Forse sarebbe più giusto parlare delle vie infinite dell’umana mente, perché in una società impegnata in interminabili code in automobile, in ospedale, agli sportelli di enti pubblici e privati, fin alle casse dei supermercati, pochi scommetterebbero che possano esserci individui che volontariamente e armati di pazienza, si mettano in fila per giorni davanti al nulla.

 

Questo infatti, visto l’effetto suscitato, é il colpo di genio di Justin Foley, sviluppatore del sito MostExclusiveWebSite, il luogo più esclusivo della rete.

Collegandosi, ci troviamo davanti ad una schermata grigia, con un conto alla rovescia di 60 secondi, allo scadere del quale, verrà consegnato il biglietto virtuale che consentirà ad un visitatore alla volta, di entrare nel sito, sito del quale il navigatore non sa assolutamente nulla.

 

Come spesso accade nella ragnatela e spesso inspiegabilmente, MostExclusiveWebSite é diventato virale, attirando anche l’attenzione del Washington Post, al quale Foley ha spiegato la base del suo progetto.

 

“Internet è stato concepito per essere aperto e accessibile, cosa accadrebbe se ci fosse un sito antitesi di tutto questo?”

 

L’esperimento ha funzionato oltre ogni fantasia e con una coda ormai formata da un numero interminabile di persone, ha dato ulteriore prova, se mai ce ne fosse ancor bisogno, che nel web tutto é possibile, basta immaginarlo.

 I video sul sito misterioso.

Ovviamente in rete, ci sono video che sembrano mostrare cosa si nasconda dietro al countdown, qui però nessuno ha avuto la tenacia di testare personalmente, quindi ai più curiosi, non rimane che mettersi in fila ed aspettare il proprio turno per staccare il biglietto.