Skype Caffebook

caffebook - Società

Quando il cane nelle case di riposo salva i degenti e sè stesso

case di riposo

In una casa di cura di Berriedale, nell'isola di Tasmania, Australia, c'è una presenza inconsueta. Oltre agli anziani ospitati, vi abitano Monty ed Heston. Anche loro si sono ritirati da poco, trovando nella struttura un luogo accogliente.

Monty ed Heston sono però ospiti particolari: sono due levrieri, vincitori di numerosi premi durante la carriera di corridori.

I cani hanno evitato l'atroce fine che subisce la maggior parte dei loro compagni e sono stati adottati nella casa di cura.

[...]

Read more

Madre Natura e il suo figlio degenere

La Natura , Cambiamenti climatici

Giacomo Leopardi ebbe rapporti alterni con la Natura:

giovane poeta straordinariamente maturo, vide in lei la propria consolatrice, contemplando nel volto della Luna quella serenità che non riusciva a trovare in nessun altro luogo;

ma quando il suo dolore non poté più essere alleviato mediante l’idillio con essa, cominciò a sentirla come matrigna indifferente e ad accusarla di non amare affatto il genere umano:

Immaginavi tu forse che il mondo fosse fatto per causa vostra? Ora sappi che nelle fatture, negli ordini e nelle operazioni mie, trattone pochissime, sempre ebbi ed ho l’intenzione a tutt’altro, che alla felicità degli uomini o all’infelicità.

Quando vi offendo in qualunque modo e con qual che sia mezzo, io non me n’avveggo, se non rarissime volte:

come ordinariamente, se io vi diletto o vi benefico, io non lo so; e non ho fatto, come credete voi, quelle tali cose, o non fo quelle tali azioni, per dilettarvi o giovarvi”.

(da Giacomo Leopardi, Operette morali – Dialogo della Natura e di un Islandese)

[...]

Read more

Come Olanda e Italia gestiscono i cani randagi

Cani Randagi , Cani Randagi in Olanda , Cani Randagi in Italia , Cani Randagi in Sicilia , Cani Randagi normativa

A metà del 1500 l'Olanda, assieme a Belgio e Lussemburgo, faceva parte dei Paesi Bassi, dominati dalla Spagna che li aveva soffocati di tasse e imposto la religione cattolica.


Nel 1568 l'Olanda protestante intraprese una guerra d'indipendenza contro la Spagna che durò ottant'anni e si concluse nel 1648 con la pace di Westfalia, in cui l'Europa riconobbe una nazione dotata di un governo repubblicano basato su un'ampia partecipazione popolare. [...]

Read more

Monica Contraffatto: correre per rinascere

Monica Contraffatto , medaglia paraolimpica

La guerra porta sempre distruzione e dolore.

Uomini e donne del contingente italiano che si recano in Afganistan per aiutare la popolazione restano sempre soldati che indossano divisa e armi, nonostante la loro sia una missione di pace.

Anche Monica Contraffatto, Caporale Maggiore dell'Esercito, si è recata in quel paese due volte. Il suo ricordo più intenso è costituito dal calore con cui venivano accolti dalla gente e i sorrisi riconoscenti dei bambini. [...]

Read more

La felicità dall'Illuminismo al Buthan: un'alternativa al PIL?

felicità e Bhutan , FIL o PIL , Bhutan alternativa al PIL

Uno dei principali concetti rivoluzionari introdotti dall'Illuminismo è quello di felicità.

Prima di loro, l'aspirazione degli uomini era raggiungere la beatitudine eterna. Tutto ciò che procurava felicità nella vita materiale era considerato un vizio.
La maggior parte delle persone conduceva un'esistenza colma di fatiche: per ottenere la vita eterna occorreva espiare i peccati, comprando indulgenze o recandosi in pellegrinaggio nei Luoghi Santi. [...]

Read more

Barbara Hale: segretaria fedele

Barbara Hale segretaria , Barbara Hale , segretaria Perry Mason , Perry Mason

Barbara Hale, divenne famosa grazie al ruolo ricoperto di segretaria “fedele”, nella serie televisiva di “Perry Mason”.

Barbara nasceva il 18 aprile del 1922 a DeKalb, in una famiglia di origini irlandesi e scozzesi.
Quando aveva quattro anni, la famiglia decise di trasferirsi a Rockford dove condusse parte dei suoi studi presso la High School di Rockford, nell'Illinois, segui corsi di ballo e di recitazione. [...]

Read more

Adottare un bambino un profondo atto d’amore

Adottare un bambino , famiglie adottive

Il mese scorso ho letto un romanzo della scrittrice Colleen Hoover intitolato “Le coincidenze dell’amore”. Al di là della trama, in esso vengono toccati vari temi, tra i quali anche quello dell’adozione, essendo stata la protagonista, appunto, adottata.
Il libro mi è piaciuto molto e mi ha offerto vari spunti di riflessione.

Cosa significa quindi adottare un bambino?

[...]

Read more

Come ti piace bere il caffè: corto, lungo oppure…

come bere il caffè , caffè , caffè corto , caffè lungo , caffè ristretto

Come bevi il caffè? È una classica domanda fra intenditori capace di scatenare interminabili discussioni sul modo di apprezzare con maggior piacere il gusto e l’aroma della nostra bevanda preferita. Chi ama il caffé ha imparato nel tempo a conoscerne i segreti, a scegliersi il modo in cui lo degusta e a riconoscere un buon caffè al primo sguardo. [...]

Read more

Francesco Totti, “Core de Roma”

Francesco Totti , Totti , Core de Roma , Romanista , addio al calcio , addio al calcio Totti , Calcio Totti

Ho assistito, come molti miei concittadini e non solo, all’addio al calcio giocato di Francesco Totti,

in uno stadio Olimpico con circa 70 mila persone che indossavano la maglia numero 10 con sopra il suo nome.

70 mila persone in piedi a piangere il loro eroe che li lasciava a malincuore, per il cinico sopraggiungere dei limiti di età.

[...]

Read more

Chris Cornell, l’uomo che cadde nel buco nero del Sole

Chris Cornell , Grunge , musica

Non sono mai stato un grande fan del Grunge. Per me, cresciuto negli anni settanta, quella musica rappresentava un tentativo di recupero culturale di quel pop rock che negli anni ottanta era stato sostituito, spesso in maniera maldestra e scialba, dal pop elettronico.

Un tentativo di valore e sicuramente apprezzabile, con connotazioni autentiche e di indiscutibile spessore artistico, ma comunque una rielaborazione di qualcosa di già esistito, soprattutto nel concetto culturale dell’idea musicale.

[...]

Read more

Sampat Pal Devi: donne indiane con sari rosa e lathi

Sampat Pal Devi , sari rosa , lathi , India , abusi sulle donne

“Sono contro la violenza. Però se mi attaccano,mi proteggo. Non so porgere l’altra guancia”. Sampat Pal Devi.

Sampat Pal Devi è una scrittrice ed attivista indiana.

Lei è piccolina nel fisico, alta poco più di un metro e mezzo, ma è stata capace di trascinare, dal marzo del 2006, un vero e proprio esercito formato da donne indiane di un’età compresa tra i 40 e 60 anni tra le quali vedove e giovani. Indossano un sari rosa che rappresenta la donna, e non hanno connotazioni politiche. Il nome del gruppo Gulabi Gang[1] deriva dal termine gulabi che in hindi significa appunto rosa. [...]

Read more

Origami: creatività, precisione e un augurio di speranza

Origami , gru , pace , ate , Carta , Sadako Sasaki

Se volessimo stupire una persona che ci sta a cuore con qualcosa di speciale (e, per una volta, senza l'ausilio del poco romantico smartphone) potremmo scrivere un pensiero d'amore o anche semplicemente la data per un appuntamento su un pezzo di carta quadrato, ripiegarlo più volte seguendo le regole dell'origami, per trasformarlo ad esempio in un fiore o in una colomba, e quindi farne dono a questa nostra persona da stupire. [...]

Read more

Charles Darwin, gli elefanti che nascono senza zanne e il commercio dell'avorio

elefanti senza zanne , commercio dell'avorio , Darwin , bracconaggio , elefanti , ambiente

Charles Darwin pubblica "L'origine delle specie" nel 1859, rivelando una teoria innovativa accolta con grande scalpore che fece gridare allo scandalo perchè contraria alla tesi del Creazionismo, in voga in quel momento.

