Skype Caffebook

Scienze e Mestieri

Benessere Olistico: Il nostro corpo parla… ascoltiamolo!

Benessere Olistico: Il nostro corpo parla… ascoltiamolo!

Spesso si sente parlare del benessere del corpo e tutti, chi più chi meno, si arrovellano il cervello per comprendere cosa realmente possa essere utile al nostro organismo. A volte la soluzione non è quella che ci appare davanti al nostro naso ma cosa in realtà si nasconde aldilà di esso. Ecco che entra in gioco il nostro “essere”, la nostra coscienza e con essa tutti gli organi cominciano a ballare la samba!

 

Essendo un’estetista, consapevole che la bellezza esteriore gioca un ruolo fondamentale nella vita quotidiana di ognuno di noi, posso altrettanto dire con maggiore certezza che l’armonia con se stessi è oltremodo necessaria per il buon funzionamento di ogni singolo organo.

Negli ultimi anni le persone si sono avvicinate al mondo olistico non solo per la voglia di risolvere i propri problemi ma, anche perché, con la medicina naturale si ha la possibilità di spaziare tentando diverse strade.

La parola “olismo”, da molti ancora sconosciuta, deriva dal greco olos che significa “tutto, intero”.

Grazie a questa disciplina si possono eseguire trattamenti sulle persone per poter riequilibrare il corpo mettendo in gioco quattro aspetti fondamentali: la mente, il fisico, il piano emotivo e la spiritualità ed ecco spiegata l’etimologia della parola. Ci sono diverse tecniche che un operatore può utilizzare tra cui: reiki, cristalloterapia, aromaterapia, ayurveda, fiori di Bach, kinesiologia, cromoterapia… e molte altre ancora! Per i più curiosi esiste una lista di tutte le discipline italiane elencate dalla A alla Z sul magico e infinito mondo di Google.

Per fare un esempio: la cristalloterapia è una tecnica che si avvale dell’ausilio dei cristalli o per meglio far intendere ai più concreti, si utilizzano le pietre (sassi, minerali), che trovo a dir poco stupendi. Se ne possono trovare di ogni forma e colore e a seconda dello stato d’animo che stai vivendo si può scegliere quella che in qualche modo ti fa star bene.

Sembra assurdo che una semplice pietra possa donare pace e tranquillità e invece anche per i più scettici, il cristallo regala un’emozione.

Per poter lavorare sul corpo con la cristalloterapia non bastano solo le pietre giuste ma serve anche un’attenta analisi da parte del cristallo terapeuta sulla persona da trattare; capire le abitudini di chi abbiamo di fronte, scavare nel suo passato, parlare dei suoi sogni futuri… tutto questo lavoro permette al cristallo terapeuta di fungere da guida smontando vecchie abitudini che il nostro corpo e la nostra mente hanno assunto negli anni e facendo emergere quello che in realtà il nostro cuore vuole, desidera.

Prima di entrare in argomento cristalli di cui parlerò approfonditamente nei prossimi mesi, vorrei darvi le “basi” per iniziare questo percorso insieme.

La nostra vita frenetica non ci permette di ascoltarci e molte sensazioni importanti perdono il loro momento, come quando tenti in tutti i modi di farti capire ma non ci riesci. Anche le nostre emozioni vivono la stessa cosa, si sentono inascoltate.

Un’emozione si può vivere quindi esprimerla  oppure contrariamente un’emozione si può non vivere quindi ci si ritrova consciamente o, molte volte inconsciamente, a trattenerla. Quello che succede dopo la maggior parte di noi lo sa, il tuo fisico rigetta questa tensione facendo nascere per ogni individuo patologie diverse… male alla testa improvviso, chiusura alla gola, intestino lento o troppo attivo, voglia di dormire sempre o al contrario di correre senza mai spegnere il cervello… chi più ne ha più ne metta!

Personalmente, in questi anni, ho incontrato molte più persone con problemi allo stomaco o alla zona polmonare e per problemi intendo chiusure che ti danno oppressione, ansia e il classico magone che non va né su né giù ma si annida nello stomaco. Grazie alla cristalloterapia si può alleviare questo malessere e trovare un po’ di respiro riuscendo poi a vedere le cose sotto un’ottica diversa.

Per comprendere ancor meglio le nostre sensazioni vi regalo una simpatica e utile lista su ciò che le emozioni innescano in noi:

 

 

Vedremo più avanti come possiamo usare i cristalli nella nostra vita quotidiana per alleviare molti fastidi che ormai fanno parte di noi e molto spesso fatichiamo a vedere, quindi cerchiamo di ascoltarci in questi giorni provando a capire cosa vuole realmente il nostro corpo da noi.


  13  Dic  2015 ,
Claudia Calonaci

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti