Niagara” deriva da una parola irochese che significa “tuono d’acqua“. Furono la tribù irochese degli Ongiara i più antichi e conosciuti abitanti del luogo a dare questo nome, il motivo è semplice, basta avvicinarsi alle cascate.

I conquistatori francesi consideravano gli Ongiara pacifici e per questo li chiamavano in causa quando c’erano dei contrasti con le altre tribù, poi sappiamo come le cose cambiarono, in peggio, per i pellerossa…

Oggi resta un posto che lascia stupiti e incantati i visitatori tanto da essere fra i più richiesti dalle coppie americane in luna di miele.

Noi vi proponiamo due video emozionanti e spettacolari, certo non è come esserci di persona, ma le immagini del drone sono coinvolgenti e quelle delle cascate congelate ci risparmiano il freddo.

Tuttavia se qualcuno volesse provare maggiori emozioni, e vedere magari in modo diverso questa enorme massa d’acqua rovesciarsi, potrebbe fare come Nik Wallenda l’equilibrista che ha camminato per mezzo chilometro su una fune d’acciaio a 46 metri di altezza sospeso sulle cascate del Niagara.

In 25 minuti è passato dagli Usa al Canada ed ora Nik pensa al Grand Canyon…