Secondo il naturalista inglese, i membri di una stessa specie si evolvono gradualmente nel tempo attraverso un lento processo di selezione naturale, che porta alla scomparsa dei soggetti più deboli. Solamente quelli dotati dei caratteri genetici che permettono di sopravvivere alle diverse condizioni ambientali riescono a riprodursi, trasmettendo i propri caratteri ai discendenti. [...]

Read more

Il Soring, i cavalli americani e il presidente Trump

Soring , cavalli , presidente Trump

 

Il poeta francese Baudelaire sosteneva che il male venga fatto dall'uomo senza sforzo mentre il bene sia sempre il prodotto di un'arte.

Nel caso del soring purtroppo avviene il contrario.

Questo termine descrive infatti una pratica in uso in una regione degli Stati Uniti in cui si allevano cavalli di razza Tennessee Walking Horse. Una razza americana il cui capostipide risale al 1886. I cavalli vengono addestrati a tenere un'andatura di passo militare chiamata "Big Lick", ossia grande passo. Nel Tennessee esistono molte gare basate su questo particolare movimento assai spettacolare. [...]

Read more

La Giornata Mondiale dell'Autismo, 2 Aprile: il progetto Blue Connection e la Zooterapia

Autismo , Zooterapia , Blue Connection , cavalli

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione 62/139 del 2007, ha ufficializzato il 2 aprile come:

"Giornata Mondiale per la Sensibilizzazione all'Autismo".


Il Centro ippico Mahdia, con sede in Tunisia e protagonista da oltre vent'anni nel settore della disabilità, ha lanciato l'iniziativa internazionale "Blue Connection" per informare ed educare il pubblico su quanto viene svolto in tema di autismo, sulla diffusione della zooterapia e l'integrazione sociale delle diverse abilità. [...]

Read more

La verità è che oggi le periferie non esistono

Periferie , Storie

Francesco e gli altri.

Esiste un lavoro splendido, che è quello di scrutare esempi e raccontarli. Alcune di queste vite protagoniste di questi racconti sono sentieri sterrati che percorri faticosamente. Altre, invece, sono strade lunghe, facili da percorrere.

Come la storia di Francesco Gugliotta, diciotto anni appena, nato dalle viscere del Pollino, in quello che, spesso, viene considerato a torto ‘il sud del sud’;

Francesco è nato e cresciuto a Carbone, paesino di poche centinaia di anime nella valle del Serrapotamo, che le cronache ricordano solo all’indomani della pubblicazione dei dati Istat che lo dipingono come uno dei centri in cui il reddito pro capite è più basso degli altri. Una periferia, insomma.

[...]

Read more

Albert Einstein: la foto, l'aquila, il passerotto e la luce.

Albert Einstein , foto , aquila , passerotto , luce , Michele Besso

Cammini per la strada e chiedi tranquillamente al primo che incontri sai chi è Albert Einstein? Ma certo, ti risponderà, lo scienziato… Lo conoscono tutti, di nome certamente, poi in molti lo citeranno per la “relatività”, altri per la nota formula e, sì, chi non ha mai visto la foto con la linguaccia?

Il fatto è che il genio di Einstein, in un modo o nell’altro, è presente davvero ovunque. Pensiamo al suo volto e appunto alla sua famosa linguaccia: cartelloni, quadri, magliette, asciugamani… magari in certi posti un po’ di decenza forse l’avrebbe apprezzata oppure con l’ironia che ha sempre contraddistinto il Premio Nobel per la Fisica del 1921 l’avrebbere commentato con qualche battuta.

Quella foto fu fatta ad Albert Einstein, dopo la cena del suo 72esimo compleanno.

Camminava inseguito da un gruppo di fotografi e reporter che gli chiedevano un sorriso per una foto e, non potendone più dell’insistenza, si voltò facendo una linguaccia veloce. Solo il fotografo Arthur Sasse premette il pulsante di scatto nel momento giusto e fece la fotografia che oggi conosciamo tuttti. [...]

Read more

Bianca e Bernie: storia a lieto fine di oche fortunate, a differenza di quelle degli allevamenti

oche , anatre , allevamenti , piume

Sul lungolago di Lecco, città lombarda situata in fondo a un manzoniano ramo del Lago di Como, a gennaio di quest'anno è comparsa una coppia di oche abbandonate o fuggite.

La docilità e la buffa andatura le ha fatte diventare, in poco tempo, le beniamine degli abitanti. La femmina, dalle piume candide, è stata chiamata Bianca mentre il maschio, dai toni grigi, Bernie. [...]

Read more

La Festa del mandorlo in fiore.

Festa del mandorlo in fiore , Agrigento , Valle dei Templi , poesia

Tra gli eventi culturali che si svolgono in Italia nei primi mesi dell’anno un posto di sicuro rilievo occupa la Festa del mandorlo in fiore che tutti gli anni nei mesi di febbraio-marzo si svolge ad Agrigento nel magico scenario della rinomata Valle dei Templi che, com’è noto, è una delle più importanti testimonianze culturali che i Greci hanno lasciato in Sicilia. [...]

Read more

L’ “illibertà” di stampa: orgoglio nazionale.

libertà di stampa , informazione

Si dice che la democrazia di un popolo si misuri con la libertà e la qualità dei suoi organi d’ informazione.

Quindi se dovessimo misurare la febbre alla democrazia del nostro Paese riscontreremmo facilmente un pericoloso 39°e mezzo…
Problema storico in Italia ma che oggi, con l’accorpamento dei forti poteri economici all’informazione avvenuto in forma esponenziale negli ultimi 25 anni, ha raggiunto livelli di guardia. [...]

Read more

21 febbraio L’ultimo giorno di Carnevale

carnevale , Cuore De Amicis , Ieri e Oggi

Carnevale è una delle feste più allegre e colorate, e non ha perso col passare del tempo il suo fascino.

Maschere variopinte, costumi innovativi, stoffe iridescenti, damine, corsari e cow-boys, devono oggi contendersi il podio con i mostri di Halloween, i vampiri, le streghe e gli zombies che riempiono le vetrine dei negozi a fine ottobre; ma in fondo l’importante è divertirsi.

Anche ai tempi di Edmondo De Amicis il divertimento era la parola chiave del periodo carnevalesco, e allora l’America era ancora lontana, e così i suoi miti. [...]

Read more

Astrid Lindgren e Pippi Calzelunghe: un'originale dichiarazione di amore per bambini e animali

Astrid Lindgren , Pippi Calzelunghe , animali , bambini

Tutti ricordiamo una ragazzina di nove anni dai capelli rossi, riuniti in buffi codini, che vive con Zietto, un cavallo bianco a pallini neri, con il Signor Nilsson, una piccola scimmietta, e un buffo topolino.


Il suo nome è Pippi Calzelunghe:

veste strani abiti e indossa lunghe calze di colori diversi.


Un personaggio rivoluzionario che stravolge la letteratura dell'infanzia, conducendo una vita avventurosa senza nessun vincolo:

la mamma è una stella nel cielo che saluta al mattino, il padre un marinaio in giro per il mondo e lei non frequenta la scuola, vivendo sola con i suoi animali a Villa VillaColle.

[...]

Read more

Troppe emozioni e pochi sentimenti?

emozioni e sentimanti , Bauman , Vittorino Andreoli

C'è un atteggiamento che sempre di più (nella nostra società, almeno) accomuna uomini e donne, giovanissimi e adulti. Si tratta della disinvolta tendenza all'usa e getta, non solo riferita agli oggetti ma anche alle emozioni e alle relazioni interpersonali (e quindi ai sentimenti).

Ce lo fanno notare lo psichiatra Vittorino Andreoli, quando parla dell'uomo di superficie, e il sociologo e filosofo (recentemente scomparso) Zygmunt Bauman quando parla dell'amore liquido, e dell'uomo senza legami ("Der Mann ohne Verwandtschaften" che viene presentato proprio nella prefazione del libro Amore liquido, del 2003). [...]

