Skype Caffebook

Scienze e Mestieri

Storie Culinarie: Il pandolce ai 5 cereali e frutta secca.

Storie Culinarie: Il pandolce ai 5 cereali e frutta secca.

Benvenuti al primo appuntamento con le nostre storie culinarie.

La socialità, la condivisione di emozioni, il mangiare con gusto e leggerezza in modo sano, sono la nostra filosofia.

 

Dal 1900 in Italia in campo alimentare ci sono state tante piccole rivoluzioni che hanno cambiato le nostri abitudini. Non sempre hanno contribuito a migliorare la qualità della vita, soprattutto per quanto riguarda il pasto più importante della giornata: la colazione.

Lontani sono i tempi del classico “un caffè e via” e possiamo dire che la nascita della prima colazione in Italia è avvenuta intorno agli anni ’50.

I contadini mangiavano la classica zuppa di latte o polenta o quel che era rimasto della cena. I più benestanti mangiavano latte e biscotti, che però non avevano niente a che vedere con quelli attuali.

Con il boom economico degli anni ’60 la colazione mediterranea subì un forte cambiamento. Arrivarono sulle tavole degli italiani, oltre al latte ed il caffè, croissant, biscotti, merendine, fette biscottate, creme spalmabili, marmellata, burro, miele, yogurt, cereali.

Con il benessere cambiò il culto della bellezza e dell’estetica. Arrivano le bilance nelle case e iniziarono i primi conteggi delle calorie. Bisogna sì fare attenzione alle calorie, ma soprattutto ai nutrienti, alle proteine, ai carboidrati (semplici e complessi), alle fibre e ai grassi.

Sono tutti fondamentali: le proteine mantengono sazi a lungo e si trovano nella carne, nel pesce, nelle uova, nel latte, nello yogurt, nella ricotta, nei legumi, nella quinoa, nel latte derivato dai vegetali e nei derivati della soia.

I carboidrati semplici sono nella frutta, che va mangiata preferibilmente a colazione e a merenda. I carboidrati complessi e le fibre come l’avena, le patate, la pasta, il pane, il riso integrale aiutano ad assimilare meno i grassi.

Anche i grassi servono, soprattutto quelli omega 3 contenuti principalmente negli oli, nei semi di lino, nel pesce e nella frutta secca. Quest’ultima, consumata in quantità moderata, fa benissimo e risolve tanti spuntini.

In omaggio alla zuppa di latte dei nostri bisnonni, vi presentiamo

la nostra ricetta del pandolce ai 5 cereali e frutta secca.
Ingredienti:

farina 5 cereali mezzo kilo

lievito di birra 10 g

olio di oliva 2 cucchiai

zucchero di canna 2 cucchiai

sale rosa dell’Himalaya 1 cucchiaino da tè

acqua 260 ml circa

frutta secca e frutta disidratata a piacere

Prepariamo e lavoriamo bene l’impasto e facciamo lievitare per circa un’ora. Lo sgonfiamo lavorandolo leggermente, aggiungiamo la frutta lasciando qualche mandorla per la copertura.

Formiamo un cilindro che mettiamo a lievitare in uno stampo da plumcake fino a quando avrà raddoppiato il volume. Mettiamo sopra alcune mandorle e inforniamo a 180° per circa un’ora.

Per colazione, una bella fetta di questo pane mangiato con un velo di miele o marmellata, insieme al nostro latte preferito, è un ottimo modo per iniziare bene la giornata!

 

La foto del Pandolce ai 5 cereali e frutta secca è di Tina Ferraiuolo & Cristiana Ordioni

 

 


  11  Dic  2015 ,
Tina Ferraiuolo & Cristiana Ordioni

 Tina Ferraiuolo & Cristiana Ordioni  

Autrici del libro Emozioni Culinarie e grandi appassionate di cucina, libri e musica.

I suoi articoli                  Conosci meglio: Gli Autori di CaffèBook

 

Devi effettuare il login per inviare commenti