Skype Caffebook

Scienze e Mestieri

La menopausa: un periodo difficile.

La menopausa: un periodo difficile.

C’è un periodo della vita che a noi donne desta molte preoccupazioni perchè il nostro corpo cambia e allo stesso tempo ci sentiamo più esposte all’inclemenza del tempo:

questo è il momento che entriamo in menopausa.

Il termine menopausa deriva dalle parole greche:

uomini (mese) e pausis (cessazione) e indica quel periodo della vita di una donna in genere intorno ai 45 -50 anni in cui cessano le mestruazioni.


La menopausa si verifica perché le ovaie non sono piu in grado di svolgere la funzione di ovulazione (produzione di un ovulo al mese) per lungo tempo. Quando le ovaie delle donne non sono in grado di rispondere ai segnali ormonali dal cervello, si ferma la produzione di ormoni femminili (estrogeno e progesterone) .


La diagnosi definitiva si ha con il dosaggio degli estrogeni, che diminuiscono, e dell'ormone follicolo-stimolante, che aumenta.

 

Spesso si presentano vampate di calore. Gli attacchi possono verificarsi in qualsiasi momento sul collo, sul viso, che in genere durano dai 3 ai 6 minuti.La menopausa causa una serie di alterazioni a livello físico e psicologico che ogni donna vive in modo diverso.La lista se così possiamo definirla è davvero lunga!

Alcune donne soffrono d’insonnia, sono irrequiete e si svegliano di notte matide di sudore. Altre soffrono di depressione, sbalzi d'umore, stanchezza e mal di testa.

A volte hanno difficoltà a ricordare le cose e sono soggette ad uno stato d'animo poco tollerante e irascibile.( meglio stare alla larga in quei momenti!).

La mancanza di estrogeni influisce anche sulla vescica e costringendo ad andare al bagno spesso.
Durante la menopausa, la pelle delle donne diventa più sottile.

I capelli a causa dell’aumento del livello di androgeni diventano più fragili, cadono e quindi si riducono quantitativamente, subiscono una depigmentazione e perdono quindi il loro colore naturale, diventando progressivamente bianchi.


Tutti questi cambiamenti benchè naturali, non sempre li accettiamo serenamente, il tempo che scorre, la bellezza che svanisce? No diciamo che si diventa belle in maniera diversa e poi lo stesso capita anche agli uomini! Il fascino dell’uomo maturo? Certo, credeteci pure creduloni, ma di problemi ne avete anche voi!

Il calo di estrogeni provoca cambiamenti sfavorevoli nei livelli di colesterolo e di grassi nel sangue, che può predisporre a ictus e malattie cardiache.
Infine ma non per importanza l’osteoporosi, le ossa si assottigliano diventando molto fragili.

Per ovviare a questi sintomi e ridurre rischi si può ricorrere al TSH comunemente chiamata Terapia Sostitutiva che consiste nell’introduzione di ormoni sotto forma di compresse, cerotti ed altro.

Il loro uso non è sempre efficace, può avere effetti indesiderati anche importanti come il caso del Premarin.

È importante che durante la menopausa le donne si sottopongano a controlli ginecologici specifici.

Per quanto riguarda l’alimentazione, come sostiene la Dott.ssa Vincenza De Falco, deve essere ricca di frutta, verdura e legumi cucinati con olio d'oliva, che fornisconob minerali (zinco e selenio) e alcune vitamine con effetto antiossidante come E, A e C.


Possiamo integrare nella dieta alimentare anche alimenti proteici di origine animale come latte e derivati, fa molto bene il pesce azzurro ricco di Omega3, mentre alle carni bianche e alle uova sono da preferire i legumi come i ceci o i fagioli che contengono proteine vegetali.


Di notevole importanza sono gli alimenti che contengono Fitoestrogeni.
I fitoestrogeni sono sostanze naturali ad attività similestrogenica e la loro assunzione riequilibria il funzionamento del corpo. Svolgono un’azione preventiva di molte malattie che insorgono in questo particolare periodo e sono contenuti nei semi di lino, noccioline, soia ,ceci, fagioli, mandorle semi di sesamo questi ricchi anche di calcio. 

 

Menopausa: il calcio, le ossa e l'osteoporosi.


Il calcio, indispensabile per fortificare le ossa, è presente nel latte e nei derivati come i formaggi e lo yogurth dei quali però non si deve eccedere onde evitare livelli alti di colesterelomia. Questo minerale è presente anche in altri di alimenti, quali i legumi, cereali integrali, broccoli e spinaci.

Le verdure sono ricche anche tipi di vitamine del gruppo B e la K che favoriscono la produzione di osteocalcina e collagene due proteine indispensabili per la salute delle ossa. 

Anche l’acqua è un’ottima fonte di calcio: un litro può a contenere fino a 300 mg di calcio, un terzo del fabbisogno giornaliero di un soggetto adulto e in buona salute.L’acqua da scegliere è quella con più contenuto di calcio e bicarbonato e con basso contenuto di sodio.

 

Menopausa: l'attività fisica, il sole e lo sport.

 

L'attività fisica ha un effetto positivo sul benessere generale delle donne, migliora l'umore e riduce il rischio di osteoporosi.L'esercizio fisico può migliorare la densità minerale ossea nelle donne in postmenopausa. Essa migliora l'agilità, migliora il tono muscolare e la possibilità di cadere è ridotta.Allo stesso tempo, l'esercizio fisico riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

L'intensità e il tipo di esercizio dovrebbero essere adattate ad ogni donna.

Nella scelta dello sport sono da evitare quelli che richiedono sforzi strenui, sono preferibili invece quelli aerobici.Una sana cammita a passo svelto di almeno mezz’ora all’aria aperta, andare in bicicletta, nuoto, sci di fondo e ballo sono tutti adatti.

Anche dell’esposizione adeguata al sole per cica 15-30 minuti al giorno beneficiano le ossa.
Le misure igieniche sono sempre valide per tutte le donne in menopausa, sia in trattamento o meno.
Da rimuovere invece è il tabacco.

Il fumo è associato alla menopausa precoce, vale a dire, le donne che fumano raggiungono la menopausa 1-2 anni prima rispetto alle non fumatrici. Da non dimenticare l’associazione del tabacco alle malattie coronariche che aumenta durante questo periodo.

Da evitare l’eccesso di alcol,(come tutti gli eccessi fanno male)in quanto è stato collegato ad un aumento del rischio di cancro al seno, di grandi quantità di caffè e bevande analcoliche gassate soprattutto, perchè aumentanoil rischio di osteoporosi.

Il rapporto di noi donne con la menopausa è spesso condizionato dalla paura, vorremmo non arrivasse mai, ma possiamo fare molto per affrontare con successo gli eventuali problemi.

 

(foto Rachele Agostino, expo2015news.org, salud.univision.com, femisttherapy.org )


  21  Nov  2016 ,
Rachele Agostino

Presidente di Sencillamente associazione senza scopo di lucro per la libera divulgazione dell'informazione e della cultura. Vicedirettrice per il Magazine on line CaffèBook.

Devi effettuare il login per inviare commenti