Read more

Spagna: una mamma greyhound salva i suoi dieci cuccioli

levriero , galgo , Greyhounds , animalista , associazioni animaliste

La Spagna è famosa per il crudele trattamento riservato ai Galgos, i levrieri usati per la caccia, e i Greyhounds, un'altra razza di levrieri specializzati nelle corse.
Nomi diversi accomunati da un destino comune di maltrattamenti e, una volta terminata la loro funzione, di abbandono perché non servono più.
Buttati nei pozzi, bruciati, colpiti, percossi, lasciati nei campi con le zampe spezzate. [...]

Read more

La valle di Kathmandu: solenni montagne e tradizioni antichissime

Nepal , reportage , reportage di viaggio , Kathmandu

Ho visitato questo incredibile e pacifico paese tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017. Quando viaggio sono inevitabilmente attratta più dalle persone che dai paesaggi e l’itinerario, già prima della partenza, mi aveva  fatto innamorare dei luoghi e soprattutto dei volti che avrei incontrato: credenze e cerimonie di un popolo mite e sorridente in un’atmosfera lontana e armonica, ricca di odori e di colori che emozionano e  toccano l’anima. [...]

Read more

Fermiamo le agenzie di morte

agenzie , safary , caccia , animalista , animali

Wow, questa è la espressione più complessa che il padre riesce a dire al proprio figlio dopo che, in un safary, gli ha fatto ammazzare un animale. Questo un atto di caccia è talmente esagerato da rendere evidenti le “qualità” dei protagonisti che non hanno il coraggio di metterci neppure un nome inventato.

Purtroppo sono cose che accadono spesso in Africa, un continente da sempre nell’immaginario dell’avventura delle persone che considerano avventuroso uccidere, ma anche in Asia e, sorprendentemente, ma non troppo, anche dalle nostre parti. [...]

Read more

La tortura non è un reato, in Italia

reato di tortura , Stefano Cucchi

In Europa nel 1950 viene firmata la Convenzione Europea per i Diritti dell'Uomo e con sede a Strasburgo, viene istituita nove anni più tardi la Corte Europea, con il compito di pronunciarsi sulle violazioni della stessa, che all'articolo 3 riporta: "No one shall be subject to torture or to inhuman or degrading treatment or punishment".

"Nessun individuo potrà esser sottoposto a tortura o a inumano o degradante trattamento o pena"

[...]

Read more

Il diario di Helga Weiss

Helga Weiss , diario , nazismo , ebrei

Nel 1929 nasce Anna Frank. Tutti conoscono la sua storia grazie ai diari che il padre riuscì a salvare e che pubblicò, permettendo che il volto e le parole della figlia non sbiadissero e se ne conservasse la memoria.

Nello stesso anno Helga Weiss nasce a Praga.

Lo stesso destino la obbliga ad abbandonare la casa e a trasferirsi con i genitori nei campi di concentramento: prima a Terezin, poi ad Auschwitz-Birchenau, Freiberg e Mathausen. [...]

Read more

Musica dal vivo e borghesia

Musica dal vivo , musica

Qualche giorno fa mi è capitato di leggere un articolo su un magazine on line, di cui non faccio il nome, dove si denunciava la proposta definita “ indecente “ dei gestori di un pub nel riminese (uno dei tanti in quella zona) che invitava le band a suonare lì da loro, pagando però la somma di € 100 per “comprarsi” il diritto ad esibirsi. Gli autori di questa a dir poco bizzarra iniziativa giustificavano l’esborso della somma come una “ spesa promozionale” a vantaggio delle band, che in quel modo avrebbero potuto accedere al numeroso, a sentir loro, pubblico che frequenta abitualmente il pub in questione. [...]

Read more

Ieri e Oggi: la patria globalizzata

Cuore De Amicis , patria , Ieri e Oggi

 

Italia di ieri, Italia di oggi


Il romanzo per ragazzi Cuore, che ha reso celebre il suo autore Edmondo De Amicis (1846-1908), viene pubblicato nel 1886 dalla casa editrice Treves:

il successo di Cuore è inconfutabile tant’è vero che vende quarantamila copie solo nell’anno della pubblicazione fino ad arrivare a un milione nel 1923. Il romanzo, di chiaro intento pedagogico, diventa portavoce dell’esigenza di unità nazionale ben integrata nel contesto storico risorgimentale.

[...]

Read more

Gli allevamenti degli animali da pelliccia

Animali da pelliccia , Animalisti , allevamenti , visoni , cincillà


Una tessera in più dall’inizio dell’anno si è unita al puzzle dei paesi europei dove è vietato ammazzare (o meglio trucidare visto i mezzi utilizzati ) gli animali per ricavarne pellicce:

la Croazia.


Traguardo raggiunto grazie alla mobilitazione dei cittadini, veterinari personaggi pubblici, e all’associazione animalista Animal Friends Croatiache sono riusciti a convincere l’opinione pubblica a non concedere per un altro anno il permesso agli allevatori.

[...]

Read more

Coltivare una passione per far emergere i colori dell'anima: una medicina valida anche nella terza età

Coltivare una passione , Una canzone per Marion , attività per anziani , film

Una signora di 88 anni mi ha consigliato la visione del film "Una canzone per Marion", di cui sono protagonisti un'intensa Vanessa Redgrave e un carismatico Terence Stamp, candidato all'Oscar.


La pellicola racconta l'amore di una coppia anziana che affronta la malattia e la morte, lasciando un coniuge superstite che non accetta la solitudine, rinchiudendosi in sè stesso. [...]

Read more

Andrea Bocelli, il Pop, l’Opera e qualcos’altro…

Andrea Bocelli , Lirica , Pop


Tra l’Opera ed il Pop c’è sempre stato molto antagonismo. L’una snobba l’altro e viceversa e nel corso della storia non si sono praticamente quasi mai incontrati, se non forse con esperienze minori, tipo l ‘Operetta ed il Musical.


La lirica è fatta di puristi, di studio, di tecnica estrema, di teatri, orchestre e direttori, di leggende su acuti e do di petto, di spartiti, parrucche, costumi d’epoca, polvere e make up esagerato.

[...]

Read more

Lise Meitner: un Premio Nobel scippato

Lise Meitner , Premio Nobel , Fisica

Lise Meitner e la fissione nucleare: è la storia di una mancata attribuzione del Premio Nobel.

La prima metà del XX secolo è stata estremamente ricca di scoperte in tutti i settori della scienza. La complessità della materia era tale da richiedere la condivisione delle idee tra scienziati appartenenti alle differenti branche dato che quasi ogni giorno fenomeni sconosciuti si manifestavano al loro cospetto.

La teoria dei quanti di Planck, la disgregazione radioattiva di Rutheford, la relatività ristretta e poi generale di Einstein nonché l’effetto fotoelettrico, il modello atomico di Bohr… un turbinio di rivelazioni che stravolgono il sapere dell’epoca. [...]

Read more

Gentilezza: lasciamoci contagiare!

Gentilezza , come essere gentili

 

 

Se avete visto il film "Il favoloso mondo di Amélie" probabilmente non avrete dimenticato le imprese di gentilezza dell'altrettanto indimenticabile protagonista:

dalle più studiate e articolate alle più semplici e fattibili, come quella di far attraversare la strada a un anziano signore non vedente, e accompagnarlo alla fermata della metropolitana.

Ma quello di Amélie era un film, appunto, mentre nella realtà gli atti di gentilezza sono sempre più un'eccezione, tanto da suscitare spesso sorpresa in chi ne è testimone. [...]

Read more

Bob Dylan e lo “ SNOBEL”

Bob Dylan , Premio Nobel

Il Destino è quella sensazione che hai quando ti sembra di sapere qualcosa su di te che nessun altro sa. La tua immagine mentale di ciò che vuoi essere si avvera. E’ una cosa che ti devi tenere stretta, perché è una sensazione delicata e, se la comunichi, qualcuno la distruggerà. Meglio tenersi tutto quanto dentro” (Bob Dylan) [...]

Read more

Wikipedia e la conoscenza libera.

wikipedia , alunni e professori , studio

 

Oggi esiste una risorsa importante per la raccolta delle informazioni che si chiama Wikipedia.

È la più nota fra le enciclopedie online, è nata dal "crowdsourcing" e vive grazie al contributo di volontari di tutto il mondo.

