Un hobby fa distrarre, appassiona e lo cerchi con volontà ferrea. Spesso è una passione per qualcosa che ti porti dietro da sempre: uno sport, un’arte…

 

Alla fine, come spesso accade, le definizioni si sovrappongono e si moltiplicano.

Per ogni hobby non mancano manuali, libri, blog che lo celebrano e lo spiegano e tutorial. Ma il mondo degli hobby si aggiorna continuamente di nuove passioni, arti e interessi.

L’uncinetto come hobby.

In Francia lo chiamano “crochet”,  la tecnica dell’uncinetto, è probabilmente uno dei primi passatempi e forse il più tradizionale dei  “Fai da te”. Di nuovo, se vogliamo, c’è il “sorprendente” interesse che questa tecnica sta riscuotendo fra gli uomini e non più, come da immaginario collettivo, a solo appannaggio delle donne, possibilmente se vecchiette e di campagna.

L’uncinetto è  considerato rilassante, divertente, facile da fare e da imparare ( tutta da verificare questa facilità). C’è da aggiungere una non trascurabile economicità dei mezzi di cui è necessario disporre. Una combinazione di fattori che ha fatto dell’uncinetto una fra le tecniche più diffuse e conosciute.

Un bel salto, in termini di genere, lo facciamo parlando del cosplay.

Che cos’è il cosplay?

Quando per la strada vedete passare delle persone che indossano i panni di personaggi di fumetti, cartoni animati o simili, e non è carnevale… probabilmente si tratta di cosplay! Il termine cosplay deriva dall’unione delle parole “costume“ e “play“ (intesa come interpretare o giocare). Nato in Giappone, quest’hobby, si è diffuso in tutto il mondo coinvolgendo non solo ragazzini, ma appassionati di tutte le età.

Il giardinaggio come hobby.

Il giardinaggio, e in questo includo il coltivare anche l’orto, non può essere solo un passatempo. Da soli o in compagnia oltre ad essere un’opportunità per stare all’aria aperta e un piacevole modo per rilassarsi, è anche una fonte di soddisfazioni. Far crescere piante, e vederle darci fiori o frutti, è positivo per l’umore e la propria autostima.

Per il sociologo Ronan Chastellier, un hobby rallenta il ritmo del mondo e, in qualche modo, riabilita la sensibilità dell’occhio sulle cose.

Se fra le qualità che deve avere un hobby ci sono la capacità di ricaricare una persona, il farla viaggiare in altri mondi, il permettergli di conoscere meglio ciò che lo circonda direi che anche la lettura di un buon libro può rientrarvi.