In un angolo della città un chiosco.

Fuori il via vai tipico di una città europea e dentro al chiosco una donna che non ne esce mai ma sogna luoghi lontani, il mare, la spiaggia e il sole…

A forza di mangiare patatine e tutte le cose confezionate che vende la donna è diventata troppo grassa per uscire dal chiosco, ma questo non sembra essere un problema, è così che vive!

I suoi clienti sono di tutti i generi: mamme con bambini viziati, sportivi, uomini d’affari e per tutti la donna ha un gesto e una parola e per se stressa solo il sogno che alimenta quando chiude e si riposa senza uscire dal suo luogo di lavoro.

Quando passa un autobus con un delfino e il mare lei torna a sognare, ma poi arrivano i clienti e lei li serve con la solita gentilezza.

Poi un giorno succede qualcosa…

Deve raggiungere con le braccia quel pacco di riviste che le hanno lasciato troppo lontano e non ci riesce.

Mentre ci sta provando senza riuscirci… Due ragazzi approfittano delle sue difficoltà per derubarla e lei, nel tentativo di fermarli ribalta il suo chiosco.

Sempre restando dentro tenta di raddrizzarlo, ci riesce, poi tenta di rimettere a posto tutta la roba che nel frattempo è caduta dappertutto: sul marciapiede così come sulla strada.

Adesso però si rende conto di avere una nuova libertà: quella di potersi muovere e comincia a camminare…

Dove volano i sogni? Alcuni sono molto semplici e a volte noi rimaniamo noi stessi, quello che cambia è ciò che ci circonda, in altri quello che vogliamo è proprio cambiarci.

Il video è una dolce favola moderna, priva dei classici lupi delle favole cattivi e spaventosi.

E dal chiosco nasce una storia originale che allo stesso tempo ricorda un po’ La donna cannone di De Gregori, non vola verso il cielo in cerca del suo sogno, ma leggera galleggia sulle difficoltà della vita per raggiungerlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here