Nonostante ormai sia stabilmente fra i siti più visitati del mondo (settimo secondo Alexa, 2016) resta ignorato a livello formale dal mondo istituzionale ed eucativo. [...]

Read more

Sandro Pertini: un partigiano come Presidente.

Pertini , libertà , Partita a carte

Sandro Pertini nacque il 25/9/1896 ed oggi si celebra il 120° anniversario della sua nascita a Stella, un piccolo comune della provincia di Savona.


Credo che non sia retorico affermare che Sandro Pertini sia stato il Presidente della Repubblica più amato da tutti gli italiani e penso che questa particolare “onorificenza” se la sia conquistata per la schiettezza, per il rapporto leale e diretto che seppe intrattenere con i suoi concittadini.

Da giovane s’innamorò subito della libertà e fu un amore adamantino e come i diamanti più autentici durò per sempre.
Il fuoco della libertà che ardeva dentro la sua anima lo portò ad impegnarsi già durante la prima guerra mondiale combattendo sull’Isonzo. Ed in quell’occasione per i tanti meriti conseguiti sul campo nel 1917 gli fu conferita una onorificenza militare. [...]

Read more

La malinconia della Fin du siècle

Malinconia , Liberty

Gli ultimi anni del XIX secolo furono caratterizzati dalla corrente artisticoletteraria del Decadentismo.

La poesia di Verlaine, Rimbaud,Mallarmée e i grandi romanzi di Proust in Francia, il genio di Oscar Wilde nella letteratura anglosassone, i contorni sfumati dell'Impressionismo nelle arti figurative. Tutto ciò testimoniava l'offuscarsi dei valori tradizionali e la ricerca di un qualcosain grado di sostituirli; la bellezza, il concetto di "arte per arte", apparve allora l'unica risposta, insieme all'affermazione di un'etica individualistica che esaltava l'uomo eccezionale, che sapesse elevarsi al di sopra del grigiore delle masse.

Ecco l'Übermenschdi Nietzsche,
l'Immoralistadi Gide, il fascino perverso di Dorian Gray.

[...]

Read more

Ariosto: il suo Orlando e il mondo cavalleresco

Ludovico , Ariosto , Orlando , Mostra

 

 Ariosto torna ad affascinarci col suo Orlando e il mondo cavalleresco di dame da salvare ed eroi valorosi

Quest’estate si concluderà, per gli amanti del genere, con una bellissima esposizione sicuramente da non perdere. Dal ventiquattro di settembre 2016 all’otto di gennaio 2017 infatti,

sarà allestita nel Palazzo dei Diamanti a Ferrara la mostra “Orlando Furioso – 500 anni – cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”,

Organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, a cura di Guido Beltramini e Adolfo Tura, l’evento sarà una vera e propria celebrazione del tempo e del patrimonio artistico in cui era immerso Ludovico Ariosto mentre componeva il suo inestimabile Orlando Furioso. [...]

Read more

Nuvolari la leggenda e la canzone

Nuvolari , canzone , leggenda

La vita di Tazio Nuvolari era già da molti anni diventata una leggenda di altri tempi quando dal burrascoso e straordinario incontro di Lucio Dalla con il poeta Robero Roversi nasceva la canzone che ne riproponeva la figura. Ora ripensare a quel grande campione che fu "Nivola" fa scattare nella mente contemporaneamente quella canzone come la colonna sonora di un film con moltissime scene indimenticabili.  [...]

Read more

Ma i Millennials sono davvero così diversi?

Millennials

 

 

Spesso la gente si chiede " Ma i Millennials sono davvero così diversi?"

La risposta è sì, sono profondamente diversi.

I Millennials, un termine che si riferisce a coloro nati tra gli anni '80 e il 2000 e che quindi sono diventati adulti tra i due millenni, stanno cambiando il mondo sicuramente più di qualsiasi altra generazione. [...]

Read more

Le tartarughe e gli anelli in plastica delle lattine di birra

raccolta della Plastica , tartarughe marine , ambiente

Negli ultimi anni le spiagge del Sudafrica sono state inondate dalla plastica:

si parla di almeno quattrocento pezzi per metro quadrato che pone questa nazione nella lista nera degli inquinatori del mare.

Nell'aprile del 2015 un gruppo di quaranta tartarughe marine si sono spiaggiate sulle coste sudafricane:

circa la metà aveva ingerito plastica e undici sono morte perché la sostanza era finita nell'apparato digerente e nella vescica.

[...]

Read more

Brexit: gli inglesi ci lasciano.

Brexit , inglesi

Ho avuto la fortuna ed il privilegio di vivere a lungo a Londra, per i miei studi ed il mio lavoro.

Devo moltissimo a quella città, al suo popolo, alla sua civiltà e ai suoi insegnamenti. Nel corso degli anni ho capito che il livello culturale di un essere umano non dipende solo dagli studi che ha fatto, ma soprattutto dalle differenze con le quali si è misurato. [...]

Read more

Arte e professioni al tempo della rete.

arte , professioni

Quanti, alla fine degli anni ‘ 90, avevano visto il miracolo della Rete come una porta sull’Universo per cantanti, musicisti, scrittori, fotografi, pittori, registi, così come per piccole e medie etichette o case editrici locali magari a conduzione familiare, che improvvisamente potevano accedere ad un pubblico vastissimo in tempo reale con le loro produzioni ed i loro cataloghi. [...]

Read more

Francesco e la solidarietà per il vicino di casa

associazioni animaliste , Papa Francesco

Nel corso dell'udienza giubilare del 14 maggio in piazza San Pietro, Papa Bergoglio ha pronunciato una frase che ha scatenato un putiferio tra gli animalisti: “Quante volte vediamo gente tanto attaccata ai gatti e ai cani, lasciare senza aiuto il vicino di casa?”.

Francesco ha sottolineato come la pietà non vada confusa con la compassione che si prova per gli animali ma sia un sentimento più profondo che conduce al rispetto degli altri, condividendo il loro dolore e aiutandoli a trasformarlo in gioia. [...]

Read more

Ich bin Jan

anime belle , libertà di satira

Dove sono finite le anime belle che difendono la libertà e la democrazia ad ogni piè sospinto? E le centinaia di migliaia di matite, alzate al grido di “Je suis Charlie” che fine hanno fatto? E la libertà di satira che tutti i radical chic della domenica difendevano? [...]

Read more

La leggenda (e la realtà) del "raggio verde"

raggio verde , leggenda

Vi piacerebbe, in futuro, non essere più ingannati da illusioni e bugie e riconoscere subito la verità nel vostro cuore e in quello degli altri? Allora dovete vedere almeno una volta il raggio verde!

 “Avete a volte osservato il sole che tramonta su un orizzonte marino? Certamente sì. L’avete seguito fino al momento in cui, quando la parte superiore del suo disco sfiora la linea dell’acqua, esso sta per sparire? È probabilissimo. Ma avete notato il fenomeno che si verifica nel preciso istante in cui l’astro radioso getta il suo ultimo raggio, se il cielo allora sgombro di foschia è di una purezza perfetta? Forse no. Ebbene, la prima volta che vi capiterà l’occasione – capita assai di rado – di fare questa osservazione, non sarà, come si potrebbe credere, un raggio rosso che verrà a colpire la retina del vostro occhio, bensì un raggio «verde», ma di un verde meraviglioso, di un verde che nessun pittore può ottenere sulla sua tavolozza, di un verde la cui sfumatura la natura non ha mai riprodotto né fra le tinte così varie dei vegetali, né nel colore dei mari più limpidi! Se c’è del verde in paradiso, non può essere che questo, che è senza dubbio il vero verde della Speranza!” Così Jules Verne descrive questo fenomeno ottico (reale e scientificamente spiegato), nel romanzo Le Rayon Vert del 1882 (il ventitreesimo dei suoi Viaggi Straordinari). [...]

Read more

La sofferenza che nasce da un bicchiere di latte

Latte , sofferenza

Per ognuno il latte della propria specie è di beneficio, ma quello di altre specie è dannoso. (Ippocrate – 377 a.c.)

