Skype Caffebook

Società

Cos'è l'anoressia?

Cos'è l'anoressia?

"Io non sono anoressica, le anoressiche non pesano come me..

Ed ogni volta salivo sulla bilancia: il numero diminuiva. Mi guardavo allo specchio ma vedevo il mio viso sempre tondo, sempre troppo pieno... per piacere, dicevo. In realtà le ossa erano ben visibili, la spina dorsale sporgeva dalla mia schiena ed il volto era sempre più scarno.

 

Rifiutavo di mangiare e mi sentivo bene, ma il corpo no!

Il corpo soffriva, ero malata... Ma il corpo stava bene: era la testa ad essere malata, mostrandomi nello specchio ciò che non volevo essere, celando quello che in realtà ero diventata: uno scheletro."

L'anoressia è una malattia che colpisce milioni di persone nel mondo considerata un disagio, o addirittura una vera e propria malattia mentale, un disturbo alimentare che quando colpisce la persona non si rende conto di ciò che sta accadendo al proprio corpo la mente si annebbia al punto da distruggere la percezione della realtà.

Come comincia l'anoressia?

Di solito si fa preda di coloro che sono più deboli davanti al giudizio del mondo e la persona si rifiuta di mangiare per paura di ingrassare, sembrare grassa o imperfetta.

Esistono molte cause legate a questa malattia, alcune che sembrano innocue, altre sono indicatori di una grave condizione clinica che comporta un rischio significativo.

Può essere causata da eventi emotivamente stressanti che portano ad un disinteressamento del cibo oppure si manifesta prevalentemente nelle ragazze adolescenti, più spesso se soggette a bullismo, al mobbing sull'estetica del corpo o alla smania di voler apparire come i falsi miti della televisione oppure perché appunto la loro visione di sé stesse è imperfetta.

Anche cause non strettamente legate alla psiche, però, possono causare questa malattia come per esempio le droghe o certi medicinali, anche l'uso improprio di eccitanti quali la caffeina e la nicotina.

Accade anche alle persone che si ritrovano affette da sindrome acuta da radiazioni, svariate malattie o depressione. Può accadere che anche i bambini ne siano soggetti, se mal nutriti e con insufficienza da zinco.

Uno dei fenomeni meno gravi, legati all'anoressia, è chiamata "ortoressia", non proprio patologica, ma che consiste in una paura maniacale di non apparire sani fisicamente e di ingrassare, spingendo la persona affetta a fare una scelta molto selezionata del cibo da assumere, ma naturalmente anche questo disturbo può avere gravi effetti sul sistema nervoso e sfociare in patologie più gravi. Ma anche in tempi attuali non viene riconosciuta come grave malattia psichica, non esistono termini clinici ufficiali per selezionarla.

Il primo caso di anoressia nervosa venne riscontrato nell' '800 su una certa Miss A, della quale si occupò un noto medico britannico, William Gull, che studiò il suo caso.

"Non critichiamoci, guardiamo allo specchio le meravigliose creature che siamo, accettiamoci per ciò che siamo, la bellezza di tutti noi è racchiusa nel cuore e nell'anima, la cosa che rende qualcuno perfetto è l'amore che sa dare perchè a propria volta c'è sempre qualcuno disposto a darlo a sua volta. Ogni persona è speciale a modo suo per le proprie imperfezioni: i difetti sono soggettivi, i pregi sanno imitarli tutti"


  03  Set  2015 ,

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti