Skype Caffebook

Scienze e Mestieri

Parapsicologia

Parapsicologia

La parapsicologia studia i vari fenomeni paranormali difficilmente spiegabili dal punto di vista scientifico. Come avevo già accennato nell’articolo precedente, l’intuito è la base di tutte le percezioni extrasensoriali e perciò viene sempre studiato per primo.

 

Ci sono gli scienziati che osservano i lavori dei medium, sensitivi, sciamani e guaritori, prendono delle varie misure del loro campo energetico, elettromagnetico, aurico e cercano di ristabilire i processi attraverso quali si producono i fenomeni di chiaroveggenza, chiaro udienza, guarigione ecc…

Ci sono, invece i ricercatori parapsicologi che studiano la fenomenologia su sé stessi, imparando così a diventare medium, sensitivi, viewer (coloro che lavorano con la visione a distanza detta in inglese Remote Viewing) e così via. Questi studi hanno un unico scopo scientifico, anche se con il tempo, alcune di queste persone si rendono conto che le capacità che hanno acquisito possono essere viste e usate come uno strumento di aiuto al prossimo.

Ritrovare il potenziale paranormale che possiede ognuno di noi, ci porta alla grande scoperta di ciò che siamo veramente.

Le forze militari (intelligence), da molti anni cercano un’arma potente per difendere le proprie nazioni, usando tutte le riserve dell’organismo e della mente umana.

Telepatia, detta anche trasmissione del pensiero da una mente all’altra, viene studiata molto insieme all’ipnosi per poter non soltanto “leggere” il pensiero del nemico, ma anche inserire un’informazione importante, un codice per esempio, confermando il processo con l’ipnosi diretta o a distanza, è una specie di spionaggio psichico.

S’impara a guarire le ferite attraverso le varie tecniche prese dagli studi sia moderni che antichissimi, ricaricarsi delle forze per non essere stanchi durante i lunghi tragitti, “sdoppiarsi” energeticamente per mandare il proprio doppione astrale nella base militare del nemico e poi osservarla attraverso gli occhi del “doppione astrale” e molto altro. Tutto questo è possibile!

Ma noi, che facciamo la vita pacifica, cosa possiamo trarne da tali studi ed esperimenti?

Avere la mente aperta alla parapsicologia è un modo di vivere che ci dà la possibilità di essere completamente liberi nelle nostre scelte e desideri, lasciando da parte i soliti stereotipi. Questo ci dà la possibilità di aprire gli occhi e vedere come è bello il mondo nel quale viviamo e com’è imprevedibile e magico per tutti.

Quando cominciamo usare le nostre risorse extrasensoriali oltre i cinque sensi fisici, riusciremo ad avere un rapporto più intimo è più sincero non solo con noi stessi, ma anche con il mondo intero che ci circonda e con le persone che incontriamo tutti i giorni. Quando capirete che razionalità è solo una forma di percezione della realtà e che le capacità extrasensoriali fanno parte di ogni essere umano, quindi possono essere allenati con degli esercizi appropriati, allora sarete i padroni dei propri pensieri e intuizioni.

Permettetevi di non usare le "maschere sociali", di non fingere quelli che non siete, perché siete molto di più che soltanto un corpo fisico. 

 

 

( immagine da inspiegabile.com e unidelmistero.altervista.org elaborazione A.C.)


  22  Feb  2017 ,
Devi effettuare il login per inviare commenti