 

Andando al lavoro in bicicletta mi accorgo della tendenza delle persone a camminare sempre nel mezzo della ciclabile, del marciapiede o delle strade nel centro storico vietate alle auto… una sorta di egocentrismo innato che traspare anche dal modo d’incedere. [...]

Read more

Etnie ed integrazione: ma chi le vuole veramente?

integrazione , etnie

Integrazione: assimilazione, inserimento di individui o gruppi in un ambiente sociale, in una comunità: i. degli immigrati || i. razziale, mescolanza tra etnie diverse.

 

Con l’inarrestabile flusso migratorio a cui l’Europa tutta è ultimamente sottoposta, la parola integrazione sembra essere l’unica vera soluzione per far sì che in qualche modo e sotto diverse forme i gruppi etnici ospiti e residenti possano trovare un modo per vivere insieme in maniera pacifica ed armonica.

Facile a dirsi, molto più difficile da compiersi. Xenofobia, crisi economiche, mancanza di sicurezza, politiche carenti sembrano andare in direzione opposta. [...]

Read more

I soldi non fanno la felicità

felicità , soldi

È scientificamente provato: tanti soldi non fanno la felicità (il paradosso di Easterlin)

Sì, lo sento, sento già in lontananza il coro di: «Prova a dirlo a chi non ha da mangiare!».

Il punto non è esattamente questo: è chiaro che non si sta parlando di sopravvivenza. [...]

Read more

Il gatto nero

gatto nero , streghe

Il gatto nero è stato ritenuto per secoli la manifestazione del Demonio, vi fa ridere la cosa?

Bene... pensate ora ad un gatto nero che vi attraversa la strada... esatto, quelle dicerie sono giunte fino ai nostri giorni con ingiustificate superstizioni legate a questo nobile animale. [...]

Read more

Un miracolo divino… tutto femminile.

donna , Annunciazione

In questa Giornata speciale la Donna più importante al mondo, colei di cui si sente parlare pochissimo nei Vangeli ma che grazie a Lei sono stati scritti, concepisce l’Uomo che tutti siamo abituati a chiamare “Figlio di Dio”.

Il 25 Marzo secondo la Chiesa Maria concepisce miracolosamente Gesù, dopo che l’Arcangelo Gabriele fa la sua apparsa con queste semplici parole “ave gratia plena Dominus tecum benedicta tu in mulieribus”, frase dalla quale nasce la preghiera dell’Ave Maria. [...]

Read more

Donne: esseri pensanti.

donne , rispetto

Qualche giorno fa è stata celebrata la giornata contro la violenza sulle donne: scarpe rosse, balli di gruppo e via dicendo.  Sarà servita a qualcosa? No. Il punto non è questo però: è chiaro a tutti che non è con le giornate celebrative che si risolvono i problemi. Allora come possiamo fare? Questo è il nocciolo della questione. [...]

Read more

Il volontariato ambientale e la convivenza sociale

GEV , volontariato

In Emilia-Romagna la Legge Regionale n° 23 del 1989 ha istituito il servizio volontario di vigilanza ecologica. Si tratta di raggruppamenti di uomini e donne che dedicano parte del tempo libero per pattugliare il territorio ai fini del rispetto delle leggi a tutela dell'ambiente.

Nell'espletamento del servizio sono considerati pubblici ufficiali ottenendo tale status per decreto a seguito del superamento di un esame.

Le G.E.V., Guardie Ecologiche Volontarie, collaborano con gli Enti Locali affiancando vigili municipali, guardie provinciali e forestali.

[...]

Read more

Res Publica: senso civico e libertà.

informazione , libertà

Cicerone, nel trattato sulla “cosa pubblica” parla di come il popolo, in democrazia, eserciti una vera e propria titolarità patrimoniale su tutto ciò che è pubblico, e per questo ha il dovere, oltre che il diritto, di amministrarlo con la cura del pater familias, cioè di un soggetto responsabile  che lo gestisce come fosse il suo patrimonio privato, cioè un bene di famiglia.

Un concetto semplice e nobile, a cui i Romani, soprattutto in epoca repubblicana, tenevano molto e di cui andavano manifestamente fieri. [...]

Read more

Il popolo in simbiosi con le renne

Dukha , renne

Tra le montagne piene di ghiaccio dell'Altai, in Mongolia, si trova la tribù nomade dei Dukha.

Riesce a vivere in un clima estremamente rigido grazie all'ausilio offerto dalle renne.

La popolazione rispetta profondamente questo animale che utilizza solo come mezzo di trasporto e come fonte di riscaldamento “sostenibile”: la renna ha un doppio strato di pelle e il suo alito riscalda anche nelle ore più fredde. [...]

Read more

La sconfitta di Perry Mason

valori , avvocato

Perry Mason, ve lo ricordate?

No, forse no. Se non avete superato gli anta è difficile che ne sappiate qualcosa. I telefilm di Perry Mason arrivarono nel nostro paese a metà degli anni cinquanta o giù di lì.

Perry Mason era il prototipo dell’avvocato made in USA. Paladino della giustizia e degli innocenti, accettava i casi più disperati e, grazie al suo acume, alla sua intelligenza e al suo amore per la legge e la giustizia, riusciva sempre, alla fine, a far trionfare la verità. [...]

Read more

Festa dell'8 marzo: per i diritti che mancano

Otto marzo: Giornata Internazionale della donna, definita comunemente Festa della donna.

Non metterò in queste righe né il facile sarcasmo verso la piega consumistico-superficiale che talvolta prende, effettivamente, la celebrazione di questa giornata, né il discorso un po' disfattista (anche se comprensibile) che sostiene l'inutilità di celebrare la donna un solo giorno all'anno, se poi tutti gli altri giorni (ma anche l'8 marzo, molto spesso) i diritti di moltissime donne vengono calpestati come nulla fosse. [...]

Read more

Ecologia consapevole: da Einstein a Papa Francesco

Papa Francesco , Einstein

Un essere umano è parte di un tutto che chiamiamo ‘universo’, una parte limitata nel tempo e nello spazio. Sperimenta se stesso, i pensieri e le sensazioni come qualcosa di separato dal resto, in quella che è una specie di illusione ottica della coscienza.

Questa illusione è una sorte di prigione che ci limita ai nostri desideri personali e all’affetto per le poche persone che ci sono più vicine. Il nostro compito è quello di liberarci da questa prigione, allargando in centri concentrici la nostra compassione per abbracciare tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezzaAlbert Einstein.

  [...]

Read more

L'uomo qualunque, il capopopolo e il demagogo

demagogia , capopopolo

Il 2 giugno 1946 si tengono le elezioni nazionali per l'Assemblea Costituente. Il Fronte dell'Uomo qualunque manda all'Assemblea costituente 30 deputati, diventando il quinto partito nazionale.

Nel giorno di apertura del congresso, il Partito Comunista Italiano critica fortemente la costituzione del nuovo partito, bollandolo come un tentativo di ricostituzione del disciolto Partito Nazionale Fascista.

« L'Uomo qualunque è un movimento che costituisce al tempo stesso una sopravvivenza e un'anticipazione del fascismo ... i suoi dirigenti ... sono tristi speculatori delle sventure d'Italia, torbidi giocolieri che tentano di riesumare il fascismo vestendolo da pagliaccio »

(Velio Spano, L'Unità, 16 febbraio 1946). [...]

Read more

Siamo Uomini o Lupi?

Lupi , uomini

 

Avete mai visto come si muove un branco di lupi?

    Procedono in fila indiana. Davanti sta il capo che controlla, orienta e coordina nell'interesse di tutti. Seguono gli altri che, rimanendo assieme, sopravvivono grazie alle decisioni del primo. Davanti sta il capo che controlla, orienta e coordina nell'interesse di tutti. Seguono gli altri che, rimanendo in gruppo, sopravvivono grazie alle decisioni del primo. Il gruppo è una moltitudine che si fa unità per tutelare ogni membro: alla base vi sono gli anziani e i cuccioli che vengono protetti da tutti. [...]

Read more

Unioni civili, tra palco e realtà.

famiglia , Cirinnà

La Famiglia, un’unità sociale dove il padre è preoccupato per lo spazio del parcheggio, i bambini per lo spazio esterno e la madre per lo spazio dell’armadio, cosi l’umorista Americano Evan Esar parlava a proposito della famiglia. Sì, la famiglia di cui in questi giorni si sente parlare in continuazione, che vede come una minaccia ciò che il Parlamento sta cercando di approvare, ossia il DDL CIRINNA’. [...]

Read more

Hans il cavallo che sapeva contare

Hans il cavallo , contare

 

Parlando con persone che hanno un cavallo ho esposto l’idea che questo provi sentimenti e si affezioni agli umani, come in genere ogni animale.

Una proprietaria contestò con decisione la mia opinione sostenendo che fosse sbagliato umanizzarli e spiegandomi che l'equino si lega a chi lo cura e gli dà da mangiare, ma nulla più.

 È solo questione di stomaco. Specificò che volevo vedere qualcosa che in realtà non esisteva e osservavo la questione da un punto di vista un po’ troppo “romantico”. [...]

Read more

Chi erano le Streghe?

streghe , inquisitori

Chi erano quindi le Streghe?

Per rispondere a questa domanda bisognerebbe per prima cosa contestualizzarla in un preciso momento storico.

Ben diversa infatti appare subito la differenza tra la figura di una Circe o di una Morgana di Avalon rispetto alle emarginate e perseguitate streghe del medioevo identificate in quel periodo con il termine Lamia; le lamie dell'antichità greca erano figure in parte umane e in parte animalesche rapitrici di bambini ed è subito evidente l'idea che si aveva di queste donne da parte dell'Inquisizione che le perseguitò. [...]

Read more

Selfie: solo narcisismo o bisogno di affermare la nostra esistenza?

selfie , autoritratto

Se John Lennon fosse ancora vivo, potrebbe riformulare la sua famosa frase sui progetti in questo modo: «La vita è quello che ci succede mentre siamo impegnati a... farci decine di selfie» (la parola selfie, deriva dallʼinglese self-portrait ed è stata eletta parola dellʼanno 2013 dallʼOxford English Dictionary, ma ha iniziato a diffondersi già agli inizi degli anni 2000, nel momento in cui la condivisione delle fotografie sui social network cominciava a diventare una vera e propria mania). [...]

Read more

È mania per la tecnologia

Tecnologia , Facebook

Ero dal mio panettiere di fiducia... sì, ho un panettiere di fiducia... voglio evitare che mi vengano serviti panini con spugne fibrose all'interno e allora?

Comunque... ero lì in fila e attendevo impaziente quando entra una donna con due bambini. Una signora elegante e ben vestita, credo persino troppo per andare a comprare il pane, ma vabbè...

I due bambini avevano all'incirca 4/5 anni, e fin lì tutto ok. Uno dei due aveva uno zainetto sulle spalle, probabilmente, pensai, libri dell'asilo o qualcosa del genere.

Il problema dove è? Ora ve lo dico... ad un certo punto il bambino apre questo zaino e tira fuori... non un album da colorare, non una merenda o insomma... avete capito no? Qualcosa di chiamiamolo fanciullesco? Tira fuori un tablet... [...]

Read more

Il Carnevale perpetuo

carnevale , maschere

Oggi ho visto il film “Dorian Grey”, niente a che vedere con il libro, ma mi ha portato a riflettere sul fatto che tra poco sarà Carnevale. Strano collegamento direte voi, ma pensateci un attimo: nel romanzo di Wilde possiamo dire che il protagonista porti una maschera e cosa facciamo noi a Carnevale? [...]

Read more

Irena Sendler e la Memoria dei Giusti

Irena Sendler , giusti

Ci sono persone che si sono trovate a convivere con ingiustizie che non potevano accettare e hanno trovato dentro di sé la forza e il potere per cambiare il destino, scegliendo di correre grandi rischi e pagarne le conseguenze. Questi uomini e donne hanno agito in silenzio nascondendo per anni le loro storie perché non erano in cerca di notorietà ma semplicemente volevano impedire il verificarsi di una barbarie a cui non riuscivano a rassegnarsi. Le loro vicende sono state scoperte per caso e solo allora rivelate al mondo: è successo a Giorgio Perlasca e Oskar Schindler e riguardavano il periodo della Seconda guerra mondiale con le drammatiche persecuzioni inferte agli Ebrei.

C’è un’altra storia che vede protagonista una donna polacca il cui nome è Irena Sendler: il velo dell’oblio che lei stessa aveva calato è stato tolto in maniera inaspettata.

[...]

Read more

Il nostro bisogno di eroi

bisogno , eroi

Se scrivo Iliade tutti corrono a pensare ad Achille, oppure al Cavallo di Troia, magari a qualche recente blockbuster cinematografico, al bell’attore di turno, a spiagge pallide, mura possenti e sconfinati eserciti; i più appassionati di cultura antica volgerebbero l’attenzione ad altro, magari sussurrando versi che non si possono dimenticare, chiudendo gli occhi e immaginando Andromaca, figura formatasi nella loro mente la prima volta, forse a scuola, che hanno letto le gesta degli eroi più famosi dell’antichità.

Alcuni altri smetterebbero di leggere questo articolo, perché ho usato un termine cool e moderno per descrivere figure inarrivabili e mitiche -così li ho convinti definitivamente- ma, attenzione, è stato necessario.

Difatti il titolo del dibattito è esplicito: il nostro bisogno di eroi, ergo da qualche punto in poi dovrò iniziare a parlare di modernità.

[...]

Read more

Torture suffered by mares

Blood farms , English translation , mares

 

Indeed animals cannot speak, but can we refrain from speaking on their behalf or even representing them?

Let’s listen to their silent crying of agony, all of us, and help that crying to be listened to all over the world. Rukmini Devi Arundale (Indian dancer, founder of the Indian Animal Welfare Board).

 

 "Blood farms" can be found in Argentina and Uruguay, where blood is taken from pregnant mares to sell it to major European pharmaceutical companies: in Europe this is not allowed by law and is therefore carried out in South America where it is still permitted. [...]

Read more

Perché votare non è più democratico: Contro le elezioni.

stanchezza democratica , contro le elezioni

“Succede una cosa strana con la democrazia: tutti sembrano aspirarvi, ma nessuno ci crede più.”

In questo modo lapidario, il belga David Van Reybrouck (1971) sintetizza il disagio politico sempre più diffuso in Europa.  Ricercatore, giornalista, poeta, è presidente del Pen Club belga. Si è imposto all’attenzione internazionale con Congo (Feltrinelli 2014).

Non meno interessante sembra essere Contro le elezioni. Perché votare non è più democratico (Milano 2015, Feltrinelli, “Serie Bianca”).

[...]

Read more

Cucina al cinema ed in TV: ma è cultura?

cucina , cibo

Si dice che se si vuole conoscere la storia di un popolo e la sua cultura, non c’è modo più efficace che assaggiarne la cucina ed ascoltarne la musica, due elementi ai quali sono molto sensibile.

Parlando del primo, da qualche anno i Media e l’Entertainment in generale propongono una valanga di programmi e prodotti sull’arte di trattare i cibi.

[...]

Read more

Tolleranza e diversità

dubbi , posizioni

Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana… ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)

 Accendo la televisione e nella maggior parte delle trasmissioni assisto a discussioni tra sostenitori di differenti posizioni… non interessa la specifica materia trattata, ma c’è sempre un Quadrato che si contrappone a un Cerchio, un Colore a un Altro. Le liti sono  piuttosto vivaci e i toni alti: quando l’argomentazione logica è carente saltano fuori offese immotivate. [...]

Read more

Accettarsi per essere liberi.

accetarsi , liberi

Ai giorni nostri, siamo sempre più abituati a sentire di persone che ricorrono alla chirurgia estetica per modificare il proprio corpo in meglio o, come molto spesso si vede, in peggio. Il ricorso alla chirurgia non è di per sé qualcosa di indicibile, in quanto riesce a ridare dignità a persone che hanno subìto gravi traumi, tuttavia vi si ricorre anche solo per vanità, perché non si accettano alcune fattezze del nostro fisico. [...]

Read more

Diritti e doveri… il manuale della moglie im-perfetta

uomo , donna

Fiori bianchi, bomboniere di cristallo, abiti nuziali da Mille e una notte, la location perfetta, la wedding cake più spettacolare del pianeta, preparativi a non finire ed ecco che il fatidico giorno, dopo tanta attesa e tanta fatica, arriva.

“Sì, lo voglio”, concordano entrambi gli sposi davanti ai testimoni. Sì, ma cosa volete davvero?

La favola, ovvio, per lei. Per lui, la donna che possa sostituire la madre e, magari, con cui divertirsi e invecchiare. Forse, se lei fa la brava. [...]

Read more

Violenza, videoludica o pregiudizio?

videoludica , gioco

Ultimo Boss della serata. Mi accingo con cappa e spada e fomento le mie dite sul joypad alla ricerca dell'agognata vittoria e dell'atteso premio. Quindi dopo alcune sferzate, colpi di skill e fendenti a sorpresa, vedo il nemico inginocchiarsi e perire poco dopo riempiendomi di gloria. Spengo e soddisfatto della mia oretta di svago, e tengo a sottolineare svago, capirete perché nel resto dell'articolo, richiudo il gioco nella sua custodia. Elemento chiave che il mio sguardo capta come ogni volta che ripeto questo gesto, una scritta grande quanto un pollice di una mano "PEGI 18". [...]

Read more

Dell’impegno, del messaggio e del compito “educativo” dello scrittore.

educativo , scrittore

Impegno” e “Messaggio” sono due parole che, come dicevo in un articolo precedente, hanno avuto fortuna negli anni settanta, alla fine di quel “sessantotto” che, piaccia o non piaccia, ha, di fatto, cambiato il volto della società moderna. Per la precisione, a queste due parole era, quasi sempre, associata una terza parola: “Testimonianza”. [...]

Read more

La mitologia della Madre Terra

Dea , Madre

 

Troviamo molto facile parlare di Madre Terra e Madre Natura, ma ci rimane difficile accettare il fatto che la Donna, sia stata creata ad immagine e somiglianza della nostra Madre Terra, che anch'essa come la Madre Terra, dona la vita nel suo piccolo grembo, la custodisce, la preserva e la partorisce. Un tempo era facile e naturale adorare la Donna come fosse la Dea Madre, il Divino Femminino. [...]

Read more

Islanda: la terra del fuoco, del ghiaccio e della condivisione.

Islanda , leggenda

 

Esiste una terra, esattamente nel punto d’incontro tra la placca euroasiatica e quella nordamericana, dove convivono gli ambienti più diversi del nostro pianeta.

E’ una terra fredda e gelida al vedersi, ma che racchiude un grande calore.

I geyser, la corrente del Golfo e i vulcani fanno dell’Islanda uno dei luoghi più incantevoli e misteriosi del mondo. Lì, infatti, sotto coltri di neve e ghiaccio, batte un cuore infuocato, che mitiga il suo clima, rendendolo ospitale. [...]

Read more

Allah Akbar

Allah , terrorismo

«Allah Akbar?»

Sì, lo chiedo a voi assassini che urlate il nome di un Dio invano mentre premete il grilletto dei Kalashnikov contro uomini inerti. Dove volete arrivare con le vostre azioni? Siate chiari perché ai nostri occhi sembrate dei folli e non di certo dei martiri coscienti. La nostra intelligenza non crede infatti nell’obiettivo di un mondo piegato al vostro credo. Sappiamo con certezza che si tratta di un’impresa impossibile, assurda! [...]

Read more

Madame Serisso, la voce dell’adulterio.

aduterio , Serisso

«Ci sono molti appellativi per definirmi “la fedigrafa”, “l’adultera”, “la traditrice”, Madame Serisso. Un nome forse il mio, forse il suo. Ma il mio nome, la mia identità si è persa nei secoli. Eppure quel nome è lì, registrato su una targa, attaccato a un muro, a monito, nello stesso punto, dalla stessa angolazione in cui osservavo il mondo, la vita che scorreva intorno a me, indifferente e malevola.

È rimasta attaccata a quel muro la mia coscienza, a monito, insieme ai ricordi e alle sensazioni, alla felicità, alla solitudine, alla speranza che giorno dopo giorno diventava brezza di mare, nebbiosa al mattino. [...]

Read more

Donne con figli: come conciliare maternità e lavoro.

madri , figli , lavoro

 

Donne con figli ed un’occupazione per il mercato: le necessarie azioni di conciliazione vita-lavoro in una prospettiva socio-economica e culturale.

 Qualche volta mi capita di tornare a casa dal lavoro con la mia bella cesta di panni stirati, sì perché lo “stiraggio sul luogo di lavoro” è una delle azioni che la cooperativa sociale in cui lavoro ha attivato in seguito ad un progetto di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, inizialmente co-finanziato. [...]

Read more

È morto Umberto Eco, coscienza e ironia.

Umberto Eco: "Una volta un tale che doveva fare una ricerca andava in biblioteca, trovava dieci titoli sull'argomento e li leggeva; oggi schiaccia un bottone del suo computer, riceve una bibliografia di diecimila titoli, e rinuncia."

 

È morto Umberto Eco. È morto un uomo con molta ironia, è questa la cosa che più mi dispiace, ora la maggioranza di uomini ridicoli rispetto a quella che sanno far sorridere aumenta.

Tant’è, questa è la storia, di Umberto Eco.

Era considerato uno dei più importanti scrittori italiani ed era famoso in tutto il mondo per il romanzo "Il nome della Rosa". I suoi studi di semiologia lo avevano da tempo consacrato come uno dei più affermati intellettuali del nostro Paese.

È morto nella serata di venerdì 19 febbraio nella sua casa in piazza Castello a Milano da dove non usciva da quasi un mese a causa di un tumore con il quale combatteva da due anni. Il funerale, sarà celebrato con rito civile martedì, il 23 febbraio, al Castello Sforzesco, dove alle ore 15 verrà portato il feretro.

Umberto Eco era nato il 5 gennaio 1932 ad Alessandria ed era figlio di un negoziante di ferramenta; conseguì la maturità al liceo classico "Giovanni Plana" della sua città natale. Mentre approfondiva i suoi studi universitari su Tommaso d'Aquino smise di credere in Dio. In seguito, ripensando al momento in cui lasciò la Chiesa Cattolica, in un articolo sul Time, dichiarerà: "si può dire che lui (Tommaso d'Aquino) mi abbia miracolosamente curato dalla fede".

Nel 1963 pubblica “Diario minimo”, una raccolta di scritti brevi. Nell’edizione del 1975 l'autore spiegherà che la racconta di questi saggi ebbe origine dalle pagine delle riviste "Il Verri", "Il Caffè", "l'Espresso" e "Pirelli".

“Apocalittici e integrati” è, invece un saggio che Umberto Eco ha pubblicato nel 1964 in cui il semiologo italiano trattava il tema della cultura di massa e dei mezzi di comunicazione.

Umberto Eco era anche un raffinato umorista e nella rubrica “La bustina di Minerva”, che pubblicava dal 1985 su "l'Espresso", ha lasciato molti scritti ironici e di satira. Nel 1992 alcune "bustine" sono state pubblicate in “Il secondo diario minimo.” Il titolo della rubrica era dovuto alla nota bustina di fiammiferi, nella cui parte interna era uso comune prendere appunti.

Già noto come intellettuale in Italia per il suo lavoro di studioso e linguista diventò famoso in tutto il mondo nel 1980 grazie al romanzo “Il nome della Rosa”, scritto dopo aver sostenuto che anche nella nostra società di massa e di consumo si sarebbe potuto scrivere un bestseller senza rinunciare alla qualità.

Nel 1988 Umberto Eco pubblicò Il pendolo di Foucault, un altro bestseller mondiale.

Per Umberto Eco l’intellettuale non doveva rinchiudersi in una specializzazione, né in un’oasi dorata, ma interessarsi a quanto succedeva nella società e approfondire in modo serio tutte le discipline del sapere o almeno quante più possibili.

Umberto Eco: “L'eroe vero è sempre eroe per sbaglio, il suo sogno sarebbe di essere un onesto vigliacco come tutti.”

Nel 1969 Eco non esitò a prendere posizione firmando delle lettere aperte sul caso Pinelli (l’anarchico morto precipitando da una finestra della questura di Milano durante un interrogatorio). Si autodenunciò per solidarietà con il giornale Lotta Continua che accusava la polizia.

Altrettanto intraprendente nelle sue azioni sociali lo fu nell’ambito della cultura, in ogni sua forma, dalla comunicazione televisiva di cui era esperto, al fumetto, dalla filosofia medievale, alla letteratura contemporanea, dalle canzoni, alla semiotica, alla politica…

Umberto Eco: “L'America ha un'incredibile capacità di storicizzare il passato prossimo. (I preti spretati)

Il “Guardian” lo ha definito come «uno dei più importanti nomi della letteratura internazionale» e nelle sue pagine il “New York Times” ne ha parlato come di «un esperto nell’arcano campo della semiotica», probabilmente lo si può definire un intellettuale di spessore, per me semplicemente un altro modo di chiamare un uomo che ha saputo andare molto più a fondo della piatta apparenza che ci circonda e che pervade l’attuale letteratura italiana.

 

 

 

 [...]

Read more

Paulo Coehlo e l’abbandono degli animali.

abbandonare , animali

Paulo Coehlo è uno scrittore brasiliano dotato di grande sensibilità e incredibile profondità.

Ognuna delle sue opere regala al lettore verità e riflessioni: vanno rilette perché ogni volta ci si accorge di una nuova sfumatura o ricordano verità che si tende a dimenticare, presi dalla frenesia del correre quotidiano.

Vorrei citare “Il diavolo e la signorina Prym” in cui l’autore narra una bellissima storia che forse molti già conoscono. [...]

Read more

L'Amicizia

amicizia

Cicerone, nel "Laelius de amicitia", scritta tra l’estate e l’autunno del 44 a.C., definisce l’amicizia il bene più prezioso dopo la sapienza, un sentimento spontaneo che nasce tra due persone, non dettato dall’utile, ma da un’inclinazione naturale. L’amicizia non ha origine dall’eloquenza o dall’intelligenza che si possiede, ma viene dal cuore. [...]

Read more

Come si legge in Italia

cosa leggono , scegliere

Come leggono e scelgono gli italiani?

Gli altri cosa leggono?

E tu come scegli i tuoi libri?

A queste domande fatte per capire il mercato il tempo ha cambiato le risposte…

Se sei un lettore accanito probabilmente conosci tutte le librerie della tua città, e quando entri in una di quelle, quando ne attraversi i corridoi stretti, sai già dove si trovano i vari generi. È una sensazione unica scoprire un libro di cui non conoscevi neppure l’esistenza fra quelli che invece conosci e ponderi da tempo. Lo guardi, lo soppesi, ti ha attirato con il titolo, forse con la copertina, lo sfogli un po’ e trovi una frase che ti convince: lo prendi! [...]

Read more

Quanto è davvero neoliberale il nostro capitalismo?

capitalismo , neoliberale
 

Normalmente si divide il capitalismo in tre fasi: la prima è quella liberale che appartiene all'800', la quale, in particolare, diventa più marcata dal 1830; la seconda è la fase del capitalismo di Stato, le politiche economiche keynesiane, la fase dopo la crisi del 29', quando si comincia a mettere in atto l'economia di piano (questo vale anche per il caso dell'U.R.S.S. che, secondo le analisi della scuola di Francoforte, sarebbe da annoverare tra le forme di capitalismo di Stato); la nostra forma di capitalismo è definita neoliberale e deve cominciare più o meno dall'89', anche se queste date non possono essere completamente precise. [...]

Read more

Cos'è l'anoressia?

Anoressia , Mangiare

"Io non sono anoressica, le anoressiche non pesano come me..

Ed ogni volta salivo sulla bilancia: il numero diminuiva. Mi guardavo allo specchio ma vedevo il mio viso sempre tondo, sempre troppo pieno... per piacere, dicevo. In realtà le ossa erano ben visibili, la spina dorsale sporgeva dalla mia schiena ed il volto era sempre più scarno. [...]

Read more

Contro il binomimio sordo-diverso.

sordo , diverso

Quante volte al giorno usiamo la parola “diverso”? Tante, tantissime. Ad esempio: «in camera mia ci sono diversi libri», con questo possiamo voler dire che ce ne sono molti e anche, se si vuole, che sono di generi differenti; «quei due hanno caratteri totalmente diversi», un individuo può essere solare, un altro introverso; ancora, «io e la mia coinquilina abbiamo orari diversi, non ci incontriamo mai», una può rientrare dal lavoro nel momento in cui l’altra esce per recarvisi. [...]

Read more

I “bombardamenti” e le “misure”.

Grecia , Riforme , condizioni

Gli accadimenti noti e appena susseguitisi in Grecia, relativi al braccio di ferro, poi perso di Atene, tra la patria di Platone e Bruxelles (UE), portano inevitabilmente a considerare e a deprecare l'uso di tanti termini e terminologie, che anche in questo caso, vengono distorte e trasformate a uso e consumo di chi vuol far passare concetti “buoni” ma che ha in mente azioni davvero deprecabili.

  [...]

Read more

La parola ed il dialogo

Tolleranza , islam moderato

Spesso accade che ci siano parole o frasi che per chissà quale motivo, riescono a prendersi il loro momento di celebrità, divenendo quasi una moda. Da qualche tempo, ad esempio, apprezzatissima è l’espressione accaventiquattro, sostituendo quel ventiquattroresuventiquattro, che forse è solo più lungo da scrivere. [...]

Read more

Interpretazioni da favola.

lepre , tartaruga , favola , esopo

La fabula, termine che deriva dal latino, è diventata favola o racconto. Sì, di questo si tratta: di un racconto in cui agiscono a volte esseri umani insieme a creature dotate di poteri magici (maghi, fate, elfi, gnomi), animali e oggetti parlanti.

Il protagonista nelle favole in genere deve superare una serie di prove e raggiungere un obiettivo. Probabilmente, come sosteneva il critico Vladimir Propp, questo tipo di racconto affonda  le sue radici nei rituali di iniziazione praticati nelle società primitive. A questo tipo di genesi dobbiamo far riferimento quando parliamo di favole per capire il contributo che hanno dato alla crescita della nostra consapevolezza del mondo.

Le origini del genere sono popolari ed antichissime collegate ad una rielaborazione della tradizione trasmessa oralmente, di leggende, di miti o di rituali religiosi. Alcuni racconti mascherano delle paure, come spesso quelli che hanno protagonisti il lupo o altri animali feroci. Altre dei passaggi naturali della vita, come quello dall'adolescenza all'età adulta, che erano anche dei rituali delle società primitive. Nascevano per insegnare aspetti della vita complicati da spiegare e si aiutavano con l'efficacia di un racconto che in realtà era un esempio da seguire. [...]

Read more

Cannabis, è ora di piantarla.

Cannabis
 

 

Studi linguistici dell’antropologa polacca Sula Benetowa, mostrano che in entrambe le versioni, aramaica ed ebraica dell’Antico Testamento, con il termine kaneh-bosm, si fa riferimento all’utilizzo della cannabis, come corda, come tela per abiti e come ingrediente base dell’olio sacro dell’unzione. [...]

Read more

Le infinite strade del web

siti , web

 

Forse sarebbe più giusto parlare delle vie infinite dell'umana mente, perché in una società impegnata in interminabili code in automobile, in ospedale, agli sportelli di enti pubblici e privati, fin alle casse dei supermercati, pochi scommetterebbero che possano esserci individui che volontariamente e armati di pazienza, si mettano in fila per giorni davanti al nulla. [...]

Read more

Il vero significato delle parole.

L'importanza della Semantica: 

parole e comprensione per un mondo migliore. 

Arrivati ad una certa età tutti sono convinti, nella loro lingua, di conoscere tutto, quasi tutte le parole e di attribuire i giusti significati a concetti complessi, meno complessi, a messaggi che vengono dai media... [...]

Read more

Il Lupo delle Favole

Lupo , Favole

Cos'è il lupo nelle favole?

Il lupo è nelle favole, nei racconti e nei libri il simbolo di un vivere selvaggio sempre sullo scivoloso confine fra il male assoluto e una libertà anarchica, ribelle e temibile. È il lupo di Perrault che mangia Cappuccetto Rosso, è quello di San Francesco cattivo solo perché affamato ed è quello protettivo di Romolo e Remo. [...]

Read more